Libero

weromin

  • Donna
  • 37
  • darfo boario terme
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.150

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita weromin a scrivere un Post!

Mi descrivo

vivo oggi per avere un domani... vivo il domani per ricordarmi di oggi.... che filosofaaaaa!!!!!!!!!!

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

forse troppo buona!!! è l\'unico mio pregio riconoscuto e un po anche la simpatie ed il buon umore

I miei difetti

mi fido subito di tutti non vedendo mai il lato scuro che è innaguato

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. gli aminali x di più cani
  2. passare il tempo con gli amici VERI
  3. ascoltare musica, mi piace leggere

Tre cose che odio

  1. i posti affollati
  2. la noia
  3. chi dice una cosa e ne fa un'altra

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Crociera

Vacanze Ko!

  • Montagna
  • Passioni

    • Cucina
    • Lettura

    Musica

    • Disco
    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Cinese

    Libri

    • Biografie

    Film

    • Musical
    • Azione

    Libro preferito

    troppi quelli che ho letto interessanti

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Caraibi

    Film preferito

    dirty dancing

    SE LI RISPETTI RIEMPIRANNO LA TUA VITA DI GIOIA ED AMORE

    carica caricaaaaaa

    QUEEN.... UN PO

    DI CARICAAAAAAA 

    notiziaaaaaa

    Il mistero della stanza 311

    Per alcuni mesi, la stanza 311 del reparto terapie intensive dell'ospedale municipale di Johannesburg è stata oggetto di una terribile maledizione. Tutti i venerdì mattina, gli infermieri del primo turno constatavano l'avvenuto decesso di uno dei pazienti ricoverati in quella stanza. Seppure questi pazienti fossero a rischio, per la patologia che li portava in quel reparto e per la tipologia dei trattamenti, in realtà quelli in vero pericolo di vita erano molto rari, e i decessi non seguivano la logica del rischio. Lo staff medico era perplesso, si pensò ad una contaminazione batteriologica in quella stanza e si eseguì un trattamento di sterilizzazione, ma senza esito. Le morti sospette continuarono, al ritmo di uno alla settimana, sempre di venerdì. Allertato dai familiari delle vittime, il governo si interessò direttamente al caso. Dopo varie riunioni e consulte di esperti, si decise di installare una telecamera nella stanza, e questo finalmente permise di risolvere brillantemente il caso. Tutti i venerdì mattina, alle sei in punto, l'impiegata delle pulizie scollegava il respiratore artificiale per collegare l'aspirapolvere.

    Nomadi nel cuore

    Io voglio vivere

    Forse scorre dentro il silenzio il senso
    e il profilo della vita è tra le cose
    e anche il buio serve ad immaginare
    la ragione che ci invita a provare
    so che può far bene anche gridare
    per riscattare l'anima dal torpore
    so che ad ingannarmi non è l'amore
    perché voglio amare

    Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare a farmi male, voglio morire di te...
    io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...

    Contro il mio equilibrio sempre un po' precario
    libero l'istinto, ciò che mi sostiene
    emozione nuova senza nome
    la ragione che ci invita a continuare
    per questo problema non ho soluzione
    io mi sento vittima e carceriere
    so che ad ingannarmi non è l'amore
    perché voglio amare

    Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...
    io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...
    io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...

    Forse la coscienza, il senso della vita
    sta in mezzo a mille notti o forse più
    non servirà a tradire semplicemente amare
    qualsiasi cosa che ti dà di più

    Io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...
    io voglio vivere, ma sulla pelle mia
    io voglio amare e farmi male, voglio morire di te...

    E' l'amico è....

    Non posso permettermi di volerti bene per sempre perché in questo mondo nulla è eterno ma giuro che te ne vorrò fino ad un attimo prima che l’eterno finisca…
     
    Sotto la terra e sopra il cielo, nei mari e nei deserti, sulla luna e su una stella in ogni posto di questo benedetto universo ti voglio un casino di bene!

    Grazie...perchè quando il mondo mi chiude le porte...tu mi apri quella del cuore...e mi ci tieni dentro...sarai sempre il mio migliore amico...promesso...TI VOGLIO BENE...

    L'anima non occupando uno spazio e non avendo peso è infinta ed è in una parte di questo infinito che risiede tutto il mio volerti bene.

    Vorrei essere un pensiero per accompagnarti durante il giorno! vorrei essere un sogno per stare con te tutta la notte...

    C'è una persona che con il suo sguardo regala affetto, con il suo sorriso dà gioia e con la sua presenza amicizia.
    Ora questa persona sta leggendo questo messaggio: ti voglio bene.

    La vita non si calcola in base ai numeri dei respiri effettuati ma in base ai momenti che ti tolgono il fiato.....t.v.b.

    Gli amici sono come le stelle alcune cadono altre perdono luce e importanza...ma sono certa che tu brillerai sempre e che non cadrai mai!

    che riiiideereeeee!!!!! x modo di dire....

    Luigino ha avuto per tema, da svolgere a casa: "Cosa faresti se fossi il Direttore  Generale di una grande azzienda"  -Cosa aspetti a fare il compito? -chiede la madre.  -Lo farò fare alla mia segretaria, quando arriverà!!! - spiega Luigino

    Un vampiro si reca in visita da un suo amico, anche ui vampiro che lo accoglie calorosamente: - Posso offrirti qualcosa da bere? Gruppo A o B?

    , , , , , , , , , , , , ,