Libero
shadow.goccia

shadow.goccia

  • Donna
  • 35
  • La casa della notte
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 11 maggio

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita shadow.goccia a scrivere un Post!

Mi descrivo

Sono un'ombra, una goccia d'acqua sospesa fra morte e vita, un'anima dannata che odia il mondo e il vuoto freddo cielo che lo sovrasta, un'innamorata dal cuore insanguinato

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Francese, Inglese, Greco

I miei pregi

\"Il tuo cuore era un guanto, solo tu potevi indossarlo.\"

I miei difetti

\"Il tuo cuore era un guanto, un guanto che hai perso.\"

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. Il
  2. mondo
  3. intero

I miei interessi

Passioni

  • Suonare

Musica

  • Rock
  • Metal

Libri

  • Classici

Film

  • Drammatico
  • Horror

Libro preferito

On the Road, Un amore, Destroy ...

Film preferito

Quelli di Tarantino, Burton, Kubrick

Photobucket



Sussurrami la tua sete di me
Sfiorami dentro con gli occhi
Insegui il mio respiro sulle mie labbra
Spingimi con dolce forza nel vuoto
Fammi galleggiare senza gravità
Dissetati alla mia sorgente
Poi legami ad un paio di ali
E fammi volare via

C. Baudelaire

Inno alla bellezza

Vieni dal ciel profondo o l'abisso t'esprime,
Bellezza? Dal tuo sguardo infernale e divino
piovono senza scelta il beneficio e il crimine,
e in questo ti si può apparentare al vino.

Hai dentro gli occhi l'alba e l'occaso, ed esali
profumi come a sera un nembo repentino;
sono un filtro i tuoi baci, e la tua bocca è un calice
che disanima il prode e rincuora il bambino.

Sorgi dal nero baratro o discendi dagli astri?
Segue il Destino, docile come un cane, i tuoi panni;
tu semini a casaccio le fortune e i disastri;
e governi su tutto, e di nulla t'affanni.

Bellezza, tu cammini sui morti che deridi;
leggiadro fra i tuoi vezzi spicca l'Orrore, mentre,
pendulo fra i più cari ciondoli, l'Omicidio
ti ballonzola allegro sull'orgoglioso ventre.

Torcia, vola al tuo lume la falena accecata,
crepita, arde e loda il fuoco onde soccombe!
Quando si china e spasima l'amante sull'amata,
pare un morente che carezzi la sua tomba.

Venga tu dall'inferno o dal cielo, che importa,
Bellezza, mostro immane, mostro candido e fosco,
se il tuo piede, il tuo sguardo, il tuo riso la porta
m'aprono a un Infinito che amo e non conosco?

Arcangelo o Sirena, da Satana o da Dio,
che importa, se tu, o fata dagli occhi di velluto,
luce, profumo, musica, unico bene mio,
rendi più dolce il mondo, meno triste il minuto?

Photobucket


E come acqua sarò ovunque per te, bagnerò le tue labbra quando ne avrai bisogno e ti rinfrescherò nelle giornate calde. Sarò il tuo riparo nelle notti senza luna e la tua pura magia nei momenti senza futuro...la tua fata per sempre...

Photobucket

, , , , , , , , , , , , ,