Libero

cercasi.nick

  • Donna
  • 64
  • roma
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 4.645

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita cercasi.nick a scrivere un Post!

Mi descrivo

boh!

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Francese

I miei pregi

pregi??? naaa

I miei difetti

troppi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. amicizia
  2. ironia
  3. buonumore

Tre cose che odio

  1. ipocrisia
  2. pregiudizio
  3. l'inglese (non sono mai riuscita ad impararlo)

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Lettura
    • Fai da te

    Musica

    • Disco
    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Veggy

    Libri

    • Gialli
    • Psicologia

    Sport

    • Nuoto

    Film

    • Thriller
    • Musical

    Libro preferito

    sostiene pereira - 1984 - il vangelo secondo gesù

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Africa equatoriale

    Film preferito

    Harry ti presento Sally

    adoro la provenza e i suoi campi di lavanda

    Il quarto stato - Giuseppe Pellizza da Volpedo

    hygieia particolare della medicina di klimt

    Image:Klimt hygeia.jpg

    Klimt- le tre età della donna

    Guido Reni - Beatrice Cenci

    Piastrella autografata da Prévert

    sul muretto di Alassio

    Omaggio a Prèvert

    Per te amore mio

    Sono andato al mercato degli uccelli
    E ho comprato uccelli
    Per te
    amor mio
    Sono andato al mercato dei fiori
    E ho comprato fiori
    Per te amor mio
    Sono andato al mercato di ferraglia
    E ho comprato catene
    Pesanti catene
    Per te
    amor mio
    E poi sono andato al mercato degli schiavi
    E t'ho cercata
    Ma non ti ho trovata
    amore mio.

    oh, Liga, sei grande!

    File:Luciano Ligabue (2).jpg

    io sostengo l'Italia dei valori

    pin.jpg

    il mio attore preferito

    Denzel Washington

    senza dubbio il più grande!

    Sean Connery

    un film struggente con un grande Mastroianni

    Locandina Sostiene Pereira

    qualcuno l'ha definito blasfemo... mah!

    "Fino a che non diventeranno coscienti del loro potere, non saranno mai capaci di ribellarsi, e fino a che non si saranno liberati, non diventeranno mai coscienti del loro potere."  

    George Orwell, 1984

    I solitari

    Coloro che hanno per mantello lenzuoli funerari
    provano la voluttà divina di essere solitari.
    La loro castità ha pena dell'ebbrezza delle coppie
    della stretta di mano, dei passi dal ritmo lieve.
    Coloro che nascondono la fronte nei lenzuoli funerari
    sanno la voluttà divina di essere solitari.
    Contemplano l'aurora e l'aspetto della vita
    senza orrore, e chi li compatisce prova invidia.
    Coloro che cercano la pace della sera e dei lenzuoli funerari
    conoscono la spaventosa ebbrezza di essere solitari.
    Sono i beneamati della sera e del mistero.
    Ascoltano nascere le rose sottoterra
    e percepiscono l'eco dei colori, il riflesso
    dei suoni...Si muovono in un'atmosfera grigio-viola.
    Gustano il sapore del vento e della notte,
    hanno occhi più belli delle torce funerarie.

            RENÉE VIVIEN

    I Cenci

    Nel 1823, ebbi la fortuna di visitare l'Italia con persone amabili, e che non dimenticherò mai; come loro fui affascinato dal meraviglioso ritratto di Beatrice Cenci, che si vede a Roma, a palazzo Barberini ...

    ... Il grande pittore ha drappeggiato sul collo di Beatrice un lembo di panno insignificante: le ha avvolto intorno al capo un turbante; avrebbe temuto di spingere la verità fino all'orrore, se avesse riprodotto con esattezza l'abito che si era fatta fare per presentarsi all'esecuzione, e i capelli in disordine di una povera ragazza di sedici anni che si è appena abbandonata alla disperazione. La testa è soave e bella, lo sguardo dolcissimo e gli occhi molto grandi: hanno l'aria stupita d'una persona che sia stata sorpresa nel momento in cui piangeva a calde lacrime. 

                                                                                                                                       Stendhal, Cronache Italiane  

    Pericoloso e tenero il volto dell’amore

    Pericoloso e tenero
    il volto dell’amore
    m’è apparso la sera
    d’un lunghissimo giorno
    Forse era un arciere
    Con l’arco
    O un musicante

    Con l’arpa
    Non so più
    Non so niente
    La sola cosa che so
    È che mi ha ferito
    Forse con una freccia
    Forse con una canzone

    La sola cosa che so
    È che mi ha ferito
    Ferito al cuore
    E brucia coma brucia
    La ferita dell’amore.


    Jacques Prevert
    , , , , , , , , , , , , ,