Libero

HABUHIAH73

  • Uomo
  • 47
  • fuori porta
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Amici1

Ultime visite

Visite al Profilo 31

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita HABUHIAH73 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Mi avvicino sempre di più al concetto di AZIONE COMPASSIONEVOLE «Compassione e pietà sono assai differenti. Mentre la compassione riflette l'anelito del cuore a immedesimarsi e soffrire con l'altro, la pietà è una serie controllata di pensieri intesi ad assicurarci il distacco da chi soffre. La compassione è la risposta spontanea dell'amore; la pietà l'involonario riflesso della paura.»

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

NE HO ?

I miei difetti

TANTI

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Sono alla disperata ricerca della VERITA'
  2. Sono profondamente affascitato dalle over 40
  3. Reiki

Tre cose che odio

  1. BUIO
  2. la falsità in Tutte le sue forme
  3. le persone vuote

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Campeggio

Passioni

  • Motori

Cucina

  • Piatti italiani

Film

  • Horror

Meta dei sogni

Estremo Oriente, Islanda

A U M

  Aum è un suono unico, è la vibrazione del Supremo, il suono seme dell’universo. È con questo suono che Dio mise in moto la prima vibrazione della Sua creazione. Aum è il più potente di tutti i mantra, Aum è la madre di tutti i mantra. Nell’Aum Dio crea, ad ogni istante, nuovamente sé stesso. Aum non ha né nascita né morte: null’altro che Aum è esistito, esiste ed esisterà per sempre. Aum è un carattere sanscrito, che viene nell’alfabeto latino, arabo, cirillico e così via composto da tre lettere, ma viene pronunciato come un’unica sillaba. La sillaba Aum è indivisibile, ma ogni sua parte rappresenta un aspetto diverso del Supremo. La A rappresenta e incarna la coscienza di Dio il Creatore  la U incarna la coscienza di Dio il Preservatore  e la M incarna la coscienza di Dio il Trasformatore. Considerato insieme, AUM è il ritmo cosmico spontaneo con il quale Dio abbraccia l’Universo. Il suono dell’AUM è unico. Generalmente udiamo un suono quando due oggetti vengono percossi, ma l’AUM non ha bisogno di tale azione perché è anahata, o non colpito è il suono senza suono. Uno yogi o un Maestro spirituale possono sentire AUM che si autogenera nei più profondi recessi dei loro cuori. Ci sono molti modi di cantare l’Aum. Quando lo canti ad alta voce, senti l’onnipotenza del Supremo. Quando lo canti dolcemente, senti la delizia del Supremo. Quando lo canti silenziosamente, senti la pace del supremo. L’AUM universale emesso dal Supremo, è un oceano infinito. L’AUM individuale, cantato dall’uomo, è una goccia di tale oceano, ma non può essere separato dall’oceano e può reclamare l’oceano infinito come suo proprio. Quando l’uomo canta l’AUM, tocca e fa venire alla luce la vibrazione cosmica del Suono Supremo. È meglio cantare l’AUM ad alta voce, così che il suo suono possa vibrare anche nelle orecchie fisiche e permeare il corpo intero: questo convincere la mente esteriore e darà un grande senso di gioia e conquista. Quando lo si canta ad alta voce, il suono della M dovrebbe durare non meno di tre volte il suono AU.

MANTRA


Antakarana



Antakarana Simbolo Reiki Antakarana, è un simbolo molto antico, che conserva una forza misteriosa; possiamo trovare una duplice immagine del simbolo; una è singola, formata da sette simboli identici dell'antakarana rappresentante il numero principale dei chakra, in quanto già sappiamo che i chakra veri sono qualche centinaio. Ma rappresenta anche una numerologia divina, cioè i tre 7, un numero di Dio , che per tre fa 21, un numero che spesso è stato usato per la provvidenza. E' un simbolo usato per purificare l'energia e per accrescerla e nello stesso tempo proteggerla;ha la funzione di arrivare direttamente al 4° chakra. Esso può essere anche usato in forma multipla composto da ben 16 simboli: Può essere utilizzato per sbloccare energie o blocchi energetici anche potenti, ma se ne raccomanda l'utilizzo in modo parsimonioso, e soprattutto in contemporanea con quello singolo, onde evitare sovraeccessi energetici che provocherebbero malori anche pesanti, oltrechè non riuscire a riposarsi

D U M O

Dai Ko Mio Tibetano - DUMO (Master tibetano)

 

 


Questo simbolo è usato in concomitanza con il respiro viola nelle procedure di iniziazione oppure, da solo, durante i trattamenti.
L'utilizzo di questo simbolo è molto creativo e può essere considerato molto duttile in quanto il suo utilizzo è illimitato.
Nello specifico associato all'energia del Karuna, concentra il trattante attraverso la madre terra attraverso anche il chakra del corpo celeste Terra.
Tale simbolo ha la peculiarietà di ottenere una centratura specifica associata al radicamento dell'intento nell'esecuzione del problema specifico

 

 

, , , , , , , , , , , , ,