Libero

big_gim_19.62

  • Uomo
  • 61
  • rovigo
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 57

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita big_gim_19.62 a scrivere un Post!

Mi descrivo

la vita è una ruota.

Su di me

Situazione sentimentale

separato/a

Lingue conosciute

-

I miei pregi

molto meno dei difetti

I miei difetti

molti piu dei pregi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. vivere alla giornata senza imposizioni
  2. tati
  3. occhio x occhio dente per dente

Tre cose che odio

  1. i poveri(chi è scaltro capisce)
  2. porgi l'altra guancia
  3. qualsiasi forma di fanatismo

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Prendo l'auto e parto

Vacanze Ko!

  • Tour organizzato
  • Passioni

    • Fai da te

    Musica

    • Lirica
    • Jazz

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libro preferito

    quo vadis e canne al vento

    la cura


    Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie, dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via. Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo, dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai. Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore, dalle ossessioni delle tue manie. Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. E guarirai da tutte le malattie, perché sei un essere speciale, ed io, avrò cura di te. Vagavo per i campi del Tennessee (come vi ero arrivato, chissà). Non hai fiori bianchi per me? Più veloci di aquile i miei sogni attraversano il mare. Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza. Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza. I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi, la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi. Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto. Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono. Supererò le correnti gravitazionali, lo spazio e la luce per non farti invecchiare. TI salverò da ogni malinconia, perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te... io sì, che avrò cura di te

    se

    Se un giorno ti venisse voglia di piangere...Chiamami. Non prometto di farti ridere,ma potrei piangere con te...Se un giorno tu decidessi di scappare,non esitare a chiamarmi. Non prometto di chiederti di restare,ma potrei scappare con te. Se un giorno ti venisse voglia di non parlare con nessuno...Chiamami.In quel momento prometto di starmene zitto. Ma...Se un giorno tu mi chiamassi e non rispondessi...Vienimi incontro di corsa...Forse ho bisogno di te.

    anime salve

    ANIME SALVE

    Mille anni al mondo mille ancora
    che bell'inganno sei anima mia
    e che bello il mio tempo che bella compagnia
    sono giorni di finestre adornate

    canti di stagione
    anime salve in terra e in mare
    sono state giornate furibonde
    senza atti d'amore

    senza calma di vento
    solo passaggi e passaggi
    passaggi di tempo
    ore infinite come costellazioni e onde

    spietate come gli occhi della memoria
    altra memoria e no basta ancora
    cose svanite facce e poi il futuro
    i futuri incontri di belle amanti scellerate

    saranno scontri
    saranno cacce coi cani e coi cinghiali
    saranno rincorse morsi e affanni per mille anni
    mille anni al mondo mille ancora

    che bell'inganno sei anima mia
    e che grande il mio tempo che bella compagnia
    mi sono spiato illudermi e fallire
    abortire i figli come i sogni

    mi sono guardato piangere in uno specchio di neve
    mi sono visto che ridevo
    mi sono visto di spalle che partivo
    ti saluto dai paesi di domani

    che sono visioni di anime contadine
    in volo per il mondo
    mille anni al mondo mille ancora
    che bell'inganno sei anima mia

    e che grande questo tempo che solitudine
    che bella compagnia

    amami

    SE MI ABBANDONI, SEI UNA BESTIA!

    UN UOMO SCRISSE AD UN ALBERGO DI CAMPAGNA IN IRLANDA PER CHIEDERE SE AVREBBE ACCETTATO IL SUO CANE. RICEVETTE LA SEGUENTE RISPOSTA:
    "Caro signore, lavoro negli alberghi da più di trent'anni. Fino ad oggi non ho mai dovuto chiamare la polizia per cacciare un cane ubriaco nel cuore della notte. Nessun cane ha mai tentato di rifilarmi un assegno a vuoto. Mai un cane ha bruciato le coperte, fumando. Non ho mai trovato un asciugamano dell'albergo nella valigia di un cane. Il suo cane è benvenuto!!

    SE LUI GARANTISCE, PUO' VENIRE ANCHE LEI!

     

    il suono del silenzio

    Il Suono del Silenzio

    Salve oscurità, mia vecchia amica
    ho ripreso a parlarti ancora
    perché una visione che fa dolcemente rabbrividire
    ha lasciato in me i suoi semi mentre dormivo
    e la visione che è stata piantata nel mio cervello
    ancora persiste nel suono del silenzio

    Nei sogni agitati io camminavo solo
    attraverso strade strette e ciottolose
    nell'alone della luce dei lampioni
    sollevando il bavero contro il freddo e l'umidità
    quando i miei occhi furono colpiti dal flash di una luce al neon
    che attraversò la notte... e toccò il suono del silenzio

    E nella luce pura vidi
    migliaia di persone, o forse più
    persone che parlavano senza emettere suoni
    persone che ascoltavano senza udire
    persone che scrivevano canzoni che le voci non avrebbero mai cantato
    e nessuno osava, disturbare il suono del silenzio

    "Stupidi" io dissi, "voi non sapete
    che il silenzio cresce come un cancro 
    ascoltate le mie parole che io posso insegnarvi, 
    aggrappatevi alle mie braccia che io posso raggiungervi" 
    Ma le mie parole caddero come gocce di pioggia, 
    e riecheggiarono, nei pozzi del silenzio

    e la gente si inchinava e pregava
    al Dio neon che avevano creato. 
    e l'insegna proiettò il suo avvertimento, 
    tra le parole che stava delineando. 
    e l'insegna disse "le parole dei profeti
    sono scritte sui muri delle metropolitane
    e sui muri delle case popolari." 
    E sussurrò nel suono del silenzio 

    lentamente muore

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine,

    ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

    chi non cambia la marcia, chi non rischia e

    non cambia colore dei vestiti, chi non parla a

    chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione,

    chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i",

    piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che

    fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso,quelle che fanno battere il cuore davanti all'errore

    e ai sentimenti.

    Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

    chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza

    per l'incertezza, per inseguire un sogno, chi non si permette

    almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.

    Lentamente muore chi non legge, chi non viaggia,

    chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.

    Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio,

    chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi

    della propria sfortuna o della pioggia incessante.

    Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di

    iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non

    conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa

    che non conosce.

    Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre

    che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore

    del semplice fatto di respirare.

    Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento

    di una splendida felicità...

    questo amore prevert

     

    Questo amore
    Così violento 
    Così fragile 
    Così tenero 
    Così disperato 
    Questo amore 
    Bello come il giorno 
    E cattivo come il tempo 
    Quando il tempo è cattivo
    Questo amore cosi vero
    Questo amore così bello 
    Cosi felice 
    Cosi gaio 
    E cosi beffardo 
    Tremante di paura come un bambino al buio 
    E cosi sicuro di sé
    Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
    Questo amore che impauriva gli altri 
    Che li faceva parlare 
    Che li faceva impallidire
    Questo amore spiato
    Perché noi lo spiavamo 
    Perseguitato ferito calpestato ucciso
    negato dimenticato 
    Perché noi l'abbiamo perseguitato ferito calpestato
    ucciso negato dimenticato 
    Questo amore tutto intero 
    Ancora cosi vivo
    E tutto soleggiato 
    E' tuo
    E' mio
    È stato quel che è stato 
    Questa cosa sempre nuova 
    E che non è mai cambiata
    Vera come una pianta
    Tremante come un uccello
    Calda e viva come l'estate 
    Noi possiamo tutti e due
    Andare e ritornare 
    Noi possiamo dimenticare 
    E quindi riaddormentarci
    Risvegliarci soffrire invecchiare
    Addormentarci ancora
    Sognare la morte
    Svegliarci sorridere e ridere 
    E ringiovanire 
    Il nostro amore è là 
    Testardo come un asino
    Vivo come il desiderio
    Crudele come la memoria 
    Sciocco come i rimpianti 
    Tenero come il ricordo
    Freddo come il marmo 
    Bello come il giorno 
    Fragile come un bambino 
    Ci guarda sorridendo 
    E ci parla senza dir nulla
    E io tremante l'ascolto
    E grido
    Grido per te
    Grido per me 

    prevert questo amore

    Per te per me per tutti coloro che si amano 
    E che si sono amati 
    Sì io gli grido
    Per te per me e per tutti gli altri
    Che non conoscono
    Fermati là 
    Là dove sei 
    Là dove sei stato altre volte
    Fermati 
    Non muoverti
    Non andartene
    Noi che siamo amati
    Noi ti abbiamo dimenticato
    Tu non dimenticarci
    Non avevamo che te sulla terra
    Non lasciarci diventare gelidi 
    Anche se molto lontano sempre 
    E non importa dove 
    Dacci un segno di vita
    Molto più tardi ai margini di un bosco 
    Nella foresta della memoria
    Alzati subito
    Tendici la mano 
    E salvaci. 

    fossati

    La Canzone Popolare

    Alzati che si sta alzando la canzone popolare
    se c'è qualcosa da dire ancora
    se c'è qualcosa da fare
    alzati che si sta alzando la canzone popolare
    se c'è qualcosa da dire ancora
    ce lo dirà
    se c'è qualcosa da imparare ancora
    ce lo dirà.

    Sono io oppure sei tu
    che hanno mandato più lontano
    per poi giocargli il ritorno
    sempre all'ultima mano
    e sono io oppure sei tu
    chi ha sbagliato più forte
    che per avere tutto il mondo tra le braccia
    ci si è trovato anche la morte
    sono io oppure sei tu
    ma sono io oppure sei tu.

    Alzati che si sta alzando la canzone popolare
    se c'è qualcosa da dire ancora
    se c'è qualcosa da fare
    alzati che si sta alzando la canzone popolare
    se c'è qualcosa da capire ancora
    ce lo dirà
    se c'è qualcosa da chiarire ancora
    ce lo dirà.

    Sono io oppure sei tu
    la donna che ha lottato tanto
    perché il brillare naturale dei suoi occhi
    non lo scambiassero per pianto
    e invece io, lo vedi da te
    arrivo sempre l'indomani
    e ti busso alla porta ancora
    e poi ti cerco le mani
    sono io, lo vedi da te
    mi riconosci, lo vedi da te.

    Alzati che sta passando la canzone popolare.

    Sono io sono proprio io
    che non mi guardo più allo specchio
    per non vedere le mie mani più veloci
    né il mio vestito più vecchio
    e prendiamola tra le braccia questa vita danzante
    questi pezzi di amore caro
    quest'esistenza tremante
    che sono io e che sei anche tu
    che sono io e che sei anche tu.

    Alzati che si sta alzando la canzone popolare.

    Alzati che sta passando la canzone popolare
    se c'è qualcosa da dire ancora
    ce lo dirà
    se c'è qualcosa da chiarire ancora
    ce lo dirà
    se c'è qualcosa da cantare ancora
    si capirà.

    , , , , , , , , , , , , ,