Libero

caravacho01

  • Uomo
  • 101
  • Perugia
Gemelli

Mi trovi anche qui

Ultime visite

Visite al Profilo 11.529

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita caravacho01 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Generoso altruista ironico sarcastico incostante diretto

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

Sensibile Generoso Altruista

I miei difetti

Una bellissima varietà infinita

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. arte
  2. sesso
  3. poesia

Tre cose che odio

  1. ipocrisia falsità
  2. fanatismo in ogni campo
  3. arroganza e superficialità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Vacanze Ko!

  • Campeggio
  • Passioni

    • Arte

    Musica

    • Rock
    • Pop

    Cucina

    • Stellata
    • Piatti italiani

    Libri

    • Narrativa
    • Storici

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Sci
    • Nuoto

    Film

    • Drammatico
    • Thriller

    Libro preferito

    L\'autunno del patriarca

    Meta dei sogni

    Atolli del Pacifico, Caraibi

    Film preferito

    Mulholland Drive

    [Michelangelo Merisi da Caravaggio]

    „ Non è l'assenza di ogni difetto, ma la presenza d'eminenti qualità, che costituisce un temperamento e perfino un genio. Certi uomini, capaci di una foga indomabile, non possono rassegnarsi all'impeccabile saggezza della mediocrità. Tra questi, Caravaggio…“ — Victor Schoelcher

    „[Michelangelo Merisi da Caravaggio] Non è l'assenza di ogni difetto, ma la presenza d'eminenti qualità, che costituisce un temperamento e perfino un genio. Certi uomini, capaci di una foga indomabile, non possono rassegnarsi all'impeccabile saggezza della mediocrità. Tra questi, Caravaggio…“ — Victor Schoelcher

    Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/179870-victor-schoelcher-michelangelo-merisi-da-caravaggio-non-e-lassenz/„[Michelangelo Merisi da Caravaggio] Non è l'assenza di ogni difetto, ma la presenza d'eminenti qualità, che costituisce un temperamento e perfino un genio. Certi uomini, capaci di una foga indomabile, non possono rassegnarsi all'impeccabile saggezza della mediocrità. Tra questi, Caravaggio…“ — Victor Schoelcher
    „[Michelangelo Merisi da Caravaggio] Non è l'assenza di ogni difetto, ma la presenza d'eminenti qualità, che costituisce un temperamento e perfino un genio. Certi uomini, capaci di una foga indomabile, non possono rassegnarsi all'impeccabile saggezza della mediocrità. Tra questi, Caravaggio…“ — Victor Schoelcher

    Fonte: https://le-citazioni.it/frasi/179870-victor-schoelcher-michelangelo-merisi-da-caravaggio-non-e-lassenz/

    M.M.

    “A te, che hai gettato gli angeli sulla Terra, a te che hai rischiarato i bassifondi più cupi dell'essere uomini,rendendo il peccato sui nostri volti il più bello degli ornamenti”

    Caravaggio_Vivaldi

    Il primo fra tutti.........................

    «quand’ecco s’offre di ciascuno avanti/ di fantastico
    umor, certo bizzarro,/ pallido in viso, e di
    capillatura/ assai grande, arricciato,/ gli occhi
    vivaci, sì, ma incaverniti,/ ch’un aureo baston
    portava in mano/per allentar, per stringer, per
    condurre,/ come piaceva a lui,/dietro alla Donna
    l’onorata gente … Quest’è il gran Michelangel
    Caravaggio,/ il gran protopittore,/ meraviglia
    dell’arte,/ stupor della natura,/ sebben versaglio poi
    di rea fortuna»

    Il possente lamento della pittura...

    Il possente lamento della pittura
    traspare dal disordine con cui son disposti
    quei riflessi d'anima,
    in una nuvola di irresponsabilità
    il pittore butta giù il suo dolore...
    non è olio su tela
    ma sangue,
    il giallo è un emorragia cicatrizzata
    che si porta con se garza e punti,
    il viola è sangue morto
    figlio di botte al cuore
    forti e rilvelatrici come le sbronze di Kerouac e Bukowski. Ladri d'anima e colature non volute sono i cavalieri che difendono questa nuda confessione.

                                                                                                                Silvio Squillante

    Dorian Cleavenger

     Insieme
    Ho visto straripare i mari
    dileguare le catene dei monti
    la nebbia calò tenera
    il cielo disparve.
    Fu l'ultimo saluto
    alle apparizioni
    che mi accompagnarono
    lamine lucenti
    perché la vita sfuggisse
    ai bracchi sguinzagliati.
    Scomparve l'universo
    quando il pensiero
    si offuscò solitario -
    altro non rimase
    che l'anelito ultimo.
    È possibile camminare,
    andare avanti
    senza una cara compagnia?
    Vienimi a prendere
    mia prediletta
    insieme cerchiamo la luce
    che ci apparve
    in un mattino solatio
    sperduti sulla sommità
    di un'altura boschiva
    madida di rugiada,
    insieme
    fugheremo l'oscurità.

    Fuori nevica,
    la natura ha i suoi paludamenti...
    Le cinciallegre non cantano più.


    Gino Benedetti, 1972

    Per te l'alba è silenzio

    Hai viso di pietra scolpita,
    sangue di terra dura,
    sei venuta dal mare.
    Tutto accogli e scruti
    e respingi da te
    come il mare. Nel cuore
    hai silenzio, hai parole
    inghiottite. Sei buia.
    Per te l'alba è silenzio.
     
    E sei come le voci della terra ;
    l'urto della secchia nel pozzo,
    la canzone del fuoco,
    il tonfo di una mela;
    le parole rassegnate
    e cupe sulle soglie,
    il grido del bimbo ;
    le cose che non passano mai.
    Tu non muti. Sei buia.
     
    Sei la cantina chiusa,
    dal battuto di terra,
    dov'è entrato una volta
    ch'era scalzo il bambino,
    e ci ripensa sempre.
    Sei la camera buia
    cui si ripensa sempre,
    come il cortile antico
    dove s'apriva l'alba.
     
    5 novembre 1945

    George Gray

    I have studied many times
    The marble which was chiseled for me--
    A boat with a furled sail at rest in a harbor.
    In truth it pictures not my destination
    But my life.
    For love was offered me and I shrank from its disillusionment;
    Sorrow knocked at my door, but I was afraid;
    Ambition called to me, but I dreaded the chances.
    Yet all the while I hungered for meaning in my life.
    And now I know that we must lift the sail
    And catch the winds of destiny
    Wherever they drive the boat.
    To put meaning in one's life may end in madness,
    But life without meaning is the torture
    Of restlessness and vague desire--
    It is a boat longing for the sea and yet afraid

    Spoon River Anthology

    Herbert Marshall

    This poem was included in the original 1915 edition.
    ALL your sorrow, Louise, and hatred of me
    Sprang from your delusion that it was wantonness
    Of spirit and contempt of your soul's rights
    Which made me turn to Annabelle and forsake you.
    You really grew to hate me for love of me,
    Because I was your soul's happiness,
    Formed and tempered
    To solve your life for you, and would not.
    But you were my misery.
    If you had been
    My happiness would I not have clung to you?
    This is life's sorrow:
    That one can be happy only where two are;
    And that our hearts are drawn to stars
    Which want us not.
    

    cavaliere errante

    "Come potrei mai allora ammaliare questa reticente madonna
    così restia alle lusinghe delle parole
    racchiusa nella sua torre incantata
    riluttante a dar parvenza di ogni sua emozione
    io povero cavaliere senza destriero
    venduto al macello per farne bistecche
    che vado ondivago sopra questa recalcitrante cavalcatura
    ciucarello albino dell'isola dell'asinara
    io cavaliere senza feudi ne manieri
    nobile se non nell'animo e forse nel portamento
    io cavaliere senza più spada ed elmo
    ma ancor di scudo dotato a difendermi dai fendenti della vita
    da sempre tesso infinite tele sopra polverosi e infruttuosi prati
    e con pazienza armato sol di ago e filo cucio
    lentamente ancor questa tela su cui vorrei dipinger l'effige di questa misteriosa madonna...."

    In morte di Michelagnolo da Caravaggio

    «Fecer crudel congiura
    Michele, à danni tuoi Morte, e Natura.
    Questa restar temea
    Dala tua mano in ogni imagin vinta,
    ch’era da te creata, e non dipinta.
    Quella di sdegno ardea,
    perché con larga usura
    quante la falce sua genti struggea,
    tante il pennello tuo ne rifacea
    »

    Schoelcher, Salon de 1535, «Revue de Paris»

    Non è l'assenza di ogni difetto, ma la presenza d'eminenti qualità, che costituisce un temperamento e perfino un genio. Certi uomini, capaci di una foga indomabile, non possono rassegnarsi all'impeccabile saggezza della mediocrità. Tra questi, Caravaggio

    In the morning you always come back

    Lo spiraglio dell'alba
    respira con la tua bocca
    in fondo alle vie vuote.
    Luce grigia i tuoi occhi,
    dolci gocce dell'alba
    sulle colline scure.
    Il tuo passo e il tuo fiato
    come il vento dell'alba
    sommergono le case.
    La città abbrividisce,
    odorano le pietre -
    sei la vita, il risveglio.

    Stella sperduta
    nella luce dell'alba,
    cigolio della brezza,
    tepore, respiro -
    è finita la notte.

    Sei la luce e il mattino
    .



    Gabriel Garzia Marquez

    C'era una stella sola e limpida nel cielo colore di rose, un battello lanciò un addio sconsolato, e sentii in gola il nodo gordiano di tutti gli amori che avrebbero potuto essere e non erano stati.

    Salvador Dalí y Domènech

     

    Un pensiero..............

    "E io avrò cura di lei, e non permetterò insulto, dolore, oblio.
    Io la ricorderò e la farò vivere, e finchè io vivrò, in questo tempo, e oltre se mi sarà dato, anche lei vivrà"

    Night-butterfly

    In the irraggiungible abysses
    of my sorrow
    I still feel your disperate yell
    my lost soul
    the its glommy-echo to run after infinite
    in the immense silences
    of broken dreams
    and nause to me the life.

    You are alone too
    irremediably alone
    in front of this morning
    of dark light
    of alive cold
    of died spring.

    You don't ask to me more
    the own lost words
    that for one istant
    have done to jump you
    of one forgotten joy
    but you must review you must bend
    at your destiny.

    You are not that
    the little disperate night-butterfly
    that this night flapped in vain
    in the agony of mortal hug
    between the hidden threads
    of bloodstained Roses

    Link Preferiti

    , , , , , , , , , , , , ,