Libero

fancazzista65

  • Donna
  • 55
  • Unnè
Leone

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 38.251

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita fancazzista65 a scrivere un Post!

Mi descrivo

mi astengo, visto che sono molti i modi in cui mi descrivono gli altri! ... ah dimenticavo ... una preghiera ... astenersi idioti, pallonari cronici, principi azzurri, cuori infranti, psicolabili ... e cagnette in apprensione per il proprio osso.....Grazie.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

pochi

I miei difetti

molti

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. mare
  2. birra
  3. pittura

Tre cose che odio

  1. la gente snob, i benpensanti, i falsi
  2. il telefono, chi pensa di sapere cosa penso
  3. gli ipocriti, i predicatori,gli splendidi

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Settimana bianca
  • Passioni

    • Viaggi
    • Fiori e piante
    • Musica

    Musica

    • Soul
    • Rock

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Mediorientale

    Libri

    • Gialli
    • Fumetti

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Arti marziali

    Film

    • Thriller
    • Commedia

    Libro preferito

    a scuola dallo stragone, 101 storie zen, I Ching

    Meta dei sogni

    Australia e Nuova Zelanda, Caraibi

    Film preferito

    bagdad caffè, Blade runner, The others..

    non ci resta che libero....

     Chi siete??? ...... Cosa portate???? ..... sì ma... quanti siete????
    Un Fiorino !!!!

    Intanto mi scuso con chi mi scrive, ma ho la messaggeria bloccata 8 volte su 10..... un abbraccio a tutti gli amici!!

    L'esperienza è il pettine che ti regala la vita dopo che hai perso i capelli ....

     
     La realtà dell’altro non è in ciò che ti rivela, ma in quel che non può rivelarti. Perciò, se vuoi capirlo, non ascoltare le parole che dice, ma quelle che non dice.

    Kahlil Gibran, da “Sabbia e schiuma”

    ...La strada fangosa

      Da 101 Storie Zen ...La strada fangosa

    Una volta Tanzan ed Ekido camminavano insieme per una strada fangosa. Pioveva ancora a dirotto.

    Dopo una curva, incontrarono una bella ragazza, in chimono e sciarpa di seta, che non poteva attraversare la strada.«Vieni, ragazza,» disse subito Tanzan. Poi la prese in braccio e la portò oltre le pozzanghere.Ekido non disse null finché quella sera non ebbero raggiunto un tempio dove passare la notte. Allora non poté più trattenersi. «Noi monaci non avviciniamo le donne» disse a Tanzan «e meno che meno quelle giovani e carine. È pericoloso. Perché l'hai fatto?».«Io quella ragazza l'ho lasciata laggiù» disse Tanzan. «Tu la stai ancora portando con te?»


    tempo..... Alda Merini

    Devo liberarmi del tempo e vivere il presente giacchè non esiste altro tempo che questo meraviglioso istante

    Alda Merini

    .....

     
    Il cammino è sempre impervio e insicuro.... ma dietro ogni angolo un nuovo scenario ci toglie il fiato.....

    è per questo che continuiamo a camminare....


    ... t'amo come si amano certe cose scure,segretamente, tra l'ombra e l'anima.
    T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.
    T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
    t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
    così ti amo perché non so amare altrimenti
    che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

    Pablo Neruda

    ................... ha ha ha

    Un tipo ed una tipa sono a letto che fanno l'amore come dannati, nel mentre suona un cellulare. La tipa risponde:
    - Si? Pronto? Ah... si, si... non ti preoccupare amore, un bacione, buona serata...
    Il tipo chiede:
    - Scusa, ma chi era?
    - Niente, era mio marito che mi avvisava che farà un po' più tardi del solito perchè si sta facendo un paio di birre con te!


    I tre pilastri del fancazzismo militante:


    • Apatia
    • Voglia di lavorare praticamente inesistente
    • Tendenza al parassitismo
     

    Un fancazzista si considera davvero devoto al suo credo se rispetta almeno due di questi tre dogmi e se dorme almeno 14 ore al giorno. Praticato in tutti i circoli intellettuali e non, il fancazzismo ha presto raggiunto dimensioni considerevoli, tanto che alcuni stati hanno deciso di renderla l'unica religione praticabile. Attualmente infatti la maggior parte degli abitanti della Terra si sono convertiti in modo del tutto pacifico al fancazzismo, mentre i restanti soffrono tra atroci tormenti.


    ....by night

    Whisky and soda....

    Un tizio osserva per un po' con un sorriso di beatitudine la propria moglie.
    - E' straordinario - le dice - come un bicchierino di Whisky possa darti un'aria così dolce e simpatica...
    - Ma io non ho bevuto! - ribatte seccamente la moglie.
    - Io si...

    .

    HU HU HU

    All'uscita dalla discoteca un uomo rimorchia una ragazza e, senza dover neanche troppo faticare, riesce a portarsela a letto.

    In camera lui si toglie i vestiti e si sdraia su un lato del letto. Sull'altro c'e' gia' lei che, con un rapido gesto... si sfila la parrucca. Lui sgrana gli occhi, ma lei indifferente continua, togliendosi un occhio di vetro. Lui ha un moto di raccapriccio, ma lei insiste svitandosi una mano e sganciandosi una gamba finta ... Dopodiche' dice:  "Ecco caro, sono pronta!" E lui, rassegnato: "...passamela!"

    le urla dentro ....

    Come quando ti svegli di sobbalzo ..... cosa è stato?
    un urlo ..... sì .... ma chi urlava? e che diceva?
    resto in ascolto ....... non sò .... non ricordo .... o forse sì?
    Iniziava l'inverno, la pioggia cadeva debole e fredda sul viso,
    ma era una carezza ..... la potenza della gioventù era forte,
    tutto era vita, emozione, gioia allo stato puro,un granitico ottimismo invadeva le mie vene ...

    Lo stridio dei freni ..... il fragore delle lamiere che cozzano tra loro
    qualcosa vola fuori .... come nella visione di un incubo ....
    Una frazione di secondo e tutto moriva ....  gioia, speranza, gioventù
    il mondo intero spariva risucchiato in un uragano impazzito
    il cuore batteva così forte ....
    come volesse uscire dal petto e abbandonare tutto quel dolore.
    Poi buio, riaprire gli occhi asciutti ... tutto vero .... tutto vero
    un urlo riempie lo spazio, un altro urlo e un'altro ancora...
    non sapevo che dalla mia gola potesse uscire una cosa così orrenda così piena di angoscia ..... le orecchie sentivano, ma la mente non mi riconosceva
    ero io ....... io che ho dovuto raccogliere le briciole della mia anima, provare a ricomporre il puzzle .... ma mancano tanti pezzi da allora,sono volati via con quelle urla ....... per questo resto in ascolto.
    E' giunto per me il tempo di ritrovare i pezzi mancanti e abbandonare l'angoscia.


    , , , , , , , , , , , , ,