Libero

Kisciccis

  • Uomo
  • 54
  • La Zap
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 20

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita Kisciccis a scrivere un Post!

Mi descrivo

Signorina, vengo io con questa nostra addirvi, che scusate se sono poche ma 500 euro per fare l'amoro; a me mi fanno specie che quest'anno c'è stata una grande moria delle vacche come voi ben sapeta.: Questa iscrizione serva affinché voi mi consolate dai dispiacere della vita, perché il giovanotto me medesimo di persona è un lavoratoro che lavore, che ha la testa apposto cioè sul collo e che ogni tante si deve prendere uno sfago.; Salutandovi indistintamente, vi porghe le mie migliori esequie.:;

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

sono molto chic: metto sempre i calzini bianchi rigorosamente corti.

I miei difetti

mi puzzano i piedi, soffro di alitosi e sono un eiaculatore precoce.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. bacco (moderatamente)
  2. tabacco (coscienziosamente)
  3. venere (indistintamente)

Tre cose che odio

  1. chi non si fa i ca**i suoi
  2. quelli che Totò chiamava "i caporali"
  3. il capitalismo

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spirituale

Vacanze Ko!

  • Prendo l'auto e parto
  • Passioni

    • Ballo
    • Fai da te

    Musica

    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Fumetti
    • Erotici

    Libro preferito

    Una volta ho letto che bere fa male... Ho smesso di leggere.

    Meta dei sogni

    Svizzera

    Film preferito

    Biancaneve sotto i nani

    Il complimento più bello per il mio profilo...

    Apprezzo la tua ironia, la tua intelligenza. Credo tu sia uno stronzo di quelli fatti bene, cioè un uomo che stronzo lo è sempre... ma te lo fai con ironia e altrettanta intelligenza e furbizia. E non è da molti. La maggior parte degli uomini (a parte rare eccezioni) sono stronzi e basta. Buona giornata a Kisciccis.. (termine da me conosciutissimo essendo di Pescara) Cià!! ah....dimenticavo...sempre pensando al grande Totò... SALUTEME A SORETE!!!!!

    Lingue conosciute:

    Elena - Daniela 1 - Daniela 2 - Anna Maria - Nicoletta - Francesca - Olga - Luisa - Claudia - Vittoria - Gabriella - Stefania - Antonella - Monica  Irina - Rita - Sabrina - Valeria - Valentina - Tatiana - Nunzia - Luana - Roberta - Carla (diceva di chiamarsi così ma era un uomo... Pazienza, quando c'è da godere si gode) - Marcella - Clotilde - Martina etc. etc...

    Siamo Uomini o caporali?

    "L’umanità, io l’ho divisa in due categorie di persone: Uomini e caporali.
    La categoria degli Uomini è la maggioranza, quella dei caporali, per fortuna, è la minoranza.
    Gli Uomini sono quegli esseri costretti a lavorare per tutta la vita, come bestie, senza vedere mai un raggio di sole, senza mai la minima soddisfazione, sempre nell’ombra grigia di un’esistenza grama.
    I caporali sono appunto coloro che sfruttano, che tiranneggiano, che maltrattano, che umiliano. Questi esseri invasati dalla loro bramosia di guadagno li troviamo sempre a galla, sempre al posto di comando, spesso senza averne l’autorità, l’abilità o l’intelligenza ma con la sola bravura delle loro facce toste, della loro prepotenza, pronti a vessare il povero uomo qualunque.
    Dunque dottore ha capito? Caporale si nasce, non si diventa! A qualunque ceto essi appartengono, di qualunque nazione essi siano, ci faccia caso, hanno tutti la stessa faccia, le stesse espressioni, gli stessi modi. Pensano tutti alla stessa maniera!"

    VIVA L'ITALIA

    "IL CAPO DEL GOVERNO SI MACCHIÒ RIPETUTAMENTE DURANTE LA SUA CARRIERA DI DELITTI CHE, AL COSPETTO DI UN POPOLO ONESTO, GLI AVREBBERO MERITATO LA CONDANNA, LA VERGOGNA E LA PRIVAZIONE DI OGNI AUTORITÀ DI GOVERNO. PERCHÉ IL POPOLO TOLLERÒ E ADDIRITTURA APPLAUDÌ QUESTI CRIMINI? UNA PARTE PER INSENSIBILITÀ MORALE, UNA PARTE PER ASTUZIA, UNA PARTE PER INTERESSE E TORNACONTO PERSONALE. LA MAGGIORANZA SI RENDEVA NATURALMENTE CONTO DELLE SUE ATTIVITÀ CRIMINALI, MA PREFERIVA DARE IL SUO VOTO AL FORTE PIUTTOSTO CHE AL GIUSTO. PURTROPPO IL POPOLO ITALIANO, SE DEVE SCEGLIERE TRA IL DOVERE E IL TORNACONTO, PUR CONOSCENDO QUALE SAREBBE IL SUO DOVERE, SCEGLIE SEMPRE IL TORNACONTO. COSÌ UN UOMO MEDIOCRE, GROSSOLANO, DI ELOQUENZA VOLGARE MA DI FACILE EFFETTO, È UN PERFETTO ESEMPLARE DEI SUOI CONTEMPORANEI. PRESSO UN POPOLO ONESTO, SAREBBE STATO TUTT'AL PIÙ IL LEADER DI UN PARTITO DI MODESTO SEGUITO, UN PERSONAGGIO UN PO' RIDICOLO PER LE SUE MANIERE, I SUOI ATTEGGIAMENTI, LE SUE MANIE DI GRANDEZZA, OFFENSIVO PER IL BUON SENSO DELLA GENTE E CAUSA DEL SUO STILE ENFATICO E IMPUDICO. IN ITALIA È DIVENTATO IL CAPO DEL GOVERNO. ED È DIFFICILE TROVARE UN PIÙ COMPLETO ESEMPIO ITALIANO. AMMIRATORE DELLA FORZA, VENALE, CORRUTTIBILE E CORROTTO, CATTOLICO SENZA CREDERE IN DIO, PRESUNTUOSO, VANITOSO, FINTAMENTE BONARIO, BUON PADRE DI FAMIGLIA MA CON NUMEROSE AMANTI, SI SERVE DI COLORO CHE DISPREZZA, SI CIRCONDA DI DISONESTI, DI BUGIARDI, DI INETTI, DI PROFITTATORI; MIMO ABILE, E TALE DA FARE EFFETTO SU UN PUBBLICO VOLGARE, MA, COME OGNI MIMO, SENZA UN PROPRIO CARATTERE, SI IMMAGINA SEMPRE DI ESSERE IL PERSONAGGIO CHE VUOLE RAPPRESENTARE."

    QUALUNQUE COSA ABBIATE PENSATO, IL TESTO, DEL 1945, SI RIFERISCE A B. MUSSOLINI...

    Ma chi è questo Ovidio? Forte però...

    "Le strappai la tunica; trasparente non era di grande impaccio, ella tuttavia lottava per restarne coperta; ma poiché lottava come una che non vuole vincere, rimase vinta facilmente con la sua stessa complicità. Come, caduto il velo, stette davanti ai miei occhi, nell'intero corpo non apparve alcun difetto. Quali spalle, quali braccia vidi e toccai! La forma dei seni come fatta per le carezze! Come liscio il ventre sotto il petto sodo! Come lungo e perfetto il fianco, e giovanile la coscia. A che i dettagli? Non vidi nulla di non degno di lode. E nuda la strinsi, aderente al mio corpo. Chi non conosce il resto? Stanchi ci acquietammo entrambi. Possano giungermi spesso pomeriggi come questo!" ( OVIDIO, Amori, I, 5. ) 

    Cazzo ridi?

    Chi sa ridere è padrone del mondo. Giacomo Leopardi

    Ridere è il linguaggio dell’anima. Pablo Neruda

    Non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può provare. Friedrich Nietzsche

    Il riso è il sole che scaccia l'inverno dal volto umano. Victor Hugo

    L'umorismo è il più eminente meccanismo di difesa. Sigmund Freud

    Ogni sublime umorismo comincia con la rinuncia dell'uomo a prendere sul serio la propria persona. Hermann Hesse

    Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore. Charlie Chaplin

    La donna ideale

    La donna ideale deve soddisfare l'anima, lo spirito, i sensi. Non trovando riuniti i tre requisiti nella stessa persona, è consentito il frazionamento.

    Perché non risponta?

    Bella Signorina con le zinne di fora, ma perché lei mi si annega sembre? Io le manto tante messagge e lei continue a non rispontere… Ieri mi si è annegate quattro volte… Non stà beno… Almeno uno stracce di risposte me lo può daro… Così, giusto per edugaziono… Anche un vaffancule va beno…  Ecchecazze!!!

    N O N  M E  L A  V U O I  D A R E ?

    T I E N I T E L A!!!!!

    Ma che cazzo significa "solare"?


    Mi scuso per la mia profonda ignoranza, ma una donna quando si definisce "solare" cosa significa? Che è a risparmio energetico? Esistono anche donne “eoliche"? O “nucleari"? Magari a “scoppio”  Euro 2, Euro 3 o Euro 4? Qualcuna è dotata anche di impianto GPL o metano? Mha!!!

    Solo gli stupidi, gli stronzi, gli impotenti, gli imbecilli, i frustrati, e i coglioni senza genio e creatività possono trarre soddisfazione e godimento nell'umiliare il prossimo.
    Carl William Brown

    in fondo, ma molto in fondo, sono una persona seria...

    , , , , , , , , , , , , ,