Libero

violadelpensier_1965

  • Donna
  • 110
  • la mia
Capricorno

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 27.529

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita violadelpensier_1965 a scrivere un Post!

Mi descrivo

La Bibbia è la Parola di Dio. Cioè in essa è Dio stesso che parla. Il cuore della rivelazione di Dio all’uomo per mezzo della Bibbia, è Gesù Cristo. (Ebrei 1 v. 1-2; Giovanni 1 v. 1-18) «Investigate le scritture..., esse sono quelle che rendono testimonianza di me»(Giovanni 5:39)

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

meno dei difetti

I miei difetti

più dei pregi

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Gesù
  2. l'amicizia vera
  3. la sincerità

Tre cose che odio

  1. l'ipocrisia
  2. l'intollerranza
  3. la falsità

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Enogastronomia
  • Passioni

    • Tecnologia
    • Lettura

    Musica

    • Rock
    • Soul

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Veggy

    Libri

    • Classici
    • Narrativa

    Film

    • Drammatico
    • Classici

    Libro preferito

    La Bibbia

    Meta dei sogni

    Atolli del Pacifico, Medio Oriente

    Film preferito

    Passion

    UNA PAROLA PER OGGI


    “SIGNORE, CHE VUOI CHE IO FACCIA?”(Atti 9:6)

    La domanda posta da Saulo da Tarso a Gesù, che gli era improvvisamente apparso sulla via di Damasco, impone una riflessione anche a noi. Fino a quel momento Saulo credeva di sapere bene cosa fare per Dio; infatti era partito per Damasco certo che Dio gli avesse chiesto di fare tutto il possibile per ostacolare il diffondersi del “cristianesimo”. Questo in realtà non gli era stato chiesto da Dio, ma dalla sua religione. Quando incontra Gesù, capisce subito che è il Signore (e solo Lui!) ad avere il diritto di dirgli cosa fare. Quante persone, come Saulo, lasciano che il loro “dovere” sia determinato dalla propria religione, credendo ad un “signore” sbagliato! È solo il Signore che, in quanto tale, può dirci cosa fare o non fare per Lui. Abbiamo bisogno, anche noi, come Saulo, di incontrarLo in modo personale, la via dove incontrarLo oggi, è la Sua Parola, e di impostare le nostre azioni e le nostre scelte in base a quello che Egli stesso ci dirà di fare.

    Offerta e pubblicata da:Consapevoli nella Parola

    E' TROPPO TARDI?

    Dio ha scelto le cose ignobili del mondo e le cose disprezzate...(Gesù disse al malfattore:) "Oggi tu sarai con me in paradiso". (1 Corinzi 1:28 - Luca 23:43) Forse siete passati di fallimento in fallimento, sospinti sempre più lontano nella violenza e nell'odio verso tutto e tutti. Forse conoscete la miseria, la solitudine, i danni terribili dell'alcool o della droga, forse persino la prigione. Vi sembra che davanti a voi non ci sia altro che la disperazione di una vita sciupata. Se siete tra quelli che la società del consumismo, dura ed egoista, chiama falliti ed emarginati, Dio vi cerca e vi chiama. Nessun uomo, per quanto potente possa essere, ricco, colto, onesto, ha alcun merito da far valere davanti alla giustizia di Dio. Per Lui tutti gli uomini sono indegni ed hanno bisogno di essere salvati. Per quanto in basso possiate essere caduti, l'amore del Dio giusto è anche per voi. Gesù Cristo è morto sulla croce del Calvario, subendo la condanna al vostro posto. Gesù vi guarda, ha pianto per voi, è stato ferito e disprezzato. Il suo amore è forte e fedele, puro, disinteressato. Chiama il più misero, il più lontano da lui. Non allontanatevi, come se la cosa non vi riguardasse. Lui non respinge nessuno. Credete in lui e sarete salvati. Abbiate fiducia in lui, e cercatelo; vi farà conoscere la pace di Dio e la vera gioia che il mondo non ha.

    PADRE NOSTRO

    Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra com’è fatta nel cielo. Dacci oggi il nostro pane cotidiano;  e rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori;  e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno.
     Poiché se voi perdonate agli uomini i loro falli, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi.



    , , , , , , , , , , , , ,