Libero

VoltoDiFiaba

  • Donna
  • 45
  • Tra Harmonya e Fantasyando
Ariete

Mi trovi anche qui

Bacheca22 post

Mi descrivo

Sono per l'essere no per l'apparire... Dicono di me che sono una sognatrice.. Mi sento un po' come il mare, abbastanza calma per intraprendere nuovi rapporti umani ma periodicamente in tempesta per allontanare tutti, per starmene da sola... (Alda Merini)

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

Italiano

I miei pregi

Nessuno

I miei difetti

Non ci entrano tutti qui

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Mia figlia e i nostri gatti
  2. Alba e tramonto... Mare e passeggiate
  3. Fiabe, folletti, elfi, fate e angeli

Tre cose che odio

  1. Chi non è sincero,la mancanza di rispetto
  2. Chi giudica senza sapere, la presa in giro
  3. Le parole tra le righe, le frasi che devi intuire

I miei interessi

Cucina

  • Piatti italiani
  • Cinese
  • Giappo
  • Pizza
  • Burgers

Libri

  • Fantasy
  • Fumetti
  • Narrativa
  • Romanzi rosa

Film

  • Animazione
  • Fantasy

La verità e che non gli piaci abbastanza ...

“La regola dice che se un uomo non ti chiama, è perché non vuole chiamarti. Se ti tratta come se non gliene fregasse un cazzo, è perché non gliene frega un cazzo. Se ti tradisce, è perché non gli piaci abbastanza. Non esistono uomini spaventati, confusi, disillusi. Non esistono uomini tragicamente segnati dalle passate esperienze, bisognosi d’aiuto, bisognosi di tempo. Gli uomini si dividono in due categorie soltanto: quelli che ti vogliono e quelli che non ti vogliono. Tutto il resto è una scusa. E Tu, tu Donna, di mestiere fai l’avvocato, la commessa, la cameriera, l’insegnante, la casalinga, la commercialista, la modella, la ragioniera, l’attrice, la studentessa. Non la crocerossina. Quindi… aspetta che sia lui a chiederti di uscire. Perché va bene la parità dei sessi, le quote rosa, e l’eguaglianza dei diritti, ma i tempi non sono poi così cambiati. Gli uomini restano pur sempre dei cavernicoli, sia pure incravattati, e come tali adorano il sapore della conquista. Tieniti lontana dagli uomini sposati. Non lasceranno la moglie per te. Meno che mai lasceranno i figli per te. E non credere alla storia dell’amica della sorella di tua cugina, appena convolata a nozze con quello divorziato. Tu non sei l’eccezione, TU sei la regola. Al bando quelli che ti costringono ad aspettare ore accanto a un telefono che non suona: non hanno perso il tuo numero, non hanno investito un cane, non hanno appena scoperto di avere un tumore alla prostata… probabilmente sono al telefono con un’altra. Oppure sono gay. Fanculo quelli che non declinano i verbi al futuro. Non sono analfabeti. Semplicemente non vogliono impegnarsi. Perché non gli piaci abbastanza. Li riconosci facilmente. Girano con un cartello appeso al collo, e la scritta: ‘Ci stiamo frequentando’. Quando la senti, scappa. Non consumare le tue belle scarpe nuove (e neppure quelle vecchie) per correre dietro un uomo che non ti vuole. Usale, piuttosto, per prenderlo a calci in culo. Impara l’arte dell’essere donna. Impara l’arte di ottenere dagli uomini quello che desideri, non sbattendo i piedini, ma facendogli credere che siano stati loro a decidere.Impara a scegliere, invece che essere scelta”.

, , , , , , , , , , , , ,