Libero

Pablitomf

  • Uomo
  • 45
  • Napoli
Pesci

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 26 luglio

Ultime visite

Visite al Profilo 7.498

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita Pablitomf a scrivere un Post!

Mi descrivo

Altezza : 1,81 - Peso : 76Kg - Capelli : Neri - Carnagione : Olivastra - Occhi : (dipende) diciamo verdi - Fisico : Magro

Su di me

Situazione sentimentale

fidanzato/a

Lingue conosciute

Inglese, Francese

I miei pregi

QB

I miei difetti

QB

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Di certo "non gli uomini" ;-)
  2. Mi suggeriscono "Le donne... interessanti"
  3. Il grande grandissimo NAPOLI

Tre cose che odio

  1. Arroganza - Gli attaccabrighe
  2. Disonesta' - Mancanza di eleganza
  3. Maleducazione - Le donne-uomo

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Passioni

  • Tecnologia
  • Musica

Musica

  • Jazz

Cucina

  • Piatti italiani

Sport

  • Calcio e calcetto

Libro preferito

I ponti di Madison County - La profezia di celestino - L\'amico ritrovato - Siddartha

Film preferito

I ponti di Madison County-900-Nuovo cinema paradiso-Lake house-Volevo solo dormirle addosso-Scent of Woman-L\'ultimo Samurai-Hero

...in tempesta...

Addio...

Libertà

Amare se stessi permette di amare gli altri...

Oltre lo specchio...

Chi non si guarda dentro non capirà mai cosa accade fuori

Chi sono...

Chi sono : Azz, ma questa è psicanalisi...

chi sono? e che ne so....!!!!
A saperlo!
Sicuramente un tifoso del grande Napoli, e un grande sostenitore dei SINGLE, anche se poi la mia verità racconta l'esatto contrario... 9 anni prima con una (peccato sia finita), poi 3 con l'amore vero della mia vita (finita per sposarsi con un altro), qualcuna per strada - non "da strada" - sono di fatti l'antitesi delle mie convinzioni :-D

Il mio motto è : Carpe Diem, ovvero "Piglia o bbuono mo' ca o mmalamente nun manca maje !!"

Contattatemi ( si ve fà piacere! ) :D

Angelo

La Pioggia...

Piove sull'asfalto, piove sul mio cuore, piove sulla devastante prateria sconfinata del mio animo, e so, che sino a quando non ti rivedrò, saranno tempeste che graviteranno a lungo sul luogo d'ombra, senza che luce possa lenire il vuoto che sopporto. Di più mi farà paura il diluvio che arriverà se la tua presenza tarderà a farsi presente. Ma la pioggia autunnale è così benigna che oso sperare che la lontananza accresca il sapore melodioso del ricordo che, solo conta nella tua assenza, e come rende fertile la terra, l'acqua piovana, così gli istanti trascorsi siano concime che illumini il buio che trovo senza di te.

 

NEO...

Mondo di numeri....

who's _nline


Non insegnate ai bambini...

Non insegnate ai bambini
non insegnate la vostra morale
è così stanca e malata
potrebbe far male
forse una grave imprudenza
è lasciarli in balia di una falsa coscienza.

Non elogiate il pensiero
che è sempre più raro
non indicate per loro
una via conosciuta
ma se proprio volete
insegnate soltanto la magia della vita.

Giro giro tondo cambia il mondo.

Non insegnate ai bambini
non divulgate illusioni sociali
non gli riempite il futuro
di vecchi ideali
l'unica cosa sicura è tenerli lontano
dalla nostra cultura.

Non esaltate il talento
che è sempre più spento
non li avviate al bel canto, al teatro
alla danza
ma se proprio volete
raccontategli il sogno di
un'antica speranza.

Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all'amore il resto è niente.

Giro giro tondo cambia il mondo.
Giro giro tondo cambia il mondo.

(G.Gaber)

Grazie gente...

Riesco a rovinare sempre
quel che di buono faccio in polvere... di polvere...
e non son mai costante con me stesso e con la gente
sfido le note anche se è inutile... inutile
e non mi importa niente di che dice la gente che vivo nelle favole 

E mi serve solo un auto e sogni e carta e penna con cui scrivere... scrivere
di forza ne ho abbastanza per respingere chi non mi pensa
e firirlo con la mia distanza che... che poi però
mi porta a camminare a star solo come un cane
a bere e a far esplodere... esplodere
la voglia di scappare via e vedere se io mancherò...
mancherò alla gente a cui parlo e non mi sente
capirò capirò per sempre chi mi ama e chi mi mente
ma non sarò distante da chi mi ha amato sempre anche quando ero inutile... inutile e fragile... e fragile 

E porterò per sempre dentro
quello che mamma e papà dicevano... dicevano
di star vicino sempre a chi a bisogno e a chi non ha niente
e di capire quello che ti invidiano... ti odiano
e di farmi anche male se è il caso di menare
di darle pur di prenderle... di prenderle
ma di combatter sempre per orgoglio e dignità, combatterò per dimostrare sempre
che io non sono un perdente
con umiltà... umiltà e mordente vincerò battaglie e guerre
e mi sentirò grande solo quando la gente che amo potrà dividere... dividere
il premio per aver scommesso su di me
ricorderò le faccie di sempre chi ha dato calci alla mia mente 

Non scorderò mai niente
chi mi ha amato sempre
chi mi dava perdente
che l'umiltà è importante
grazie ancora gente...

Potrebbe...

POTREBBE ESSERE LA SOLUZIONE

La vita dovrebbe essere vissuta al contrario.
Tanto per cominciare si dovrebbe iniziare morendo, e così tricchete tracchete il trauma è bello che superato.
Quindi ti svegli in un letto di ospedale e apprezzi il fatto che vai migliorando giorno dopo giorno.
Poi ti dimettono perché stai bene e la prima cosa che fai è andare in posta a ritirare la tua pensione e te la godi al meglio. Col passare del tempo le tue forze aumentano, il tuo fisico migliora, le rughe scompaiono.
Poi inizi a lavorare e il primo giorno ti regalano un orologio doro.
Lavori quarantanni finchè non sei così giovane da sfruttare adeguatamente il ritiro dalla vita lavorativa.
Quindi vai di festino in festino, bevi, giochi, fai sesso e ti prepari per iniziare a studiare. Poi inizi la scuola, giochi con gli amici, senza alcun tipo di bblighi e responsabilità, finchè non sei bebè.
Quando sei sufficientemente piccolo, ti infili in un posto che ormai dovresti conoscere molto bene.
Gli ultimi nove mesi te li passi flottando tranquillo e sereno, in un posto riscaldato con room service e tanto affetto, senza che nessuno ti rompa i
coglioni.

E alla fine abbandoni questo mondo in un orgasmo.

Woody Allen
, , , , , , , , , , , , ,