Libero

xuomopassionalex

  • Uomo
  • 53
  • Sardegna
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 3 ore fa

Amici0

xuomopassionalex non ha ancora amici. Chiedi l'amicizia prima di tutti!

Ultime visite

Visite al Profilo 2.457

Bacheca

xuomopassionalex 58 minuti fa

Io vorrei
che il mio viaggio
di gran vagabondo
finisse con te
e per noi
diventasse respiro
quell'esserci amati,
annullati, divisi,
rincorsi, appagati.

 

Ti piace?
1

Mi descrivo

Pascola sulle mie labbra; e se quelle colline saranno asciutte, vaga più in basso, dove sono le fontane del piacere.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. sguardi complici
  2. sospirare
  3. sussurrare nell'orecchio

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

I miei interessi

Libro preferito

Emmanuelle

Film preferito

Caligola

Valle Lontana

Questa canzone (in italiano: Valle lontana) è ispirata ad un fatto di cronaca realmente accaduto nel 1957 a San Lorenzo (frazione di Osilo), quando un grosso masso staccatosi da una collina, precipitò sul fondovalle, finendo sopra il tetto di un mulino dove dormiva un bambino di pochi mesi (Pietro Pisano) che vi rimase ucciso.  Nel testo si immagina che la madre del bambino ritorni nella valle il 10 di agosto, in occasione della festa di san Lorenzo, e se ne descrive il conflitto interiore tra la festa tutt’intorno e la memoria della tragica morte del figlio;  gioia e dolore si incrociano in un tormento drammatico che solo la fede nel santo riesce a placare. Dopo quasi 50 anni, questa canzone riesce ancora ad emozionare; questa è la ragione per cui fa parte del repertorio di tutti i cori polifonici sardi, ed è stata eseguita da tantissimi interpreti anche fuori dalla Sardegna, nella penisola e perfino in molti paesi del mondo, fino a renderla un cult del canto popolare sardo.

 

Uniti

 

, , , , , , , , , , , , ,