Libero

joe.2009

  • Donna
  • 35
  • Roma
Sagittario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 21 settembre

Ultime visite

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita joe.2009 a scrivere un Post!

Mi descrivo

...ogni giorno in più che passa mi rendo conto che la vita e ciò che il destino decide sono un mistero...e a volte è davvero troppo difficile accettarlo per me...

Su di me

Situazione sentimentale

fidanzato/a

Lingue conosciute

Inglese, Spagnolo, Francese

I miei pregi

sensibile,dolce,paziente,sognatrice

I miei difetti

sensibile,malinconica,permalosa,sognatrice

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. l'amore
  2. l'arte
  3. le moto

Tre cose che odio

  1. le pellicce
  2. i carciofi
  3. gli insetti

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Vacanze Ko!

  • Spirituale
  • Passioni

    • Arte
    • Musica

    Musica

    • Folk

    Cucina

    • Cinese
    • Giappo

    Libri

    • Gialli
    • Narrativa

    Sport

    • Tennis

    Film

    • Fantasy

    Libro preferito

    "UN UOMO" di O. Fallaci

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Australia e Nuova Zelanda

    Film preferito

    ...tanti, citandone solo uno farei un torto a tutti gli altri...

    ...pensiero...tu...

    Mi chiedo se il DESTINO ti ha messo sul MIO CAMMINO per giocare con ME... AMARTI e non averti... DESIDERARTI ed immaginarti tra le sue braccia..... IO TI TENGO e nello stesso tempo NON TI HO... sapere il sapore della TUA PELLE e non toccarti, ma RICORDARE.... IMMAGINARE ancora IL TUO CORPO SUL MIO... DESTINO cosi CINICO ci unisce,ma ci lega ad altri corpi...

    Quel libro che tu hai dato a me...

    Sai l'amore è illogico, non ha una spiegazione tangibile. Molte persone si abituano ad avere accanto qualcuno, a sentire calore o un leggero tepore emozionale, una sensazione di lieve tranquillità. Qualcosa a cui non potrei mai abituarmi. Stare bene non è amare. L'amore se lo senti ti prende tutto o non ti prende nulla. E se te lo fai andare bene è un quasi amore ma non è amore.

    -Pablo Neruda-

    Per il mio cuore basta il tuo petto, per la tua liberta' bastano le mie ali. Dalla mia bocca arrivera' fino al cielo cio' che stava sopito sulla tua anima. È in te l'illusione di ogni giorno. Giungi come la rugiada sulle corolle. Scavi l'orizzonte con la tua assenza. Eternamente in fuga come l'onda. Ho detto che cantavi nel vento come i pini e come gli alberi maestri delle navi. Come quelli sei alta e taciturna. E di colpo ti rattristi, come un viaggio. Accogliente come una vecchia strada. Ti popolano echi e voci nostalgiche. Io mi sono svegliato e a volte migrano e fuggono gli uccelli che dormivano nella tua anima.

    -Pablo Neruda- ..per te...mia "notte"...

    Ho fame della tua bocca, della tua voce, del tuoi capelli e vado per le strade senza nutrirmi, silenzioso, non mi sostiene il pane, l'alba mi sconvolge, cerco il suono liquido dei tuoi piedi nel giorno. Sono affamato del tuo riso che scorre, delle tue mani color di furioso granaio, ho fame della pallida pietra delle tue unghie, voglio mangiare la tua pelle come mandorla intatta. Voglio mangiare il fulmine bruciato nella tua bellezza, il naso sovrano dell'aitante volto, voglio mangiare l'ombra fugace delle tue ciglia e affamato vado e vengo annusando il crepuscolo, cercandoti, cercando il tuo cuore caldo come un puma nella solitudine di Quitratúe.
    , , , , , , , , , , , , ,