Libero

xxqbxx

  • Uomo
  • 55
  • Bassano Del Grappa
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita xxqbxx a scrivere un Post!

Mi descrivo

Due chiacchere in compagnia....due risate fra persone sconosciute....ma che creano subito feeling...il resto è solo vita...quindi viviamocela....

Su di me

Situazione sentimentale

fidanzato/a

Lingue conosciute

Francese, Inglese

I miei pregi

pochi

I miei difetti

tutti

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. emozionarmi
  2. le orchidee
  3. sorridere

Tre cose che odio

  1. i calzini bianchi corti...
  2. le persone maleducate
  3. i musoni

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Passioni

  • Cucina
  • Fiori e piante
  • Musica

Musica

  • Folk

Cucina

  • Piatti italiani
  • Indiana

Libri

  • Saggi

Sport

  • Bike
  • Sci
  • Tennis

Film

  • Fantascienza
  • Azione

Meta dei sogni

Nepal

La tentazione

La tentazione
Un monaco a causa di qualche sbadataggine, era caduto nelle grinfie di un demone che lo minacciava di punizioni orrende, alle quali si sarebbe potuto sottrarre accettando di commettere almeno un peccato.
L'unica concessione che il diavolo era disposto a fare era di lasciargli la scelta di uno fra tre peccati:
troncare una vita (uccidendo una capra)
avere rapporti sessuali con una donna
ubriacarsi.
Il poveretto si dibattè a lungo prima di prendere una decisione. I tre peccati erano tutti ripugnanti per la sua condizione di monaco. Alla fine pensò: "Togliere una vita? nemmeno a pensarci. Contaminarmi con una donna? Non oserei più mostrare la mia faccia per la vergogna. Detesto l'idea di ubriacarmi, ma in fondo c'è tanta gente per bene che ogni tanto beve un goccio di troppo! Questo è senz'altro il peccato da scegliere, poichè meno grave."
Così prese la coppa di acquavite che il diavolo gli porgeva e la tragugiò sino in fondo,per quanto con disgusto. Non aveva ancora finito di di bere l'ultima goccia che cominciò a sentirsi più allegro; un minuto dopo faceva gagliardamente l'amore con una donna, poi, afferrato un coltello, uccise una capra per rifocillare entrambi....

iceberg


Quante volte ci fermiamo dove finisce il nostro sguardo....oltre a questo quanto altro possiamo vedere?

gibran

«L'aspetto delle cose varia secondo le emozioni; e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma, in realtà, magia e bellezza sono in noi.»

pensieri

Silenzio

ninfea

IMPOSSIBILE

IMPOSSIBILE E’ SOLO UNA PAROLA PRONUNCIATA DA PICCOLI    UOMINI CHE TROVANO PIU’ FACILE VIVERE NEL MONDO CHE GLI E’ STATO DATO,  PIUTTOSTO CHE CERCARE DI CAMBIARLO.

IMPOSSIBILE NON E’ UN DATO DI FATTO, E’ UN’OPINIONE.

IMPOSSIBILE NON E’ UNA REGOLA, E’ UNA SFIDA.

IMPOSSIBILE NON E’ UGUALE PER TUTTI.

IMPOSSIBILE NON E’ PER SEMPRE.

meditando


Credo che la felicità e la gioia siano lo scopo della vita. Se sappiamo che il futuro sarà molto buio o doloroso, perdiamo la nostra determinazione a vivere. Perciò la vita è qualcosa che si basa sulla speranza... Una qualità innata tra gli esseri senzienti, particolarmente tra gli esseri umani, è il bisogno o la forte inclinazione a incontrare o a provare la felicità e ad evitare la sofferenza o il dolore. Dunque l'intera base della vita umana è l'esperienza a vari livelli della felicità. Raggiungere o provare la felicità è lo scopo della vita.

Dalai Lama

Libertà

, , , , , , , , , , , , ,