Libero

spleleokite

  • Uomo
  • 50
  • Napoli
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 13.037

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita spleleokite a scrivere un Post!

Mi descrivo

...Sono pazzo e senza pregiudizi... odio le persone che giudicano tanto gli altri senza magari accorgersi di essere loro stesse il peggio in circolazione... amo il movimento, la libertà, ma anche la tranquilltà di una carezza o la complicità di uno sguardo.... ebbene sì... sono ribelle, ma terribilmente romantico!!!!!! .... tutto vero; però manca.... tra i siei sogni ESA ALA

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Francese, Inglese

I miei pregi

tanti

I miei difetti

alto 1,80 metri sul livello del mare :)

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Avventura/viaggi
  2. ironia
  3. Natura

Tre cose che odio

  1. egoismo
  2. i falsi
  3. i telegiornali

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Sport
    • Viaggi
    • Motori

    Musica

    • Blues
    • Rock

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli
    • Avventura

    Sport

    • Sub

    Film

    • Azione
    • Thriller

    Libro preferito

    Atlante geografico

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Nepal

    Film preferito

    L\'uomo dei sogni / Kill Bill / Non ci resta che piangere

    ... G. G. V.71 ...

    Mi piaci quando taci perchè sei come assente e mi ascolti da lontano,e la mia voce non ti tocca.Sembra che siano dileguati i tuoi occhi e un bacio ti abbia chiuso la bocca.
    Siccome ogni cosa è piena della mia anima tu emergi dalle cose, piena dell'anima farfalla di sogno,assomigli alla mia anima,e assomigli alla parola malinconia.Mi piaci quando taci e sei come distante.Sembra lamentarti farfalla che tuba.
    E mi ascolti da lontano e la mia voce non ti giunge:lascia che io taccia con il silenzio tuo.
    Lascia che ti parli anche con il tuo silenzio chiaro come una lampada,semplice come un anello.
    Sei come la notte,silenziosa e stellata.
    Il tuo silenzio è di stella,così lontano e semplice.
    Distante e dolorosa come se fossi morta.Poi basta una parola,un sorriso e sono felice,felice che non sia vero.

    Pablo neruda

    Lentamente muore
    chi diventa schiavo dell'abitudine,
    ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,
    chi non cambia la marcia,
    chi non rischia e cambia colore dei vestiti,
    chi non parla a chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione,
    chi preferisce il nero su bianco
    e i puntini sulle "i"
    piuttosto che un insieme di emozioni,
    proprio quelle
    che fanno brillare gli occhi,
    quelle che fanno
    di uno sbadiglio un sorriso,
    quelle che fanno battere il cuore
    davanti all'errore e ai sentimenti.
    Lentamente muore
    chi non capovolge il tavolo,
    chi e' infelice sul lavoro,
    chi non rischia la certezza
    per l'incertezza per inseguire un sogno,
    chi non si permette
    almeno una volta nella vita
    di fuggire ai consigli sensati.

    Lentamente muore chi non viaggia,
    chi non legge,
    chi non ascolta musica,
    chi non trova grazia in se stesso.
    Muore lentamente
    chi distrugge l'amor proprio,
    chi non si lascia aiutare;
    chi passa i giorni a lamentarsi
    della propria sfortuna o
    della pioggia incessante.
     
    Lentamente muore
    chi abbandona un progetto
    prima di iniziarlo,
    chi non fa domande
    sugli argomenti che non conosce,
    chi non risponde
    quando gli chiedono
    qualcosa che conosce.
    Evitiamo la morte a piccole dosi,
    ricordando sempre che essere vivo
    richiede uno sforzo
    di gran lunga maggiore
    del semplice fatto di respirare.
    Soltanto l'ardente pazienza porterà
    al raggiungimento
    di una splendida felicita'.

    (Martha Medeiros)

    Non mi interessa cosa fai per vivere, Voglio sapere quello che desideri ardentemente e se osi sognare quello che il tuo cuore brama… Non mi interessa quanti anni hai, voglio sapere se ti renderesti ridicolo per amore ,per i tuoi sogni, per l’avventura di esistere. Non mi interessa quanti pianeti quadrano la tua luna, voglio sapere se hai toccato il centro della tua sofferenza ,se i tradimenti della vita ti hanno aperto o se ti hanno accartocciato e chiuso per paura di altro dolore…. Voglio sapere se puoi stare col dolore mio o tuo, senza muoverti per nasconderlo, logorarlo o ripararlo…. Voglio sapere se puoi stare con la gioia, mia o tua, se puoi danzare selvaggiamente E lasciare che l’estasi ti riempia fino alla punta delle dita di mani e piedi Senza avvertirci di stare attenti, di essere realistici o di ricordarci I limiti dell’essere umani… Voglio sapere se puoi vedere la bellezza anche se non è bello ogni giorno, e se puoi scaturire la tua vita dalla presenza di dio. Voglio sapere se puoi vivere col fallimento, il tuo ed il mio e sapere stare Ancora sulla riva di un lago e gridare alla luna argentea “si!” Non mi interessa dove vivi o quanti soldi hai, voglio sapere se riesci ad alzarti dopo una notte di dolore e disperazione consumata fino all’osso e fare ciò che deve essere fatto per i bambini non mi interessa sapere chi sei o come sei giunto qui. Voglio sapere se staresti al centro del fuoco con me senza indietreggiare… Non mi interessa sapere dove o cosa o con chi hai studiato. Voglio sapere se puoi stare solo con te stesso, e se veramente Ami la compagnia che tieni a te stesso nei momenti vuoti….

    Orian Mountain Dreamer Capo degli Oglala Sioux ( Nativi Americani )

    ...amare...

    Averla
    senza possederla.
    Dare il meglio di sè
    senza pensare di ricevere.
    Voler stare spesso con lei,
    ma senza essere mossi
    dal bisogno di alleviare
    la propria solitudine.
    Temere di perderla,
    ma senza essere gelosi.
    Aver bisogno di lei
    ma senza dipendere.
    Aiutarla,
    ma senza aspettarsi gratitudine.
    Essere legati a lei,
    pur essendo liberi.
    Essere tutt'uno con lei,
    pur essendo se stessi.
    Ma per riuscire in tutto ciò
    la cosa più importante da fare è...
    accettarla così com'è,
    senza pretendere che sia
    come si vorrebbe.

    ...amare...

    Bianchi, neri, colori sbiaditi dalla nebbia dei pensieri, colpiscono gli occhi davanti allo specchio i ricordi, riflettendo una voce che trapassando d’incanto l’aureola si stampa nella mente il dolore di un amore perduto, un amore mai svanito come la salsedine sugli scogli trafitto dalle onde del mare…

    Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
    o freccia di garofani che propagano il fuoco:
    t'amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, entro l'ombra e l'anima.
    T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di se', nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.
    T'amo senza sapere come, ne' quando ne' da dove,
    t'amo direttamente senza problemi ne' orgoglio:
    cosi' ti amo perche' non so' amare altrimenti
    che cosi', in questo modo in cui non sono e non sei,
    cosi' vicino che la tua mano sul mio petto e' mia,
    cosi' vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    Pablo Neruda

    La Cura di Franco Battiato
    da L'Imboscata - PolyGram 1996

    Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
    dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
    Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
    dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
    Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
    dalle ossessioni delle tue manie.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce
    per non farti invecchiare.
    E guarirai da tutte le malattie,
    perché sei un essere speciale,
    ed io, avrò cura di te.

    Vagavo per i campi del Tennessee
    (come vi ero arrivato, chissà).
    Non hai fiori bianchi per me?
    Più veloci di aquile i miei sogni
    attraversano il mare.

    Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
    Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
    I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
    la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
    Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
    Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
    Supererò le correnti gravitazionali,
    lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
    TI salverò da ogni malinconia,
    perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
    io sì, che avrò cura di te.  
    , , , , , , , , , , , , ,