Libero

maicometenessuno

  • Donna
  • 60
  • oasi
Ariete

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita maicometenessuno a scrivere un Post!

Mi descrivo

divento intelligente quando mi serve...ma ai più degli uomini non piace. Marilyn Monroe

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

sincerità

I miei difetti

sincerità

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. sincerità
  2. amore
  3. rispetto

Tre cose che odio

  1. falsità
  2. pressapochismo
  3. maleducazione

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate

Vacanze Ko!

  • Trekking
  • Passioni

    • Musica
    • Teatro
    • Lettura

    Musica

    • Jazz
    • Blues

    Libri

    • Classici
    • Narrativa

    Film

    • Commedia

    Libro preferito

    piacersi, non piacere

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia

    Er Somaro e er Leone


     
    Un Somaro diceva: - Anticamente,
    quanno nun c'era la democrazzia,
    la classe nostra nun valeva gnente.
    Mi' nonno, infatti, per avé raggione
    se coprì co' la pelle d'un Leone
    e fu trattato rispettosamente.

    So' cambiati li tempi, amico caro:
    fece el Leone - ormai la pelle mia
    nun serve più nemmeno da riparo.
    Oggi, purtroppo, ho perso l'infruenza,
    e ogni tanto so' io che pe' prudenza
    me copro co' la pelle de somaro!


    (Trilussa)

    Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa; soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino.
     

    L' omo dice alla scimmia:
    "Sei brutta, dispettosa...
    ma quanto sei ridicola...ma quanto sei curiosa...
    quanno te vedo rido...rido tu nun sai quanto!"

    La scimmia dice:

    "Sfido...t'arissomijo tanto!!

    Trilussa

    BOLLE DI SAPONE

    colorate, leggere
    fluttuano impalpabili
    non puoi afferrarle,
    non le puoi impriogionare...
    volano libere
    esauste della loro libertà
    da un flacone colorato
    che le accoglieva,
    le avvolgeva
    le riparava.
    bimbo dispettoso
    con un soffio, uno solo
    hai dato loro inizio e fine
    una libertà amara
    e breve

    SOGNO

    Ill sogno è terra libera,

    è desiderio ardente, è passione pura...

    il sogno è un'isola

    che accoglie, avvolge, contiene.

    il sogno è amore, il sogno è vita

    un battito d' ali, leggero, una farfalla

    cheti accarezza la mano.

    il sogno è libertà

    non uccidere il sogno...

    il sogno siamo noi

    amami


    amami.
    amami perché sono io, semplicemente; perchè sono come sono. Ama i miei difetti. i bronci. le paure, l' imperfezione e la totalità con la quale io ti amo. Ama i miei silenzi, come le mie troppe parole quando sono nervosa. Amami perché ti sono vicina, non perché ti sono necessaria; perché io ti amo, solo per questo...non perché me lo devi.
    Ama ciò che sono, il mio passato, il mio presente e il mio futuro, con te.
    Amami come ami un bambino, come ami un cucciolo spaurito, come ami il sole d'estate e il cielo terso d'inverno, come il ramo di pesco fiorito in primavera e la prima rugiada d' autunno.
    Fermati per un attimo, guarda i miei occhi, non sfuggirli; in essi cogli il respiro di un'isola di pace, il gemito di un momento di intensità, il sospiro di un alito di vento che ci ha fatto incontrare, per un secondo. Camminare vicini, mano nella mano, occhi negli occhi, affiancati, abbracciati stretti.
    Amami. Per un solo momento, per un battito d'ali, per il tempo di un sorriso.
    A non rendere vano l'esserci incontrati, donati, amati davvero.
    Amami...perché io ti amo, e non so non farlo.

     Talvolta il silenzio è più eloquente di mille parole, fa più rumore di  un' esplosione e fa male più di una pugnalata

    Per la verità, io non ti amo coi miei occhi,
    perché essi vedono in te un mucchio di difetti;
    ma è il mio cuore che ama quel che loro disprezzano
    e, apparenze a parte, ne gode alla follia.
    Né i miei orecchi delizia il timbro della tua voce,
    né la mia sensibilità è incline a vili toccamenti,
    né il mio gusto e l'olfatto bramano l'invito
    al banchetto dei sensi con te soltanto.
    Ma né i miei cinque spiriti, né i miei cinque sensi
    possono dissuadere questo mio sciocco cuore dal tuo servizio, avendo ormai perso ogni sembianza umana,
    ridotto a schiavo e misero vassallo del tuo superbo cuore.
    Solo in questo io considero la mia peste un bene:
    che chi mi fa peccare, m'infligge pure la penitenza.

    (William Shakespeare)

     
    , , , , , , , , , , , , ,