Libero

desenectute

  • Uomo
  • 79
  • Ultima Thule
Bilancia

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 16 ottobre

Ultime visite

Visite al Profilo 629

Bacheca

desenectute più di un mese fa

M'illumino d'immenso

Ti piace?
1

Mi descrivo

Beh, sono un anziano signore alle soglie degli 80. Dicono che la mia mente sia ancora in ordine. Ci credo perché i miei attuali interessi sono gli stessi di quando avevo 40 anni. L'arte, il cinema, lo sport. La cultura in generale, l'amore per la quale mi è stato inculcato dai miei professori del Liceo. La laurea in Legge non è servita a niente.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Gramelot

I miei pregi

Voglia di ragionare. Ricerca dell'obiettività. Mancanza di pregiudizi.

I miei difetti

Troppa TV. Selezionata però.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. L'ironia
  2. La generosità
  3. La vera amicizia

Tre cose che odio

  1. L'eccessività
  2. La volgarità
  3. La meschinità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte
  • Trekking

Vacanze Ko!

  • Enogastronomia
  • Tour organizzato
  • Mare e movida
  • Passioni

    • Cinema
    • Sport

    Musica

    • Classica

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Pizza

    Libri

    • Gialli
    • Storici

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Tennis

    Libro preferito

    Quelli che mi hanno formato

    Meta dei sogni

    Il Paradiso

    Film preferito

    Il settimo sigillo

    MIRABILIA

     

    Eppur si muove

    way of life

    ARTE CLASSICA

     

     Mirabile esempio di raffinata  eleganza 

                                                                                FALENE

     

                                                                               Inconsce

                                                                              volano disperatamente

                                                                              nell'attesa

                                                                             che la luce le spenga.

     

     

     

     

                                                             LA NAVE

     

     

    Quando la Nave partirà

    o il Treno, o l'Auto,

    o perfino il Carretto,

    non ci sarà

    il Passato

    a salutarmi sul molo,

    con i suoi ricordi e i suoi rimpianti,

    e le sue

    "strade che potevano essere percorse e non sono state percorse"

     

    E non ci sara' nemmeno

    il Presente

    con i suoi affetti soddisfazioni dolori realta'

    che legano                          

    alla strada che e' stata percorsa.

     

    Quando la Nave partira'

    non ci sara'

    il Futuro

    a salutarmi sul molo,

    con le sue speranze e le sue potenzialita'

    con tutte quelle strade

    quante ancora!,

    che potrebbero essere percorse,

    e che il non percorrere 

    mi riempie d' angoscia.

     

    Quando la Nave partira'

    saro' completamente solo

    con la mente vuota e il corpo nudo:

    lentamente mi mettero' in moto

    e quando un po' di strada,

    solo un po' di strada,

    sara' compiuta,

    mi girero',

    e mi trovero'

    nuovo.

     

     

    , , , , , , , , , , , , ,