Libero

skipper43

  • Uomo
  • 120
  • Torino
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 22.984

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita skipper43 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Non amo descrivermi, lascio a te il compito di scoprire difetti e pregi...

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. scrivere
  2. musica
  3. tutto ciò che è bello

Tre cose che odio

  1. maleducazione
  2. ipocrisia
  3. violenza

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Passioni

  • Musica
  • Arte

Musica

  • Disco
  • Rock

Cucina

  • Piatti italiani

Sport

  • Atletica

Meta dei sogni

capitali europee

 

            

 

 

Lo shopping online di qualità

Amore,
che allo spuntar del giorno
ovunque di te raggiunge
e gli occhi miei
solo bellezza ammirano
migrando emozioni al cuore
sino al calar del sole
dove ancor mi ritrovo
a te pensare,
dono di giorni non vissuti
che nella mente imprime
l'essenza del tempo che sarà
.

 

Ti regalo una poesia,
questa notte
la scrivo nei tuoi sogni
mentre l'alba ormai consuma
con l'aurora i pensieri
dispersi nel mio tempo,
dove ogni illusione
si perde nell'immenso,
dove tutto si annulla,
tranne te che accendi in me
i misteri di un amore senza età.

Amarti è,
uno spazio senza tempo
di ore celate nel presente,
inganno di un lontano Paradiso,
sogno sbiadito negl'occhi,
fogli bianchi nel pensiero,
mistero del cuore
che t'abbraccia con l'anima
senza nulla proferire
per non scoprire mai
la solitudine d'amarti solo io;
cosi, t'osservo in silenzio,
col timor che non sia vero
che tu realmente esisti.

Delle tue labbra cerco contorno
con baci d'amor desiosi,
vagabonde carezze
non trovan difesa
e neppure un istante esitano
sull'umido tepor della tua pelle
per spender l'anima;
nessun trattiene la passione
che nei silenziosi rifugi
nasconde il vibrar profondo
dove echeggiano i gemiti
lasciando tracce
del segreto della vita


Mi perdo nell'indugiar pensiero
all'armonia della tua immagine,
per trovar l'ambita meta
nel tuo magico mistero
che ancor non tutto svela;
nel tempio dei sensi cerco
il tuo e il mio protagonismo
e tu, che sei poesia sublime,
libera il represso bisogno
di respirare amore,
porgi le labbra tue
ai desideri non assaporati,
giacchè la vita fugge
e amar non è peccato;
mentr'io pregno d'amore volo
e non mi so fermare,
di me non son padrone
ma preda di follia
che non si può placare
se non con la magia di un bacio
.

, , , , , , , , , , , , ,