Libero

Camilla_976

  • Donna
  • 44
  • Italia
Cancro

Mi trovi anche qui

Profilo BACHECA 7

Camilla_976 15 aprile

 

 

Non chiedere mai a una donna
come fa ad essere così forte. 
Forte non ci si nasce, lo si diventa. 
Non chiederle mai perché indossa
ancora corazze con un uomo: forse ha combattuto troppo! 
Non scavare dentro ai suoi ricordi. 
Tienila stretta tra le braccia,
e ascolta i suoi silenzi

Gustav Klimt

 

Ti piace?
4
Camilla_976 11 aprile

 

 

I forti non sono molto amati.
Sono scomodi.
Sono poco manipolabili.
I forti sanno sentire se stessi,conoscono i loro diritti
e non sono disposti a rinunciarci.
Sanno essere felici malgrado tutto.
Hanno delle radici potenti
che non si possono estirpare.
Non è facile distruggere i loro principi,
la loro dignità, la loro fiducia in se stessi.
Sono in grado di sostenere qualsiasi verità,i colpi del destino,la tortura del tradimento e le tempeste delle proprie emozioni.
Non hanno paura del dolore:
hanno già attraversato il loro inferno personale e sanno trasformare le ferite in saggezza, sanno godere la vita,
conservando nel cuore la bellezza e la tenerezza.
Non si aggirano sulla strade altrui,
non commerciano in felicità,
non elemosinano l'amore.
Ma se dovessero conoscere questo sentimento, lo accetterebbero come un dono e non tradirebbero mai coloro che amano.
Vivendo con onestà, i forti si evolvono,
si approfondiscono.
Ciascuno di loro porta una croce personale senza farla cadere sulle spalle degli altri.
Quando sbagliano si rialzano traendone una lezione, invece di accusare qualcuno.
I forti sanno andarsene, per sempre.
Non provate la loro resistenza:
vi pieghereste. 

(S. Zavattari)

Ti piace?
6
Camilla_976 09 aprile

 

 

Esistono donne indomabili,
spiriti liberi che si rivelano
solo agli uomini che sanno
rispettarle nella loro essenza,
nel loro essere libere nell’anima.
Nessuno potrà mai possederle
o domarle nello spirito.
Cercano l’incontro
con i rari spiriti liberi
capaci di correre con loro
nelle praterie della vita,
che le seguano volare
tra le stelle di lontane costellazioni.
Uomini liberi e indomabili come loro
che sappiano respirare la loro magia,
la loro ancestrale sacralità.”

(Agostino Degas)

Ti piace?
1
Camilla_976 06 aprile

La Sensibilità non è Donna, 
la Sensibilità è Umana. 
Quando la trovi in un Uomo 
diventa Poesia.

Alda Merini

 

Ti piace?
8
Camilla_976 05 aprile

Le donne con gli occhi tristi sono le più belle.
La bellezza che sta tra quelle lamette del cuore .
Ti tagli se le sfiori , se le stringi le frantumi… e tu,
che ormai hai i capelli bianchi conosci le leggi del cuore. 
Amo queste donne , 
di poche o nulle parole , 
che dietro a quel muro di silenzio
 hanno qualcosa in più . 
Ed io… che non ho voce , 
le amo così , nei sogni che ho .
Amo quella tristezza, che apre in me la speranza . 
Nella tristezza c’è in un angolo remoto
 la felicità più grande .
Quelle donne che nessuno sembra capire ,
che hanno uno spessore d’amore , 
e come un ponte , 
ti portano all’infinito.

D. Ribani

 

Ti piace?
3
Camilla_976 05 aprile

"Sono bellissime le donne che camminano a testa alta.
Che non hanno paura di dire la verità.
Che non provano invidia,
perché sanno quanto valgono
e non hanno bisogno di screditare
o scavalcare nessuno.
Mai banali. Osservano, e vanno oltre.
Profumano di gentilezza, discrezione e dignità.
Sensibili, delicate ma tenaci come poche.
Emanano un'aurea che non si compra
né con i soldi né con le finzioni.
Non competono, perché non ne hanno bisogno.
Di fronte all'invidia sono indifferenti.
Non le conquisti con fronzoli e giri di belle parole,
ma con i fatti, il rispetto e con la sincerità.
Quando amano, anche nelle amicizie, sono vere.
Si è così!
C'è chi si fa bastare finzioni e un vestito firmato,
mentre loro di firmato hanno l'anima.
E con quella mi dispiace, ci si nasce."
Cit.

 

Ti piace?
2
Camilla_976 04 aprile

 

 

Ci sono donne…
E poi ci sono le Donne Donne…
E quelle non devi provare a capirle,
perché sarebbe una battaglia persa in partenza.
Le devi prendere e basta.
Devi prenderle e baciarle, e non devi dare loro il tempo il tempo di pensare.
Devi spazzare via con un abbraccio
che toglie il fiato, quelle paure che ti sapranno confidare una volta sola, una soltanto.
a bassa, bassissima voce. Perché si vergognano delle proprie debolezze e, dopo
averle raccontate si tormentano – in una agonia
lenta e silenziosa – al pensiero che, scoprendo il fianco, e mostrandosi umane e fragili e
bisognose per un piccolo fottutissimo attimo,
vedranno le tue spalle voltarsi ed i tuoi passi
allontanarsi.
Perciò prendile e amale. Amale vestite, che a
spogliarsi son brave tutte.
Amale indifese e senza trucco, perché non sai
quanto gli occhi di una donna possono trovare
scudo dietro un velo di mascara.
Amale addormentate, un po’ ammaccate quando il sonno le stropiccia.
Amale sapendo che non ne hanno bisogno: sanno bastare a se stesse.
Ma appunto per questo, sapranno amare te come nessuna prima di loro.

Antonia Storace

 

Ti piace?
2
, , , , , , , , , , , , ,