Libero

sugar2872

  • Uomo
  • 49
  • Roma
Gemelli

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 16 ore fa

Profilo BACHECA 21

sugar2872 14 luglio

Marechia' dei Nu Genea 

ex Nu Guinea, duo napoletano

Massimo Di Lena e Lucio Aquilina, contamina dialetto

napoletano con lingua francese

dando vita ad un piacevole brano dance & funk estivo.

Siamo lontani dal solito reggaeton acchiappa- follower.

Queste contaminazioni di culture e di lingue mi fanno tornare alla mente ( senza voler fare paragoni irriverenti) il primo

Pino Daniele, quello del blues e del soul di Nero a Metà ,album memorabile,dove cultura partenopea e amore per la musica americana si fondevano in un connubio vincente

 

 

Ti piace?
sugar2872 18 giugno

                      EXUVIA

 

Per chi invece dei tormentoni estivi preferisce ascoltare un album dove l'artista si racconta e si mette a nudo suggerisco Exuvia di Caparezza artista

per tutte le età e tutte le stagioni

Il suo album è una specie di autoanalisi, non ci sono più critiche al consumismo o ballate ispirate alla pizzica.

È un Caparezza che guarda al futuro cercando di scrollarsi di dosso il passato.

Dopo la prigionia del precedente album , c'è la fuga che potrebbe portare alla libertà, ipotetico tema di un terzo album di una trilogia.

Si va dalla latina El sendero 

alla bellissima e psicanalitica

Campione dei novanta (possibile hit) dove si confronta col suo alter ego Mikimix e ricorda le tante porte sbattute in faccia,

le scelte sbagliate e fa pace con sé stesso con l'iperbolica similitudine con Bob Dylan.

Nella Scelta,  hit radiofonica, è lui, Michele Salvemini ,a mettersi in discussione ,fa un bilancio della sua vita ,è aldilà delle aspettative dei genitori,e immedesimazioni paradossali con due artisti molto diversi

:Beethoven e Mark Hollis dei Talk talk, che per le vite vissute hanno qualcosa in comune con Salvemini, metafore di due modi antitetici di reagire alle difficoltà e difendere la propria passione,conclude

soddisfatto delle scelte fatte senza rimorsi o rimpianti.

In Zeit dalle sonorità rock 

riflette sullo scorrere del tempo che non va sprecato ad un certo punto arriva la Certa.

In Exuvia ,ultima traccia, dal trascinante ritmo elettorap (altra hit) ,il rapper di Molfetta ha completato il suo percorso di trasformazione, la sua "metamorfosi",

il viaggio felliniano come il

Guido Anselmi di Otto e mezzo 

tra metafore,paradossi e iperboli

È un album che ho capito subito

anche perchè un po' mi rispecchia.

Le scelte giuste vengono dall'

esperienza.

Per fortuna non siamo gli stessi di vent'anni fa

 

Ti piace?
sugar2872 15 giugno

    TORMENTONI ESTIVI ITALIANI

       Ne ho ascoltati alcuni

 4 al momento i piu'interessanti

 

1)  Marea     (Madame)

2) Senorita (Clementino & Nina 

     Zilli)

3) Movimento lento (Annalisa)

4) Cinema (Samuel & Michielin)

Ti piace?
sugar2872 03 giugno

               I MIEI PILASTRI

 

4) THE  WHO

Album Who's Next     (1971)

La copertina ispirata a 2001 Odissea nello spazio è sicuramente irriverente 

ma questo è il rock,dissacrante, ribelle.

La rock band guidata da Pete Townshend incarna perfettamente lo spirito ribelle del rock.

La Royal Mint britannica li ha recentemente omaggiati con il conio di una moneta i cui simboli raffigurati formano un tavolo da flipper, riferendosi al celebre brano Pinball Wizard di Tommy del 1968.

Ma il capolavoro degli Who è sicuramente il loro 5°album in studio:Who's Next del 1971 

considerato un pilastro dalla rivista specializzata Rolling Stone che lo ha inserito al 28° posto nella classifica dei migliori album di tutti i tempi.

Won't get fooled again è un grido di protesta contro i totalitarismi, ma è il suono ad essere innovativo, sperimentale, si fa ricorso ai sintetizzatori.

L'incipit del disco Baba O'Riley

è da brividi.E' dedicata a Terry

Riley uno dei massimi esponenti del minimalismo californiano.

Prima il sinth,poi il piano, batteria, basso,chitarra, un crescendo fino al geniale assolo

di violino in una sorta di bolero

con accelerazione finale .

Ci sono voluti i Queen con Bohemian Rhapsody per toccare simili livelli di genialità

 

Ti piace?
sugar2872 31 maggio

   LE PERLE ANNI '80  ( 3°GRUPPO)

 

Terence Trent D'Arby  

Sign your name 

Album omonimo               (1987)

Devo                  Girl U Want

Album Freedom of choice (1980)

Diesel  Sausalito Summernights

Album  Watts in a tank  (1980)

Double The captain of her heart

Album Blue                       (1985)

Erasure   Victim of love

Album  The circus         (1987)

Donald Fagen  The nightfly

Album The nightfly      (1982)

Ti piace?
sugar2872 26 maggio

              I MIEI PILASTRI

3) LED ZEPPELIN

 

Album Led Zeppelin 2     (1969)

 

Se le 4 note piu'celebri della storia

della musica classica sono di

Ludwig Van Beethoven la 5°sinfonia

(il destino che bussa alla porta)

il riff più famoso della storia del rock

appartiene a loro:ai Led Zeppelin

e al loro brano simbolo: Whole Lotta love.Alle origini dell'hard rock.

Un brano avanti anni luce per sonorità ed effetti,senza di loro non ci sarebbero stati gli Acdc.

Si parte con il riff di chitarra di Page,

poi si aggiunge il basso di John Paul Jones,poi arriva la voce di Plant , un richiamo animalesco molto esplicito,

ed infine la batteria di John Bonhan e

la band si è presentata al meglio.

Un crescendo iniziale da brividi.

Un album unico,magico ,irripetibile

come lo sono le creazioni perfette,

l'assolo di John Paul Jones in Lemon Song strizza l'occhio al funk,

heartbreaker è il brano piu'hard con

assolo di Jimmy Page registrato dopo

In Moby Dick è la batteria di John

Bonhan a farla da protagonista.

L'album è una vera pietra miliare della storia del rock.

Un successo consacrato dalle  3 milioni di copie vendute in 6 mesi

scalzando dal vertice Abbey Road dei Beatles ,non proprio due di passaggio.

 

Ti piace?
sugar2872 più di un mese fa

  LE PERLE ANNI '80   ( 2°GRUPPO)

 

Kim Carnes  Bette Davis Eyes

Album Mistaken Identity (1981)

Lloyd Cole & The Commotions

Rattlesnakes

Album Rattlesnakes          (1984)

Cock Robin  The promise you made

Album Cock Robin             (1985)

The Cult         Rain

Album Love                          (1985)

Curiosity killed the cat   Misfit

​​​​​​​Album Keep your distance (1987)

Chaka Khan & Rufus Ain't Nobody

Album Stompin' at the Savoy (1983)

Ti piace?
sugar2872 più di un mese fa

             I   MIEI  PILASTRI

 

2)  I  CREAM / E. CLAPTON

Album Disraeli Gears     1967

 

Eric Clapton, Ginger Baker, 

Jack Bruce sono i 3 nomi di una

band leggendaria : i Cream.

In soli 3 anni pubblicano album

che hanno fatto la storia del rock

Se c'è un album manifesto del

rock, delle sue origini blues prima di tutti i suoi possibili sviluppi e declinazioni è 

Disraeli Gears. È il secondo album dei Cream.

In questo album spiccano due

singoli: Strange brew che è il più blues, e Sunshine of your love

con uno dei riff di chitarra più celebri della band.

E Slowhand di chitarra se ne intendeva.

Il blues che ascoltiamo in questo album non è triste e malinconico

ma pieno di sfumature e di tonalità: c'è la base per l'hard rock, per la psichedelia,per il blues rock.

Mille colori come quelli della

​​​​​​​variopinta copertina del vinile che ogni appassionato di musica che si rispetti dovrebbe avere a casa

Ti piace?
sugar2872 più di un mese fa

LE  PERLE ANNI '80  (1°GRUPPO)

 

The Alan Parsons Project : Sirius

Album Eye in the Sky         (1981)

Alphaville :Sounds like a melody

Album For ever young       (1984)

Anita Baker : Sweet love

Album Rapture                    (1986)

Belouise Some : Imagination

Album Some people           (1985)

​​​​​​​Matt Bianco : Don't blame it on that girl

Album Indigo                       (1988)

The Cars : Drive

​​​​​​​Album Heartbeat city        (1984)

Ti piace?
sugar2872 più di un mese fa

                I MIEI PILASTRI

1) JIMI HENDRIX

    

Album Axis:Bold as Love 1967

 

Non potevo non partire dal più grande chitarrista di tutti i tempi

Avete presente Woodstock?

Il mitico concerto durato dal 15 

al 18 Agosto 1969?

Sapete chi l'ha chiuso?

Proprio lui Jimi Hendrix ,

Il simbolo di quello spirito di libertà, di avventura, di rivoluzione dei costumi e della società che caratterizzava la fine degli anni '60.

L'album che ho scelto è Axis:Bold

​​​​​​​as Love ,il 2°album di Hendrix,

la cui copertina bizzarra è il frutto di un errore di traduzione

tra indiani d'America e indiani 

d'India.

Il brano Little Wing vuole essere

un tributo a tutte le donne della

vita del chitarrista mancino di Seattle che 2 anni prima di Woodstock partecipa al Festival

di Monterey'67.

Lì raccoglie tutto ciò che vede attorno a lui e lo personifica in una donna.

Little wing è una sorta di idealizzazione di questa ragazza, un tributo alla sua musa ispiratrice che lo ha salvato

Ti piace?
, , , , , , , , , , , , ,