Libero

aries45dgl

  • Donna
  • 63
  • Monza
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 8.220

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita aries45dgl a scrivere un Post!

Mi descrivo

Sincera, testarda, impulsiva, sempre leale...insomma.. una classica ariete con pro e contro, pregi e difetti

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

-

I miei pregi

sincerita\'

I miei difetti

troppa sincerita\'

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. la sincerita'
  2. l'amicizia
  3. la buona cucina

Tre cose che odio

  1. falsita
  2. ipocrisia
  3. opportunismo

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Cucina
    • Fotografia

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli
    • Romanzi rosa

    Film

    • Horror
    • Thriller

    Libro preferito

    i pilastri delal terra (ken follett)

    Film preferito

    gioco di donna

    Chi è amico di tutti non è amico di nessuno.

    Molte persone credono di pensare ma in realtà stanno solo riorganizzando i loro pregiudizi.
    (William James)

    Celle ligure

    ti amo

    Ti amo come

    "Ti amo come se mangiassi il pane spruzzandolo di sale
    come se alzandomi la notte bruciante di febbre
    bevessi l'acqua con le labbra sul rubinetto
    ti amo come guardo il pesante sacco della posta
    non so che cosa contenga e da chi
    pieno di gioia pieno di sospetto agitato
    ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo
    ti amo come qualche cosa che si muove in me
    quando il crepuscolo scende su Istanbul poco a poco
    ti amo come se dicessi Dio sia lodato son vivo."

    NAZIM HIKMET

    L'amore è come la fortuna: non gli piace che gli si corra dietro.

    Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità.

    Quando ti chiedi cos'è l'amore immagina due mani ardenti 
    che si incontrano, due sguardi perduti l'uno nell'altro, 
    due cuori che tremano di fronte all'immensità di un sentimento, e poche parole per rendere eterno un istante.

    ~ Alan Douar ~

    Bogliasco

    Zena

    LA TRADUZIONE DELLA POESIA “ZENA”:
    Il fruttivendolo gridava sulla piazzettala freschezza della sua frutta,accanto a lui c’erano i pesci:-Acciughe belle!!- cantava il pescatore.
    La donna “rossa” (una barbona che viveva nei vicoletti del centro storico)
    con i suoi occhi penetrantinel viso dipinto (di rosso appunto)
    dai tormenti della vita,cercava cartoni.
    I gatti avevano paura dei topi.
    Nei vicoletti odori mai dimenticati.
    I tetti grigi di una lavagna dove non si scrive.
    Il cielo all’improvviso arrabbiatodi un temporale estivo.
    Costretta tra il mare e la montagnahai lasciato una traccia nel mio cuore…Genova.

    il mare

    gabbiani

    Gabbiani (V. Cardarelli)

    Gabbiani
     
    Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
    ove trovino pace.
    Io son come loro
    in perpetuo volo.
    La vita la sfioro
    com'essi l'acqua ad acciuffare il cibo.
    E come forse anch'essi amo la quiete,
    la gran quiete marina,
    ma il mio destino è vivere
    balenando in burrasca.

    Amico mio..

    Amico mio, tu e io rimarremo estranei alla vita,e l'uno all'altro,e ognuno a se stesso,
    Fino al giorno in cui tu parlerai e io ascolterò,
    ritenendo che la tua voce sia la mia voce;
    e quando starò zitto dinanzi a te
    Pensando di star ritto dinanzi a uno specchio.
    ~ Kahlil Gibran 

     

    Maree

    Noi siamo Maree
    onde i nostri pensieri che ci svelano vivi
    Viviamo così aspettando l’onda potente di una grande tempesta
    Un pensiero forte e delicato
    ramo di quercia e petalo di rosa
    che dispiegandosi si protenda fino a noi
    movimento sincrono della mente e del cuore
    Un pensiero così travolgente
    che cerchi il naufragio non l’approdo
    così fuggente e straordinario
    da essere eterno
    così intenso e unico
    da essere amore

    Gagarin

    gagarin

    Amanti

    PER UN'AMICO...

    Tu un amico, ma cosa dico, in
    fondo sei qualcosa in più.
    Ti trovo bene, restiamo
    un pò insieme.
    Dimmi che vuoi saper di me.
    Io tiro avanti, ma in questi anni
    chissà che strada hai fatto tu.
    Certo di sbagli ne ho fatti tanti, ma
    il più importante sei stato tu.
    Come ho potuto abbandonare il tuo
    braccio? Come hai potuto fare a
    meno di me? Sai che l’amore non è
    come un viaggio.
    O parti oggi o domani non c’è.
    Tu un amico, scusa se rido.
    Non sei cambiato niente sai.
    Con chi gli hai spesi tutti quei
    mesi, se non vivendo accanto a me.
    A te piaceva quel vestito di seta
    che è già passato di moda ormai.
    Ma nei tuoi occhi c’è la luce di
    allora. Non continuare a guardarmi
    così. Tu l’hai capito, non sono più
    sola. Ma Dio che voglia
    di dirti di sì.
    E’ una pazzia la nostalgia, ma il
    giorno muore e io resto qui nella
    tua stanza, come una volta. Se mi
    hanno vista che male c’è. Alle
    finestre già s’appendon le stelle,
    tra le mie braccia riposi tu.
    Nella mia vita ho avuto troppi
    rimpianti, troppe occasioni a cui
    dire di no.
    So che domani non saremo più
    amanti: per una volta sbagliare si
    può

    ricordi

    Un raggio di luna che si tuffa nel mare

    Riflessi di una luce che dura nel buio

    Un momento di pace, di silenzio

    Dura il tempo di una sola notte

    E poi il mare si cheta,

    nell'alba fiammeggiante

    La luce mi inebria e mi fa ricordare di essere viva

    Come le onde del mare riprendo vita

    E la luna trasparente, ostinata

    Non se ne vuole andare

    Come un triste ricordo

    che svanisce nel nulla, ma non scompare

    Tutto rinasce, ma quella luna

    stanotte tornera'

    , , , , , , , , , , , , ,