Libero

violemma

  • Donna
  • 102
  • la stupenda mia citta'
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 99.867

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita violemma a scrivere un Post!

Mi descrivo

Incombe il tempo , scorre col suo domani... e il domani sarà sempre l'oggi di noi....

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

nessuno ma ho molto rispetto verso il mio prossimo

I miei difetti

tanti da non riuscire a contarli

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. classe
  2. classe
  3. classe

Tre cose che odio

  1. La stupidità
  2. nessuna
  3. nessuna

I miei interessi

Film

  • Commedia
  • Drammatico

Libro preferito

PAROLEMMANDO

Film preferito

Carlito\'s Way

LO SGUARDO

Lei  volse  il  dolce  suo  sguardo
e  fulminea fu quell'attrazione
che al contraddir di se stessa
fluida e sognante divenne un'illusione.
Di rosso lei vestì le sue fattezze
d'azzurro eran gli occhi come il  cielo
la pelle d'alabastro risplendeva
e le  grazie offerte  a sguardi altrui
di magnetico karma investirono l'universo.

improrogabilmente io

Improrogabilmente io
nell'estasi dell'esistenza
mi crogiolo nella unicità dei miei pensieri,
sottraendomi in modo incontenibile
alla volontà del mio essere.
Emma

Dormire...sognare...è il coronamento del nostro cervello, stanco del peregrinare nei sentieri delle idee e delle percezioni...
Emma


Il giorno rispecchia l'inconcludenza dei sogni
annegati nel mare della realtà
Emma


Amare vuol dire annullarsi il quel sentimento chiamato "mistero"chi non ha mai amato e non ama non possiede nemmeno l'anima.
Emma

C'è un tempo per innamorarsi, c'è un tempo per fare l'amore e c'è un tempo per farla finita.
TIMONE

Il sentimento è la poesia dell'immaginazione.
Alphonse de Lamartine

L'amore è spesso amaro.
Plauto



//www.facebook.com/media/set/?set=a.1240522857736.2037217.1369255296&type=3

//blog.libero.it/parolemmando/

//www.bol.it/libri/Parolemmando/Emma-Caravello

/ea978885673141/


Vedendo la  copertina di uno dei libri  del grande Benigni
mi ha fatto pensare al grande Dante Alighieri,
il quale  mi ha ispirato queste rime.

Se a qualcuno disturba chiedo scusa,
non sto mancando di rispetto al grande Alighieri,
ma la cosa mi ha divertita.

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Amor c'ha nullo amato
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Amor c'ha nullo amato amar perdona,
di quest'amore tutto m'appartiene

ne son piene le vie  delle mie vene,
e tutte le contrade ed i cuori innamorati.

il mondo ne ha fatto il pieno e donde,
della  vita ci ha donato il vero amore

null'altro che si appresti al faticato
unico bene ognor già decantato.

Amore  che rimani già d'eterno
di  vita già donata ad ogni istante

decanti le dolcezze del passato
d'antico amor ancor già sei allietato

e le  notti di stelle  trapuntate
di sospiri già donati e lune piene

l'amor c'ha nullo amato amar perdona
eè sempre  rivissuto e   vive ancora

Emma Caravello
Tutti i diritti riservati

OBLIO

//www.youtube.com/watch?v=hc0CFwR-PYQ&feature=relmfu

//www.youtube.com/watch?v=Px-UN3SC5zE&feature=relmfu

//www.youtube.com/watch?v=O5W3QYuEAmE

Il tuo sguardo,

m'immerse di brividi ,

e il mio corpo volgea

all'infinito esistere.

Di radiose speranze

colmasti la mia beltà

e vite donate a rivivere

mi concessero passioni.

Tra rivulse d'istinti

e contrasti di sensi

di veli funesti s'investi

l'anima mia

e la mia pelle coi suoi brividi

immerse bagni di sudore

in falsati e mentiti sorrisi

tra le pieghe di un dolore.

e nell'epilogo dei ricordi

al mormorio dei sensi

i miei sogni s'infransero

annegando nell' oblio.

Emma Caravello

SENSUALITA'

SENSUALITA'

Lo sguardo languido

donava il paradiso

e nell'attesa

ineluttabilmente si donava .

Dalle brame del suo sentir

volgea sguardi ,

e sensuale e coinvolgente

era il suo ardir.

Lingue di fuoco ardenti

sulle membra baciate,

lambite da sguardi intensi

e profonda sete di vita.

Di speranze,

sinuosamente si avvolse,

e disperse

il nulla delle parole al vento...

e nel buio della notte

la mente

concertò insieme ai sogni

evolvendo,

amalgamati sensi

nell'immensità della stessa vita.

Emma

INCERTEZZE

INCERTEZZE

Mi sento come fossi tra la morte e la vita

come il cielo quando è nuvoloso

e appare poi subito il sole

come gli uccelli che volano per emigrare

e non sono mai sicuri di arrivare

o come una risposta che non so dare

come il cuore chè pieno d'incertezze

tengo tra le mani mie, riflessi di cristalli

che come polvere lascio disperdere

quelle mani, che di seta sento al tatto

sono lievi e come ali di farfalla 

 e non sanno più fermare

i miei pensieri per farli  realizzare

 

EMMA

..


...........................................




//blog.libero.it/parolemmando/ 

cliccaci su

Le poesie pubblicate in questo profilo sono protette da copyright.
Chi si avvarrà di appropriazione indebita incorrerà nelle sanzioni del caso.

 

 

RIFLESSI DI CRISTALLI

Riflessi di cristalli esplosi

 in un tutt'uno di luce,

sguardi,meraviglie,

e leggere dolci emozioni

volteggiano nell'aria.

Deliberatamente viva

sognante e trasparente

mi adagio al dolce cullar,  

e un lieve torpor mi sorprende

e di musica soave m'investe.

Un sorriso

e sul palmo di una mano un fiore

eccolo.... è una rosa.

E  al divenir della nostra notte

ti regalo un  caldo abbraccio

e tu...mi avvolgi e mi pregni di divino.

 

Emma Caravello

PAROLEMMANDO

//www.lafeltrinelli.it/products/9788856731415/Parolemmando/Caravello_Emma.html

Regalare un libro è sempre una bella idea,e se siete innamorati farete una bella sorpresa al vostro amore,regalandogli un libro di 80 belle poesie D'AMORE dal titolo "PAROLEMMANDO", vi accorgerete di aver fatto un bel gesto,e se il libro appartiene ad una vostra conterranea che ne è l'autrice, credo  sia ancora meglio per incrementare la nostra cultura,spendendo solo dieci euro .

Grazie per chi accoglierà l'invito

Basta cliccare il titolo e lo troverete dappertutto

e a Palermo anche alla Mondadori o Feltrinelli

classe e poesia

 

Poesia e classe,

un binomio d'intellettualità non comune

che trascende dalla comprensione occulta

di chi non esprime il pensiero dell'essere

nella totalità dell'essenza dei suoi pensieri.

Emma

ROSA NERA

 

Esternare il proprio IO non serve

se l'altro non ti da ragione di farlo,

può interessargli solo ciò che tu riesci a dare

ma del tuo IO non se ne cura affatto

Emma

POESIA NERUDA


Due amanti felici non hanno fine né morte,
nascono e muoiono più volte vivendo,
hanno l'eternità della natura.

PABLO NERUDA

(Martha Medeiros)

//blog.libero.it/parolemmando/

cliccaci su

Le mie poesie pubblicate in questo profilo sono protette da copyright.
Chi si avvarrà di appropriazione indebita incorrerà nelle sanzioni  del caso.

L'IMMAGINARIO

Passi lontani
vacillano nella mente già fredda
e altari di mistero
ammantano la notte
portando  via quel che
ormai cenere e frammenti è diventata.
Disuguale allegoria di pensiero
di mani intrecciate,
di sogni racchiusi dentro  follie
sciorinati alla luce del presente
e sussulti e brividi ormai spenti
diventati già tetra morte.
Il manto di rosso vermiglio
che riveste la gioia
è sangue dolente  che scorre
in una smorfia che vita non ha più.
E' gelo nelle vene,
è neve che fiocca silenziosa
raggela   il calore delle note...
armonia che regge quel sospiro.
Vanità d'intelletto
è l'oasi del pensiero nella mente
che si perde  nell'apoteosi
dei misteri della notte.

Emma Caravello

//blog.libero.it/parolemmando/

clicca sopra

L'eternità Dell'Anima

//blog.libero.it/parolemmando/ 


L'ETERNITA' DELL'ANIMA

L'eternità dell'anima esula dal corpo,
divenendo eterea sintesi del pensiero.
Oltre ogni limite  oltrepassa i confini del divenire .
Nè pregiudizi  nè barriere  pongono limiti alla mente
liberando le proprie energie da quel contenitore
chiamato corpo.
La nostra anima vaga oltre l'infinito,
oltre l'immaginario e l'imponderabile,
oltre ogni limitazione temporale.
Eterea e impalpabile combinazione di sensi.
Ciò è presupposto astratto
ed ecco che questo pensiero,
può considerarsi  il perimetro dell'anima.

Emma

libro



www.lafeltrinelli.it
Parolemmando è un libro di Caravello Emma edito da Il Filo nella collana Nuove voci. Trovi trama e recensioni su La Feltrinelli

sensi


 SENSI

Al guinzaglio i tuoi  fremiti,
sai stupire  donandomi vigore,
tu! Insaziata bramosia di sensi

non vi sono momenti di stasi
nel mio desiderarti
e al dipenderti non so mai rinunciar...

culto dei sensi miei,
dimmi chi sei...dove sei...
perchè possiedi me?

E'colma del tuo essere
la mente mia
dei sensi tuoi è pregna la mia fantasia,

della tua bocca ne sente il calore
e delle tue mani
il vibrar del tatto tuo.

Tu angelo vagante
ti ignoro e ti conquisto
coi sensi e col pensiero....

e nella mente mia
letto di dolci abbandoni,
adagi l'esser tuo,
regalandomi emozioni.

Emma

 

 

parolemmando

Parolemmando 
Parolemmando

sono lieta di annunciare che il mio libro è alla seconda ristampa

Autore/i: Emma Caravello

Prezzo deastore.com (info) € 11.50

ROSA CANGIANTE


TRISTE CREPUSCOLO

Triste il crepuscolo

al trepido calar del sole

che di buio inonderà

il giorno al tramontar,

passate stagioni

morte già al domani

di speranze e di sogni

ancora a ridestar.

Non voglio cullarmi

nell'abbraccio della notte

nè voglio sentir

le mie membra intorpidire,

voglio emozioni

dalle note di un sospiro

voglio carezze dall'alitar del vento.

Al tramonto che muore

mi vesto di grigiore

e come l'edera mi avvinghio

al nascere del sole...

mi vesto di vita e di nuove emozioni

quel fiore allo sboccio

un ricordo passato

seppur già sbiadito è ritornato.

Tornato al fulgore di sensi

a meraviglie da raccontare

a speranze nascenti

strappate al tramontare.

 EMMA

CORPO DI DONNA





CORPO DI DONNA
Bianche colline
cosce bianche,
assomigli al mondo,
nel tuo gesto di abbandono.
Il mio corpo di rude contadino
ti scava,
e fà scaturire il figlio
dal fondo della terra.

PABLO NERUDA








rosa rossa

Elucubrazioni di pensiero sulla normalità

//blog.libero.it/parolemmando/

Cos'è  la "normalità?"

Credo che chiunque  la possa interpretare come meglio crede. Quello che può valere per qualcuno  potrebbe non essere valido per un'altro, non è la nostra normalità ad essere "normale" forse non esiste normalità nel vero senso del termine, ognuno può reputare normale ciò che si crede d'essere, sia nel suo contesto mentale  che fisico. A volte ci si appropria di certe idee perchè ci si crede e per l'individuo ciò è normale, ma se andassimo a scavare nel cervello umano ciò lo  potremmo catalogare in una sfera particolare del nostro "essere singolarmente normali" e unici. Ognuno di noi ci crede , ed il concetto di parola lo si acquisisce credendosi possessori di ovvietà assolute Scambiamoci le idee, perchè parlarne può servire a comprendere meglio il nostro genere (umano) che molti sostengono essere superficiale e frivolo, analizziamoci bene, diamo spazio alla nostra specie rendendola consapevole di ricchezze interiori e di grandi profondità umane, diamo attenzione a chi può sembrarci inconcludente, tutti  possediamo delle ricchezze di pensiero e nella nostra unicità abbiamo da imparare oppure da insegnare qualcosa.

Tutti possiamo essere possessori di insegnamenti importanti e costruttivi con le nostre esperienze, e tutti possiamo attingere sempre da altri che possano insegnarci tanto altro ancora.

Facciamo elucubrazioni di pensiero e riflettiamo.

Emma

, , , , , , , , , , , , ,