Libero

walden66

  • Uomo
  • 54
  • torino
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita walden66 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto. Nazim Hikmet

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. lo spirito libero (Nietzsche)
  2. la creatività (Leonardo)
  3. il cuore impavido (Bonatti)

Tre cose che odio

  1. dogmi, imposizioni
  2. banalità, conformità
  3. intolleranza, arroganza

I miei interessi

Passioni

  • Sport
  • Musica
  • Viaggi

Musica

  • Rock
  • Techno

Libri

  • Saggi

Sport

  • Sci

Qualcosa di me....

Sul blog troverai qualcosa di me ... se saprai leggere tra le righe troverai molto..

Nella Nella luce del passato
tra le sbarre del presente
con nuovi occhi vivo il futuro


I pensieri evaporano
sono bianche nuvole all'orizzonte


i pensieri germogliano
sono i semi della speranza
sono tesori che arrichiscono l'anima

Walden

Il viaggio

A lungo durerà il mio viaggio
e lunga è la via da percorrere.

Uscii sul mio carro ai primi albori del giorno, e proseguii il mio viaggio attraverso i deserti del mondo
lasciai la mia traccia su molte stelle e pianeti.

Sono le vie più remote
che portano più vicino a te stesso;
è con lo studio più arduo che si ottiene
la semplicità d'una melodia.

Il viandante deve bussare a molte porte straniere per arrivare alla sua,
e bisogna viaggiare per tutti i mondi esteriori per giungere infine al sacrario
più segreto all'interno del cuore.

I miei occhi vagarono lontano
prima che li chiudessi dicendo:
«Eccoti!»

Il grido e la domanda: «Dove?»
si sciolgono nelle lacrime
di mille fiumi e inondano il mondo
con la certezza: « lo sono! »


Tagore

"Dovete avere il caos in voi per partorire una stella danzante” 

 F. Nietzsche;

 

Sono...

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nel proprio ardore.

Io sono il mare di notte in tempesta
il mare urlante che accumula nuovi
peccati e agli antichi rende mercede.

Sono dal vostro mondo
esiliato di superbia educato, dalla superbia frodato,
io sono il re senza corona.

Son la passione senza parole
senza pietre del focolare, senz'arma nella guerra,
è la mia stessa forza che mi ammala.

"Hermann Hesse"

vieni con me

Vieni con me!

Devi affrettarti però.

sette lunghe miglia io faccio ad ogni passo.

Dietro il bosco ed il colle

aspetta il mio cavallo rosso

Vieni con me affera le redini

vieni con me nel mio castello rosso

La crescono alberi blu

con mele d'oro,

l'à sogniamo sogni d'argento

che nessun altro può sognare.

H. H.

, , , , , , , , , , , , ,