Libero

tebtrinacriabra

  • Uomo
  • 40
  • jesi
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.572

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita tebtrinacriabra a scrivere un Post!

Mi descrivo

Sono un appassionato lettore, ma la mia vera ragione di vita è Gesù Cristo il Signore, e spero che visitando il mio blog http://blog.libero.it/CARIOCA il sito http://spadaaduetagli.oneminutesite.it/ e la pagina facebook ConGesùeMaria https://www.facebook.com/pages/Con-Ges%C3%B9-e-Maria/436937419811168?ref=ts&fref=ts potrai trovare un pò di conforto.Dio ti benedica

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Inglese, Portoghese,

I miei pregi

Sono nella media

I miei difetti

Tanti

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Dio
  2. La brava gente
  3. Pace

Tre cose che odio

  1. niente e nessuno
  2. niente e nessuno
  3. niente e nessuno

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spirituale

Vacanze Ko!

  • Enogastronomia
  • Passioni

    • Lettura
    • Arte

    Musica

    • Pop
    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani

    Libri

    • Narrativa

    Sport

    • Calcio e calcetto
    • Bike

    Film

    • Commedia
    • Storico

    Libro preferito

    Anna Karenina

    Meta dei sogni

    Sud America, Russia

    Film preferito

    La passone di Cristo

    Madonna della sciara

    Questo è un'evento sicuramente straordinario legato ad un'immagine della Vergine Santissima.Il 12 marzo 1669 un'eruzione dell'Etna travolge tutto al suo passaggio ivi compresa la la Chiesa di Mompilieri(Mascalucia-CT).15 metri di lavano coprono la chiesetta del paese.Nel 1704 la Madonna rivela ad una pia donna che sotto la lava la sua statua è rimasta intatta, e le indica il luogo in cui si dovrà scavare.Si comincia a scavare(ben 15 metri di roccia lavica),dopo tanto lavoro,nel luogo esatto indicato dalla Vergine,venne ritrovata la statua della Madonna,nonostante fosse stata sommersa dalla lava,rimase intatta.E' un fatto scientificamente inspiegabile che solo la fede può provare.Una volta durante un'eruzione dell'Etna,quando la lava minaccia Catania,fu posto di fronte alla lava il velo di Sant'Agata e la lava si fermò.E a Mompilieri,la statua della Madonna pur essendo rimasta per ben 36 anni sotto 15 metri di roccia lavica e dopo essere stata letteralmente inondata dalla lava è rimasta intatta.Anche a Hiroshima durante il bombardamento U.s.a,l'onda d'urto della bomba atomica passò su una Chiesa,ma incredibilmente la Chiesa rimase intatta e i fedeli non subirono nessuna conseguenza.I miracoli sono segnali della presenza di Dio,ma la nostra fede deve comunque solo essere in Gesù,colui che crea la fede e la rende perfetta(Ebrei 13,2).Dio vi benedica,Amen. Visitate://spadaaduetagli.oneminutesite.it/

    Le apparizioni della Madonna a Rue Bac(Francia).

    La medaglia miracolosa, è da molti ritenuta la medaglia per eccellenza, poichè fu la stessa Madre di Dio a volerla.Le apparizioni ebbero luogo in Francia esattamente a Rue Bac a Parigi.La Vergine Santissima apparve a Santa Caterina Labourè nel 1830.Così ci descrive le apparizioni la Santa''Venuta la festa di San Vincenzo(19 Luglio) la madre Marta, ci fece alla vigilia un'istruzione sulla devozione dovuta ai Santi e specialmente sulla devozione alla Madonna.Questo mi accese un sì gran desiderio di vedere la Santissima Vergine che andai a letto col pensiero di vedere in quella stessa notte la mia buona Madre Celeste: era da tanto tempo che desideravo vederla.Essendoci stato distribuito un pezzettino di tela di una cotta di San Vincenzo, ne tagliai una metà e l'inghiottì.Così mi addormentai col pensiero che San Vincenzo mi avrebbe ottenuto la grazia di vedere la Madonna.Alle undici e mezzo mi sento chiamare per none:Suor Labourè!Suor Labourè. Svegliatami, guardo dalla parte donde veniva la voce che era dal lato del passaggio del letto, tiro la cortina e vedo un Fanciullo vestito di bianco, dai quattro ai cinque anni, il quale mi dice:Vieni in cappella;la Madonna ti aspetta.Mi venne subito il pensiero:Mi sentiranno!Ma quel Fanciullino è pronto a rispondermi''Stai tranquilla:sono le undici e mezzo e tutti dormono profondamente.Vieni che ti aspetto''.Il Fanciullo mi condusse nel presbiterio accanto alla poltrona del signore direttore, dove io mi posi in ginocchio, mentre il Fanciullino rimase tutto il tempo in piedi.Parendomi il tempo troppo lungo, ogni tanto guardavo per timore che le suore vegliatrici passassero dalla tribuna.Finalmente giunse il sospirato momento.Il Fanciullino mi avvertì, dicendomi:''Ecco la Madonna,eccola''.

    Le apparizioni della Madonna a Rue Bac(Francia)

    Dire ciò che provai in quel momento e ciò che succedeva in me, mi sarebbe impossibile.Mi sembrava di non riconoscere la Madonna.Quel Fanciullino mi parlò allora non più con voce di bambino, ma d'uomo alto e robusto, e disse parole forti.Io,guardando la Santissima Vergine, spiccai allora un salto verso di Lei, ed inginocchiandomi sui gradini dell'altare, appoggiai le mani sulle ginocchia di Maria...Fu quello il momento più dolce della mia vita.Dire tutto ciò che provai mi sarebbe impossibile.La Madonna mi spiegò come dovevo comportarmi col mio direttore e parecchie cose che non debbo dire;m'insegnò il modo di regolarmi nelle mie pene e mostrandomi con la sinistra i piedi dell'altare, mi disse di andarmi a gettare ai piedi dell'altare ed espandervi il mio cuore, aggiungendo che colà io avrei ricevuto tutti i conforti a me necessari.''Figlia mia,mi disse la madonna.Dio vuole affidarti una missione.Avrai molto da soffrire, ma soffrirai volentieri, pensando che si tratta della gloria di Dio.Avrete la grazia; dite tutto quanto in te succede, con semplicità e confidenza.Vedrai certe cose,sarai ispirata nelle vostre orazioni,rendine conto a chi è incaricato dell'anima tua ''.Quanto tempo restassi con la Madonna, non sarei dire:tutto quello che so è che, dopo di avermi lungamente parlato, se ne andò scomparendo come ombra che svanisce, dirigendosi verso la tribuna, per quella parte da cui era venuta.Alzatami dai gradini dell'altare, rividi il Fanciullino al posto dove l'avevo lasciato, il quale mi disse ''E' partita''.Rifacemmo lo stesso cammino, trovando sempre tutti i lumi accesi e tenendosi quel Bambino sempre alla mia sinistra.Credo che quel bambino fosse il mio Angelo Custode, resosi visibile per farmi vedere la Madonna;io infatti l'avevo molto pregato di ottenermi un tal favore.Era vestito di bianco e portava con sè una luce miracolosa, ossia era sfolgorante di luce, dll'età dai quattro ai cinque anni.

    Le apparizioni della Madonna a Rue Bac(Francia).

    Tornata a letto, sentii suonare le due e non ripresi più il sonno.Poi Suor Labourè ebbe un'altra visione, nelle quale vide due quadri animati, nel primo era la Santa Vergine in piedi su una semisfera(simbolo della terra) tenendo nelle mani un piccolo globo dorato.La madonna schiaccia con i piedi un serpentePoi udì una voce che le diceva'':”Fai coniare una medaglia, secondo questo modello. Coloro che la porteranno con fede riceveranno grandi grazie”. Caterina riferisce al suo confessore, il Padre Aladel, la richiesta fatta dalla Madonna circa la medaglia, ma il sacerdote reagisce negativamente ed intima alla novizia di non pensare più a queste cose. Qualche mese più tardi, pronunciati i voti, Caterina Labourè viene inviata al ricovero di Enghien per curare gli anziani. La giovane suora si mette al lavoro,. ma una voce interiore le ripete continuamente : “Si deve far coniare la medaglia”. La Medaglia miracolosa è stata riprodotta in un numero enorme di medaglie.

    Puskin l ''Cavaliere povero''

    C'era al mondo un cavaliero taciturno,pensieroso,viso pallido ed austero,cor gentile.Era povero,ma onesto,sempre solo,sempre mesto.Un'arca visione,abbagliante,inaspettata,d' una fiera passione,gli aveva l'anima piagata,l'avea sempre, a tutte l'ore, nella mente e più nel core.Un tal dì volle ventura,Ch'ei vedesse,per la via,un'ingenua dipintura della Vergine Maria,d'una croce a piè,disciolto,l'aureo crin,pallido il volto.Da quel dì,nel sen profondo,chiuso a tutti il cor gagliardo,alle belle qui del mondo,ei non volse più lo sguardo;nè di lor con una sola si degnò scambiar parola.Ed in cambio della fascia,il Rosario al petto cinge;l'armatura più non lascia che le membra gli costringe, e la ferrea celata tien sul viso ognor calata.Dalla sera alla mattina,prosternato sui ginocchi,nell'immagine divina,adorando fissa gli occhi,onde sgorga a fiumi intanto sulle smorte gote il pianto.E l'Ufficio Divino a Dio Padre ed a Gesù il bizzarro paladino recitar non volle più:un'altro uom del pari strano voi cercato avreste invano.D'amor puro invaso il petto,fido al sogno sovrumano,sullo scudo suo provetto egli scrisse un motto arcano;col suo sangue lo vergava A.M.D(Alma Mater Dei)..

    Le apparizioni de la Salette

    La salette è uno dei grandi luoghi delle apparizioni della Madonna.I veggenti furono Mèlanie Galvat(15 anni) e Maxim Giraud(11 anni).La Madonna ha affidato un messaggio escatologico ai piccoli veggenti, ha avvertito sui pericoli che l'umanità avrebbe vissuto dal XX° secolo inpoi(vedi le due guerre mondiali 1915-1918 e 1939-1945).Ma la Madonna su alcuni punti in particolare. 1-Il tentativo delle forze del male di distruggere la Chiesa Cattolica e l'umanità attraverso: La creazione d'una falsa religione, con un falso Dio e un falso profeta,la creazione di una setta segreta e diabolica, ovvero la massoneria(che tanto fa per ingannanre le persone e portarle all'ateismo), e il comunismo ateo che ha a pari del nazifascismo milioni di vittime sulla coscienza e che predica l'ateismo di stato.Ci racconte Mèlanie ''Nel giorno 18 settembre 1846, vigilia della'Apprizione della Madonna, io ero sola,come sempre, prenendo cura del bestiame del mio datore di lavoro;erano circa le nundici quando vidi un bambino(Maxim n.d.r) che si avvicinava.Per un'istante ebbi paura, perchè credevo pensavo che tutti sapessero che evitavo qualsiasi tipo di compagnia.Ei bambina, vengo con te, sono di Corps.A queste parole la mia naturale malizia se mostrò e gli dissi''Non voglio nessuno vicino a me.Voglio restare sola.Ma lui, seguendomi disse''Il mio datore di lavoro mi ha inviato chi affinchè abbia cura del bestiame insieme a te.Vengo da Corps.Mi allontanai da lui seccata, facendogli capire che non volevo nessuno vicino a me.Quando stavo ad una certa distanza, mi sedetti sull'erba.Normalmente in questa posizione parlavo con i fiorellini e con il buon Dio.Dopo qualche momento, dietro di me c'era Maxim seduto e mi disse ''Lasciami stare con te, mi comporterò molto bene.Contro la mia volontà accettai

    Le apparizioni de la Salette

    20. Con il primo fulmineo colpo della sua spada, le montagne e tutta la natura tremeranno di spavento, perché i disordini e i crimini degli uomini stanno squarciando la volta dei cieli. Parigi sarà bruciata e Marsiglia inghiottita; numerose grandi città saranno scosse e inghiottite dai terremoti; tutto sembrerà perduto; si vedranno solo assassinii; si udranno strepito di armi e bestemmie. I giusti soffriranno molto; le loro preghiere, la loro penitenza e le loro lacrime saliranno fino al Cielo e tutto il popolo di Dio chiederà perdono e misericordia e chiederà il mio aiuto ed intercessione. Allora Gesù Cristo, per un atto della sua giustizia e per la sua grande misericordia verso i giusti, comanderà ai suoi angeli di mettere a morte tutti i suoi nemici. In un colpo i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini dediti al peccato periranno e la terra diventerà come un deserto. Poi, ci sarà la pace, la riconciliazione di Dio con gli uomini; Gesù Cristo sarà servito, adorato e glorificato; la carità fiorirà ovunque. I nuovi re saranno il braccio destro della Santa Chiesa, che sarà forte, umile, pia, povera, zelante, imitante le virtù di Gesù Cristo. Il Vangelo sarà predicato ovunque e gli uomini faranno grandi passi nella fede, perché ci sarà unità tra gli operai di Gesù Cristo e gli uomini vivranno nel timor di Dio. 21. Ma questa pace tra gli uomini non durerà molto: 25 anni di raccolti abbondanti faranno dimenticare loro che i peccati degli uomini sono la causa di tutti i guai che capitano sulla terra. 22. Un precursore dell'Anticristo, con le sue milizie prese da molte nazioni, muoverà guerra contro il vero Cristo, il solo Salvatore del mondo; egli spargerà molto sangue e cercherà di annullare il culto di Dio per essere considerato come un Dio.

    Le apparizioni de la Salette

    18. Nell'anno 1865, l'abominazione sarà vista nei luoghi santi; nei conventi, i fiori della Chiesa diverranno putridi e il diavolo si stabilirà come re di tutti i cuori. Coloro che sono a capo di comunità religiose stiano in guardia con le persone che devono ricevere, perché il diavolo userà tutta la sua malizia per introdurre negli Ordini religiosi persone date al peccato, giacché disordini e amore ai piaceri carnali saranno sparsi su tutta la terra. 19. La Francia, l'Italia, la Spagna e l'Inghilterra saranno in guerra; sangue scorrerà per le strade; il francese combatterà col francese, l'italiano con l'italiano; poi ci sarà una guerra generale che sarà spaventosa. Per un po' Dio non si ricorderà più della Francia e dell'Italia, perché il Vangelo di Gesù Cristo non è più conosciuto. I malvagi sguinzaglieranno tutta la loro malizia; persino nelle case ci saranno omicidi e mutui massacri.

    Le apparizioni de la Salette

    8. Che si guardi da Napoleone; il suo cuore è doppio, e quando egli vorrà essere papa e imperatore allo stesso tempo, Dio lo abbandonerà. Egli è l'aquila che, desiderando di alzarsi sempre più, cadrà sulla spada che lui voleva usare per forzare le popolazioni ad esaltano. 9. L'Italia sarà punita per la sua ambizione nel volere scuotersi il giogo del Signore dei Signori: così essa sarà consegnata alla guerra: sangue scorrerà da tutte le parti: chiese saranno chiuse o dissacrate: preti, religiosi saranno cacciati; essi saranno messi a morte e ad una morte crudele. Molti abbandoneranno la fede e il numero dei sacerdoti e dei religiosi che si separeranno dalla vera religione sarà grande: persino dei vescovi saranno trovati tra queste persone. 10. Che il papa stia in guardia contro gli operatori di miracoli, giacché è venuto il tempo in cui avverranno i più straordinari prodigi sulla terra e in cielo. 11. Nell'anno 1864, Lucifero ed un gran numero di demoni saranno sciolti dall'inferno: a poco a poco essi aboliranno la fede, e questo anche in persone consacrate a Dio; essi li accecheranno a tal punto che senza una grazia speciale, queste persone prenderanno lo spirito di questi angeli cattivi: numerose case religiose perderanno completamente la fede e causeranno la dannazione di molte anime.

    Le apparizioni de la Salette

    1. «Melania, quello che sto per dirti ora non sarà sempre un segreto: lo puoi pubblicare nel 1858. 2. I sacerdoti, i ministri di mio Figlio, i sacerdoti, con la loro vita cattiva, con le loro irriverenze e le loro empietà nel celebrare i santi Misteri, con l'amore per il denaro, l'amore per gli onori ed i piaceri, i sacerdoti sono diventati cloache di impurità. Sì, i preti provocano la vendetta, e vendetta pende sulle loro teste. Siano maledetti i preti e le persone consacrate a Dio che, con la loro infedeltà e la loro vita cattiva, crocifiggono di nuovo mio Figlio! I peccati delle persone consacrate a Dio gridano al Cielo e richiamano vendetta, ed ora ecco la vendetta alle loro porte, giacché non si trova più alcuno che invochi misericordia e perdono per la gente non ci sono più anime generose; ora non c'è più nessuno degno di offrire la Vittima Immacolata all'Eterno in favore del mondo. 3. Dio colpirà in una maniera senza pari! 4. Guai agli abitanti della terra! Dio vuoterà la sua ira e nessuno sarà in grado di sfuggire a tanti mali tutti in una volta. 5. I capi, i condottieri del popolo di Dio, hanno dimenticato la preghiera e la penitenza, e il demonio ha ottenebrato le loro menti; essi sono divenuti quelle stelle erranti che l'antico diavolo con la sua coda trascinerà alla rovina. Dio abbandonerà gli uomini a se stessi e manderà castighi uno dopo l'altro per più di 35 anni. 6. La società è alla vigilia dei più terribili flagelli e dei più grandi eventi; ci si deve aspettare di essere governati da una verga di ferro e di bere il calice dell'ira di Dio. 7. Che il Vicario di mio Figlio, il Sovrano Pontefice Pio IX, non lasci Roma dopo il 1858; che egli sia fermo e generoso, faccia la battaglia con le armi della Fede e dell'amore. Io sarò con lui.

    Le apparizioni de la Salette

    Il Vicario di Cristo trionferà ancora una volta. I sacerdoti, i religiosi e i vari servi del mio Figlio saranno perseguitati e molti moriranno per la fede in Gesù Cristo. Regnerà in quel tempo una grande fame. Dopo che saranno avvenute tutte queste cose, molte persone riconosceranno la mano di Dio su di loro e si convertiranno e faranno penitenza dei loro peccati. Un grande Re salirà sul trono e regnerà per alcuni anni. La religione rifiorirà e si spanderà su tutta la terra e la fertilità sarà grande, il mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darà in braccio alle sue passioni criminali. Vi saranno anche dei ministri di Dio e delle spose di Gesù Cristo che si abbandoneranno ai disordini e questa sarà una cosa terribile; infine un inferno regnerà sulla terrà: sarà allora che nascerà l’Anticristo da una religiosa, ma guai ad essa; molte persone gli crederanno perchè si dirà venuto dal cielo; il tempo non è molto lontano, non passeranno due volte 50 anni. Figlia mia, tu non dirai ciò che ti ho detto, tu non dirai, se devi dirlo un giorno, tu dirai quello che riguarda ciò, infine non dirai nulla finchè non ti permetto di dirlo. Prego il Santo Padre di darmi la sua santa benedizione.

    Le apaprizioni de la Salette

    Il giorno dopo 19 settembre 1846, i due si ritrovano insieme a prendersi cura del bestiame e ad un tratto Mèlanie domanda a Maxim se lui stava vedendo quello che lei stava vedendo.''Maxim, guarda lì, quel chiarore, disse la piccola veggente.Quel chiarore sembrava dividersi nel mezzo.''O mio Dio'' esclamò Mèlanie.Qualcosa di incredibile stava accadendo con i due piccoli veggenti.Videro (avendo una grande pace e serenità) una Signora seduta su un grande sasso.Aveva il viso tra le mani e piangeva piena di amarezza.Mèlanie e Maxim avevano paura e non si muovevano.La Signore mettenso in piedi e incrocando con dolcezza le bracia li chiamò''Venite,figli miei non abbiate paura, sono qui per raccontarmi una grande novità''.I due piccoli veggenti si avvicinarono alla Signora che non smetteva di piangere.''Trovavamo che fosse una madre che a cui i suoi figli avevano provocato molto dolore e che si era rifugiata nella montagna per piangere.La Signora era alta e tutta luce.Era vestita come le donne della regione. Melania, sto per dirti qualcosa che non dirai a nessuno. Il tempo della collera di Dio è arrivato; se, quando avrai detto ai popoli ciò che ho detto adesso e che ti dirò di dire ancora; se, dopo ciò, essi non si convertiranno, non si farà penitenza e non si cesserà di lavorare la domenica e si continuerà a bestemmiare il nome di Dio, in una parola, se la faccia della terra non cambia, Dio si vendicherà contro il popolo ingrato e schiavo del demonio. Il mio Figlio sta per manifestare la sua potenza. Parigi, questa città macchiata da ogni sorta di crimini, perirà infallibilmente, Marsiglia sarà inghiottita poco tempo dopo. Quando queste cose succederanno, il disordine sarà completo sulla terra; il mondo si abbandonerà alle sue empie passioni. Il papa sarà perseguitato da ogni parte, gli si sparerà addosso, lo si vorrà mettere a morte, ma non gli potranno fare nulla.

    Quando la scienza è devota a Dio

    Secondo i massoni(impegnati nel screditare la fede cattolica per sottometterci), credere in Dio è roba per ignoranti.Ma niente è più falso di questa affermazione.Oggi voglio presentarvi uno scienziato cattolici tra i massimi esponenti della scienza mondiale si tratta di Louis Augustin Cauchy.L'enciclopedia cattolica afferma''"Cauchy fu un ammirevole esempio di vero erudito cattolico. Un grande ed infaticabile matematico, ed al tempo stesso un leale e devoto figlio della Chiesa''.Cauchy affermava''" La verità è un tesoro inestimabile che, quando riusciamo ad acquisirla, non può portarci rimorso o dolore; non può rendere inquieta o insoddisfatta la nostra anima. Il solo pensiero dei suoi attributi celesti, della sua bellezza divina è sufficiente per ripagarci di tutti i sacrifici che possiamo avere fatto per scoprirla. In realtà, la gioia stessa del paradiso non è nient'altro che il pieno e completo possesso della verità".

    Quando la scienza è devota a Dio

    Qui chi parla è uno dei matematici più famosi dell'epoca moderna.Cauchy sempre difese la sua fede Cattolica, e questo gli costò tanto sin da giovane''i suoi compagni non gli davano pace e lo prendevano in giro per le su pratiche religiose, ma Cauchy riuscì sempre a padroneggiarsi e cercò perfino di convertire alcuni dei suoi tormentatori".Cauchy era figlio di un colto parlamentare.Questo scienziato entrò nel 1802 nel colegio del Panthèon ove grazie ad alcuni testi scritti in greco e latino ricevette vari premi.Dal sito scuoladieducazioneicivle.org apprendiamo che ''Mentre svolge il suo incarico, pubblica i primi lavori, che riguardano i poliedri (dimostrando che gli angoli di un poliedro convesso sono determinati dalle sue facce [S+F=A+P+1, dove P è il numero dei poliedri, F il numero delle facce, A il numero degli spigoli e S quello dei vertici; generalizzazione di una formula di Eulero: S+(F-1)=A+1 che si ottiene ponendo P=1]: Malus afferma: "Le prove sono rigorose e dimostrate con estrema eleganza ".Ecco come Cauchy immaginava la conoscenza .Inoltre da buon cattolico compiva alcune opere quali:''Visitare i malati negli ospedali Visitare i detenuti nelle prigioni Insegnare il catechismo agli spazzacamini''.Vi consiglio di leggere la storia di questo grande scienziato cattolico che con il suo esempio mostra che la fede non è da ignoranti anzi Dio e la Madonna vi benedicano.

    1 Lettera di San Giovanni

    [12]Scrivo a voi, figlioli,
    perché vi sono stati rimessi i peccati in virtù del
    suo nome.
    [13]Scrivo a voi, padri,
    perché avete conosciuto colui che è fin dal
    principio.
    Scrivo a voi, giovani,
    perché avete vinto il maligno.
    [14]Ho scritto a voi, figlioli,
    perché avete conosciuto il Padre.
    Ho scritto a voi, padri,
    perché avete conosciuto colui che è fin dal
    principio.
    Ho scritto a voi, giovani,
    perché siete forti,
    e la parola di Dio dimora in voi e avete vinto il
    maligno.

    , , , , , , , , , , , , ,