Libero

trylli22

  • Donna
  • 62
  • napoli
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 42.698

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita trylli22 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Se anche vivessi cent'anni,per mia conformazione mentale ed emotiva ,non riuscirei mai a smettere di considerare ogni esperienza come la prima volta.La mia vita è stata costellata da tante prime volte.Per mia fortuna non sono freddi numeri in un elenco .ma ricordi pieni di un morbido tepore in un angolo prezioso della mia memoria.......LA MIA APPARENZA INGANNA...LA MIA REALTA' STUPISCE.

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

mi devi conoscere per saperlo,

I miei difetti

mi si deve conoscere per scoprirli,sicuramente testarda

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. sincerità
  2. sorriso
  3. l'amore fatto con passione

Tre cose che odio

  1. bugie
  2. pregiudizi
  3. superbia

I miei interessi

Passioni

  • Lettura
  • Musica

Musica

  • Disco

Cucina

  • Veggy
  • Piatti italiani

Libri

  • Narrativa
  • Erotici

Film

  • Thriller

Libro preferito

quello ke nn ho ancora letto

mondo

Ho visto un posto che mi piace si chiama Mondo
Ci cammino, lo respiro la mia vita è sempre intorno
Più la guardo, più la canto più la incontro
Più lei mi spinge a camminare come un gatto vagabondo…
Ma questo è il posto che mi piace si chiama mondo….

UOMINI

Amico mio,sani e normali sono solo gli uomini ordinari........quelli del gregge.(Cecov,"Monaco nero")

voglio


Datemi una suite al Ritz, non la Voglio!
Dei gioielli di Chanel, non li Voglio!
Datemi una limousine, per fare cosa? 
Dammi il personale, per fare cosa?
Un maniero a Neufchatel, questo non fa per me.
Dammi la Torre Eiffel, per fare cosa? 

Voglio Amore, gioia, buon umore,
non sono i vostri soldi a fare la mia felicità,
io, Voglio morire con la mano sul cuore,andiamo di pari passo, trovando la mia libertà
così dimenticherete tutti i vostri cliché
benvenuti nella mia realtà.

Sono stanca della vostra buona educazione, è troppo per me!
Io mangio con le mani, io sono fatta così!
Sto parlando molto e sono sincera, mi scusi!
E' finita l'ipocrisia, mi sono rotta!
Sono stanca delle lingue di legno!
Guardami, in tutti i modi, io non vi vedo, sono fatta così 

Voglio Amore, gioia, buon umore,
non sono i vostri soldi a fare la mia felicità,
io, Voglio morire con la mano sul cuore, papalapapapala
andiamo di pari passo, trovando la mia libertà
così dimenticherete tutti i vostri cliché
benvenuti nella mia realtà

...ho bisogno di sentimenti,di parole

di parole scelte sapientemente,

di fiori detti pensieri,di rose dette presenze,

di sogni che abitino gli alberi,

di canzoni che facciano danzare le statue,

di stelle che mormorino all'orecchio degli amanti.

.....magia che brucia la pesantezza delle parole,

che risveglia le emozioni e dà colori nuovi

  • Dimmi cosa vedi.
  • Vedo gente stupida.
  • Li vedi spesso?
  • Continuamente.
  • E come sono?
  • Vanno in giro continuamente e pensano di essere normali.......

Il complice

  • Io voglio un uomo che sia differente
  • da tutti quelli che già ebbi
  • tutti troppo uguali.
  • Che sia mio amico,amante.confidente...
  • il complice di tutti quello che farò da ora in poi.
  • Nel corpo tenga il sole,
  • nel cuore la luna,
  • pelle color di sogno,
  • la fine trasparenza di un elegante modo
  • il magico fascino del profumo della notte.
  • Io voglio un uomo dai modi coloriti
  • che baci le labbra sempre
  • quando mi abbraccia..
  • col suo parlare provochi il silenzio di tutti
  • e il suo silenzio mi faccia sognare.
  • Che sappia ricevere,
  • che sappia essere benvenuto
  • che sappia dare un senso a tutto quello che farò
  • che mi faccia sorridere..che mi faccia ridere.
  • Di giorno un ragazzo,
  • di notte ...IL MIO UOMO

Maggio

E' maggio e io te porto e cerase

P'ogne cerase tu me dà nu vase

Vase azzecuse,vase a pizzichillo,

Vase cà resatella e cò murzillo

Si te veco me sbatte o core mpietto

Sta passanno sto tiempo de cerase

E io t'avverto si nù me rigne e vase

Me ne trova n'ato chiù sapurit e carnale

Ca me dà vase da matina a sera

, , , , , , , , , , , , ,