Libero

BluWarrior_Soul

  • Uomo
  • 48
  • Roma
Gemelli

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.633

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita BluWarrior_Soul a scrivere un Post!

Mi descrivo

W la birra, il medioevo e tutte le epoche perdute, viva i Pirati e la loro coerente anarchia. Mi inchino a chi insegue le proprie aspirazioni. Del passato mi piace carpire l'origine che ha spinto alcuni a mettersi in gioco e ad avere poi ragione. Del presente cerco di attingere a quel poco di onestà che è rimasta e farla mia. Al futuro non penso intensamente perchè a me l'astrattismo non ha mai detto granchè.

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Il buon bere
  2. Le atmosfere intime
  3. Andare contro corrente rimanendo me stesso

Tre cose che odio

  1. Vivere in un'epoca priva di fascino
  2. Chi si veste da poeta senza sentimento
  3. le finanziarie, le banche, i maiali burocrati

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Lettura
    • Viaggi

    Musica

    • Soul
    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Fusion

    Libri

    • Storici
    • Saggi

    Sport

    • Arti marziali

    Film

    • Storico
    • Thriller

    Libro preferito

    Gente di Dublino

    Meta dei sogni

    Caraibi, Irlanda e Scozia

    Film preferito

    Colazione da Tiffany / Intrigo a Stoccolma

    JOLLY ROGER

    Jamaica Pictures, Images and Photos

     

    Sigo solamente mi bandera y no veré nunca

    el mar de una jaula

    Filosofia pirata

    In tempi bui e senza rispetto, romantici si, ma solo nei romanzi, i Pirati non erano semplici briganti sregolati, ma uomini che scelsero una vita breve ma libera ad una vita di soprusi legalizzati. Chi comandava navi mercantili o militari nel XVII secolo era spietato  quanto un famigerato capitano pirata, non a caso molti pirati erano ex marinai della royal navy e non semplici vagabondi. Tra di loro c'era un rispetto delle regole che in nessun altro contesto, a quell'epoca, era così spiccato. La loro anarchia era coerente e affatto utopica e non erano meno crudeli delle punizioni inflitte dai naviganti delle nazioni che in quei tempi solcavano i mari. I pirati non sono il simbolo della malvagità ma della libertà e del coraggio di vivere contro tutto ciò che non sentivano loro, patria compresa e ingrata.

    Martinique Rum Pictures, Images and Photos

    La poesia, l'ispirazione, la magia, il senso... a volte le scopri e l'assapori in un profumo, in un bicchiere, in uno sguardo.La passione non ha forma.

    Cos'era l'ordine Templare

    " Sono leoni in guerra e agnelli pieni di dolcezza nelle loro case. Sono  rudi cavalieri nel corso delle spedizioni militari ma simili a eremiti nelle chiese. Sono duri e feroci contro i nemici di Dio e prodighi di carità verso gli uomini pii e timorati di Cristo...... e tutte le volte che i cavalieri templari erano chiamati alla battaglia, essi domandavano non quanti fossero i nemici, ma in che luogo si trovassero......' Jacques de Vitry Histoire des Croisades 

    Sono stato bannato e me ne vanto! 

    OMAGGIO A GABBO SANDRI

    Non è utopia cercare di ritrovare il coraggio nella gente. Per secoli solo l'audacia, il coraggio e la voglia di "essere" ha scosso l'uomo come entità, evolvendolo. Non sono istituzioni cieche e corrootte a dispensare le fortune di un popolo, ma il popolo stesso e la storia lo insegna. Ogni grande atto di coraggio, di giustizia, ogni forma di uguaglianza riconosciuta e di diritto alla dignità, ha avuto bisogno di incoscenza. Non possiamo sentirci di troppo nella nostra terra, stranieri in patria, ne possiamo permettere che vengano considerati martiri solo i vigili del potere. Basta essere pecore da tosare per un nugolo di usurpatori che scaldano poltrone da troppo tempo. Basta con finti cuori operai e falsi rivoluzionari. E' tempo di scuotersi. Ci chiamino pure pirati, teppisti, teste calde o facinorosi. Io mi affido alla storia, e la storia dice che solo due classi di "uomini" hanno cambiato il mondo: le grandi menti che hanno sfidato il sistema, osteggiati e derisi ma poi ricordati...e i grandi guerrieri, guidati da generali o da puro senso di libertà. E che nessuno giudichi chi alza le mani, dopo che ha alzato la voce inutilmente. E che la convivenza con la propria coscienza sia solo una delle eterne punizioni per chi strappa la vita di un fratello e per chi lo permette.

    La mia filosofia

    Non vergognarti di non riuscire, vergognati di non averci provato

    Non essere satellite ma pianeta

    Sii te stesso e scoprirai che sei l’unico ad andare contro corrente

    Non arrabbiarti se sbagli qualcosa, arrabbiati se non capisci la lezione

    Dal passato prendi le forme, nel presente dagli colore e attendi il futuro per contemplare la tua opera

    Se fai il passo più lungo della gamba piangi un giorno, forse due, se non ne compi affatto piangerai silenziosamente per sempre

    Inutile crearsi maschere di facciata, prima o poi ti tradirà la voce, non solo l’espressione

    E’ meglio inseguire un sogno lontano che una realtà già scritta e a portata di mano

    Meglio morire di fame che di rimpianti

    Non nobis Domine, non nobis. Sed nomini tuo da gloriam.

    La donna ideale

    La donna perfetta è colei che sa spogliarti   senza sfiorarti, che ti fa sentire sicuro  senza corazze, forte senza muscoli, originale senza trucchi e interessante anche senza frasi scritte nella manica della camicia. La donna perfetta ti rende unico nel marasma delle tue banalità. Se la trovi tienitela stretta...esservi schiavo ne vale la pena. 

    Essenza

    E’ per te che non morirò mai            
    E’ grazie a te se non sono più stanco
    Ti sarò accanto ovunque andrai
    E l’avvenire non conoscerà pianto
    Ciò che è stato è disperso come cenere
    Parentesi buie senza valore
    E’ la tua voce che ascolto
    splendida Venere
    Tu che hai ridato ardore al mio cuore
    Come la rete del pescatore 
    trattengo ciò che serve
    di esperienze bianche e nere,
    buone e avverse
    Ti amerò per quello che sei…
    …la protagonista dei sogni miei.

    Quando avrò un figlio

    Gli farò capire l'importanza della lingua inglese ma non per il lavoro ma perchè:  " quanto è bello cazzeggiare in giro per Campo de Fiori " con inglesi, francesi, olandesi e americani e parlarci come fossero vecchi amici e sentirsi fratello del mondo. Gli farò capire l'importanza di bersi tre belle pinte di birra con gli amici idioti del cuore e ridere come cretini quando uno di loro inciampa su un sanpietrino. Gli farò apprezzare la storia per fargli venire voglia di compiere qualcosa di grande che lasci il segno.Lo constringerò a leggere " L'isola del Tesoro" e " Il Signore degli Anelli" affinchè la sua fantasia non muoia mai. Gli farò sudare ogni suo giocattolo in modo che quando lo avrà tra le mani godrà come un picchio nel giocarci fino a consumarlo. Gli insegnerò ad essere cattivo coi cattivi e comprensivo con i meno fortunati di lui affinchè si senta sempre ricco anche se non avrà i soldi per la merenda. Gli infonderò la voglia di viaggiare in modo che la sua mente non abbia confini. Lo costringerò ad avere rispetto per la gente affinchè possa pretenderla da chiunque. Mio figlio dovrà essere l'incarnazione della libertà di essere e lo appoggerò se getterà al vento un posto fisso alle poste se vorrà dipingere o fare lo scrittore. Ogni suo sogno realizzato sarà un mio traguardo. Mio figlio non avrà mai rimpianti, sarà un pò me, sarà lui e sarà quello che avrei voluto essere io, sarà quello che vorrà diventare e lo aiuterò ad alzarsi quando inciamperà nelle buche della vita.

    Esempi di veri uomini

      

        

    Esempi di veri uomini II

       

          

    Il Valhalla

    Nella mitologia norrena, Valhalla (o anche Valhöll e Walhalla) è uno dei palazzi dell'Ásgarðr e residenza dei morti gloriosamente in battaglia, gli einherjar.Secondo la tradizione chi muore da eroe viene scortato dalle Valchirie nel Valhalla dove viene accolto da Bragi.Il Valhalla è descritto come un'enorme sala con 540 porte, muri fatti di lance, tetto fatto di scudi e panche ricoperte di armature. Si dice che vi sia posto per chiunque venga scelto e sia più semplice trovare un posto che entrarvi.I guerrieri del Valhalla assisteranno Odino nel Ragnarök, lo scontro finale contro i Giganti. Per prepararsi alla lotta ogni giorno combattono nelle pianure di Ásgarðr ed ogni sera le ferite si rimarginano, le membra si ricompongono ed i guerrieri ritornano nel Valhalla per banchettare con carne di cinghiale e bere idromele.

    Luogo magico

    L'AMOR CORTESE

    Nel XII secolo tanto più la vita cavalleresco-cortese andava ingentilendosi, tanto più veniva maturando il nuovo ideale dell'amore. L'amore era sentito come un superiore principio che educava e affinava l'anima, come stimolo alla perfezione dell'uomo, come fonte di ogni bontà e bellezza. Forse ora lo vedremmo come uno stereotipo un pò snob e anacronistico, eppure quanto buon gusto si è perso per strada. Rimane così poco di romantico e antico oggi. Quel codice dell'amore cavalleresco che imponeva al giovane nobile di compiere imprese per l'onore della sua doma e soprattutto di dedicarle una obbedienza assoluta, ora non esiste più.

    Leggende che si possono toccare

    Esiste un luogo scrigno di antiche passioni. Rimasto inalterato nel tempo e lontano da ogni corruzione. Qui Merlino mostrò la sua umanità. Tra le fronde di questa foresta il mentore arturiano respirò l'amore e la morte. Chi entra in questo scrigno di storia a metà tra leggenda e realtà, non potrà non farsi rapire dall'aria epica e romantica di cui ogni albero, muschio, sorgente, ne è testimone e custode. Ci sono porte invisibili in questo mondo che aspettano colui che sappia percepire la magia e che varchi il confine del sogno.

    Vera saggezza

    "Preferirei essere cenere che polvere! Preferirei che la mia fiamma bruciasse in una vampa brillante piuttosto che venire ricoperto dalla muffa. Preferirei essere un magnifico meteorite, con atomi che bruciano e si infiammano, piuttosto che un pianeta immobile e assopito. La natura dell'uomo è vivere, non esistere. Non ho intenzione di sprecare i miei giorni nel tentativo di prolungarli, voglio viverli”. (Non amo copiare citazioni altrui, ma davanti a jack London mi inchino volentieri)

    Rispondendo ad un'amica

    L'orgoglio come il fuoco, devasta senza controllo e non si sa mai quando avrà origine. Come il fuoco è utile solo se serve a scaldare qualcuno e non a divorarlo. L'orgoglio è la misura della propria autostima, ma non deve prevalicare quella degli altri. Chi è troppo orgoglioso solitamente ha poco tempo per ragionare ed è preda dell'istinto. Bisognerebbe essere orgolgiosi in solitudine e riflessivi nel confronto...

    Nati con uno scopo

    Qui ci si ferma

    RHUM'S RUB RAP

    Sopra la cassa del morto ha ha
    ho già il fiato corto oh oh
    troppo rhum non fa bene
    se finisce nelle vene
    ma che importa se il sorriso
    deforma e illumina il mio viso
    sulle onde calde vado
    alla ricerca di un bel guado
    ubriaco di libertà
    un'altro rhum la mia anima vorrà
    è il momento di pensare
    al miglior modo di smaltire
    questa voglia di partire
    su una nave barcollante
    verso un'isola allettante
    non ho voglia di sudarrrrrr
    non ho voglia di guardarrrrr
    ho soltanto un esigenza
    non pensare all'evenienza
    che io perda la pazienza
    stringo forte la bottiglia
    io la passo chi la piglia?
    Lasciatemi un sorsetto
    su di me ha un grande effetto
    da corsaro salto il letto
    spiego spavaldo la bandiera
    minacciosa tutta nera
    che mi ispirà veritàà
    sregolatezza e nobiltà
    di chi osa per mestiere
    bere rhum tutte le sere
    per brindare a chi non sa
    che vuol dire libertà!

    Jack London

    Uomini come lui avrebbero tanto da insegnare e non dovrebbero morire mai. E' stato se stesso, ha vissuto come voleva. E' stato protagonista della propria esistenza ed ha lasciato segni indelebili della sua voglia di libertà.

    James Joyce

    Ha dato voce a chi voce non ne aveva. E' stato la luce di una terra tormentata.

    Antoine de Saint-Exupéry

    Non si è mai vergognato di sognare. Non ha mai avuto paura di volare.

    John Keats

    La forza del massimo romanticismo in un corpo fragile.

    My Soul

    E' un ottima occasione per parlarti
    è freddo, c'è solitudine
    ne approfitto per ascoltarti
    no, non mi distraggo, osservo una rondine
    Parlami come mai hai fatto prima
    dimentica che da sempre ci conosciamo
    non cercare frasi in rima
    non è l'effetto che cerchiamo
    ma il senso.
    Lo so che da sempre mi parli e mai ti ho ascoltata
    la convivenza non è mai stata così astratta
    Solo ora ti ringrazio per non esserti separata
    per aver evitato ogni disfatta
    per aver mantenuto il legame con questo sordo
    hai capito che spesso abbaio e non mordo
    tu che non hai mai avuto bisogno di scavare
    sapevi già in me cosa potevi trovare
    Su questo ponticello imbiancato ti chiedo perdono
    perso in questo paesaggio privo di suono
    solitario e ammantato
    freddo alla mano ma non al cuore
    anche ora rapito, di te ho il sentore
    percepisco il tuo richiamo
    cerco la tua mano
    pronto ad andare lontano

    La ricerca

    Cerca cavaliere, hai una missione da compiere. Il Graal non si impugna, ne si ripone in una sacca. E' il simbolo della ricerca finale. Incontrerai draghi e fattucchiere, mostruose creature viscide e subdole camuffate da sirene ammaliatrici, ma la tua via è tracciata e nulla ti impedirà di raggiungere il tuo traguardo. Avanza cavaliere, scevro da timori, tremi chi ti ferisce perchè gli Dei gli strapperanno la vita, condannandoli ad un perpetuo martirio. Trova il Graal e custodiscilo gelosamente e gioisci tu che l'hai trovato poichè sono tante le anime che credono di stringere la coppa, di poter bere la linfa vitale della felicità attraverso coppe d'oro o d'argilla, senza mai appagare la loro sete, ignare di vivere una infinita ed infruttuosa ricerca.

     

    ..."Ecco io vedo mio padre,
    ecco io vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli,
    ecco io vedo tutti i miei parenti defunti dal principio alla fine,
    ecco ora chiamano me,
    mi invitano a prendere posto tra di loro nella sala del Valhalla
    dove solo l'impavido puo' vivere, per sempre"...

    Odino cavalca il cavallo ad otto zampe Sleipnir


    Preghiera alla bionda

    Birra nostra che sei in frigo
    Qui te bevo e qui lo dico
    Dopo na serata  con te
    scatta la prova del dito
    La guardia tira fuori il palloncino
    Non ce crede che ho bevuto un bicchierino
    Quattro pinte Doppio malto
    La guardia dice: guarda in alto
    Della spina so il re degli amanti
    la guardia dice: un passo avanti
    Er boccale mai non mollo
    E co la guardia si barcollo
    Ma dopo na birra d’abbazia
    Sti cazzi della polizia
    Ho scoperto il mio elemento
    malto, luppolo e frumento
    E come dicono in Irlanda…
    …Me ubriaco e vado in branda!

    Post-Secret Pictures, Images and Photos

     

    tracker

    , , , , , , , , , , , , ,