Libero

giocherman

  • Uomo
  • 54
  • Cuore del gargano
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita giocherman a scrivere un Post!

Mi descrivo

Amo la luce e l'assenza della stessa. Amo i suoni ed il silenzio che mi permette di ascoltarli. Amo l'immensita' del mare e lo temo, in quanto tale. Questa e' solo una parte dei miei pensieri, che gli Specialisti chiamano: "evidente stato confusionale".

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

so\' di avere dei difetti....vi pare poco ?

I miei difetti

passereste la giornata a leggerli, se li scrivessi....

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. le persone intelligenti
  2. i miei figli
  3. la vita

Tre cose che odio

  1. i preti e la chiesa tutta
  2. l'incoerenza e l'ipocrisia
  3. gli avventurieri della domenica

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Villaggio turistico

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Musica
    • Tecnologia
    • Fai da te

    Musica

    • Pop
    • Disco

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Gialli
    • Narrativa

    Sport

    • Arti marziali
    • Nuoto

    Film

    • Commedia
    • Animazione

    Meta dei sogni

    Stati Uniti, Isole tropicali in generale

    Film preferito

    miseria e nobiltà

    Pensieri e parole

    E' meglio tacere  e fare finta di essere scemi, piuttosto che parlare e togliere ogni dubbio. (Confucio)

    A me non sembra tanto vicino allo zero....

    Cercami come, quando e dove vuoi, cercami. E' più facile che mai. Cercami, non soltanto nel bisogno. Tu cercami, con la volontà e l'impegno, rinventami. Se mi vuoi, allora cercami di più. Tornero' solo se ritorni tu. Sono stato invadente, eccessivo, lo sò; il pagliaccio di sempre, ma anche quello era amore, però...Questa vita ci ha puniti già: troppe quelle verità che ci son rimaste dentro. Oggi che fatica che si fà: com'è finta l'allegria...quanto amaro disincanto! Io sono qui, insultami, feriscimi. Sono così, tu prendimi o cancellami. Adesso sì, tu mi dirai che uomo mai ti aspetti. Io mi berrò l'insicurezza che mi dai...l'anima mia ? farò tacere pure lei, semmai vivrò di questa clandestinità, per sempre. Fidati, che hanno un peso gli anni miei....fidati e sorprese non ne avrai. Sono quello che vedi, io pretese non ho; se davvero mi credi, di cercarmi non smettere, no! Questa vita ci ha puniti già: l'insoddisfazione qua ci ha raggiunti facilmente. Così poco abili anche noi a non dubitare mai di una libertà indecente. Io sono qui.... ti seguirò, ti basterò, non resterò una riserva, questo no!Dopo di che, quale altra alternativa può salvarci ? Io resto qui mettendo a rischio i giorni miei. Scomodo, si...perchè non sò tacere mai. Adesso sai: senza un movente non vivrei,comunque.

    In ricordo di Fabrizio

    Vecchio Professore, cosa vai cercando in quel portone ? Forse quella che,sola, ti puo' dare una lezione; quella che di giorno chiami con disprezzo "pubblica moglie", quella che di notte stabilisce il prezzo alle tue voglie. Tu la cercherai, tu la invocherai piu' di una notte. Ti alzerai disfatto rimandando tutto al ventisette. Quando incasserai, delapiderai mezza pensione: diecimila lire per sentirti dire: "micio, bello e bamboccione". Ciao Fabrizio !

    E se un giorno, dopo 40 anni, ti accorgi che quasi tutto cio' che hai fatto nella convinzione di fare bene e di fare del bene, lo hai fatto sbagliando tutto ?

    Ma se tutto sembrava essere stato pensato nel minimo dettaglio, curato in ogni particolare, apparentemente gradevole a tutti, apprezzato quasi da tutti ed elogiato da molti.....allora cos'è che improvvisamente non ha funzionato ?Forse il mondo è cambiato tanto velocemente da non lasciarmi il tempo di adeguarmi, di lasciarmi plasmare da cio' che mi circonda e plagiare da chi mi stà vicino. Ho forse sbagliato era ? Ma...allora, dovevo nascere prima o dopo di quest'era così malvagia ?

    Ma ormai ci sono...adesso non mi resta che aspettare che mi passi davanti tutta la vita, ancora lunga o breve che sia e tornare da dove son venuto.

    , , , , , , , , , , , , ,