Libero

akradio

  • Donna
  • 53
  • Roma
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 6.376

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita akradio a scrivere un Post!

Mi descrivo

"Ho combattuto per la buona causa, quella per la dignità dell’uomo, per il pane e per la libertà, mi sono battuto contro i pregiudizi, ho fatto cose illecite, ho percorso strade proibite, sono stato il bastian contrario, il viceversa, il no, mi sono consumato, ho pianto e riso, ho sofferto, ho amato e mi sono divertito”. Jorge Amado

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Francese, Inglese

I miei pregi

Prendo la vita con leggerezza.

I miei difetti

Prendo la vita con leggerezza.

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. i miei figli
  2. il sole
  3. ridere

Tre cose che odio

  1. non odio niente
  2. non odio nessuno
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Villaggio turistico
  • Passioni

    • Lettura
    • Musica
    • Arte

    Musica

    • Blues
    • Jazz

    Cucina

    • Veggy

    Libri

    • Narrativa
    • Saggi

    Film

    • Thriller

    Libro preferito

    tra i tanti, tanti libri che ho letto e amato, sicuramente Tocaia Grande di Jorge Amado

    Meta dei sogni

    Africa equatoriale, Sud America

    Film preferito

    due, tre, tanti film preferiti

    Cartomante

    SONO UNA CARTOMANTE ESPERTA SENSIBILE, EMPATICA. CONTATTAMI CON MESSAGGIO PRIVATO. OFFERTA LIBERA

    CANCRO

    Que ta coquille soit très dure pour te permettre d'être très tendre: la tendresse est comme l'eau: invincible.   A.P.Z.

    Filastrocca viaggiatrice (Tognolini)

     Lunga lunghissima sia questa strada
    Dovunque porti, dovunque vada
    ...
    Giorni con notti, paura, coraggio
    Lungo lunghissimo sia questo viaggio
    Partire presto, tornare tardi
    Dietro i ricordi, davanti gli sguardi
    Che non arrivino mai fino in fondo
    Perché c’è sempre più mondo
     

    !!!

    HO MESSO LA TESTA A POSTO

    MA NON MI RICORDO DOVE!

    YANSA'!!!

    yansa[1]Dea del Fuoco e della tempesta, il suo elemento è l'aria e il vento, energia sessuale, slancio passionale, forza vitale per eccellenza, suoi simboli il fulmine e la spada, i colori sono il rosso, il marrone, il giallo, l'arancione, le piace l'uva rossa, lo champagne rosè, i gamberoni e l'acarajè ( fagioli dall'occhio fritti nell'olio di palma), il suo giorno è il mercoledì. YANSA' adotta tutti i figli abbandonati da Oxum. YANSA' è presente nelle dispute amorose, nei cimiteri, nei fuochi fatui, negli alberi abbattuti dai fulmini, nella passione e nella provocazione, nell'istinto di conservazione della specie, nel sangue che va alla testa, nella scarica di adrenalina, nella tachicardia, nell'anima che si separa dal corpo, nel viaggio verso l'aldilà.

    Yansa' - Oya' - Santa Barbara dei Fulmini - Diana - Minerva

    su gentile concessione di "manunnmolla..."

    Sappi che:

     mentre urli alla tua Donna c'è un uomo che desidera parlarle all'orecchio.

     Mentre umili, offendi, insulti e sminuisci la tua Donna c'è un uomo che la corteggia e le ricorda che è una gran Donna.

     Mentre la violenti c'è un uomo che desidera fare l'amore con lei.

     Mentre la fai piangere c'è un uomo che le ruba sorrisi.

     Copialo sul tuo profilo, come protesta contro la violenza sulle Donne..

    IO

    AVERE IL CUORE PURO COME IL CRISTALLO,
    L'INTELLETTO LUMINOSO COME IL SOLE, L'ANIMA VASTA COME L'UNIVERSO
    E LO SPIRITO POTENTE COME DIO

    IN QUESTO MONDO DEVI ESSERE MATTO, SENNO' IMPAZZISCI!In questo mondo devi essere ma

    RACCORDO NUN TE TEMO!!!

    RACCORDO NUN TE TEMO

    Yansa'

    ...Via se ne andò Santa Barbara, quella dei Fulmini, salendo la Rampa del Mercato, in direzione dell'ascensore Lacerda. Aveva una certa fretta, poiché la notte si avvicinava e già era passata l'ora del padè.
    Anche il negro ben messo s'inchinò nel vederla, toccò terra con la punta delle dita, poi se le portò alla fronte e ripeté: "Eparrey!". Il negro era Camafeu di Oxòssi, obà di Xangò, proprietario di una bancarella al Mercato, solista di berimbau, un tempo Presidente dell'Afoxé dei Figli di Gandhi, e neppur lui sapeva dire se si trovasse lì per caso o per opera e grazia degli orixà.
    Prima che le luci si accendessero sui lampioni, Yansà sparì in mezzo alla folla.

    Jorge Amado
    Santa Barbara dei Fulmini

    Milan Kundera

    L'origine della paura è nel futuro, e chi si è affrancato dal futuro non ha più nulla da temere.

    Io sono una pagina per la tua penna.....

    Io sono una pagina per la tua penna.
    Tutto ricevo. Sono una pagina bianca.
    Io sono la custode del tuo bene:
    lo crescerò e lo ridarò centuplicato.

    Marina Ivanovna Cvetaeva 

    Non è necessario che tu esca di casa.
    Rimani al tuo tavolo e ascolta.
    Non ascoltare neppure, aspetta soltanto.
    Non aspettare neppure, resta in perfetto silenzio e solitudine.
    Il mondo ti si offrirà per essere smascherato, non ne può fare a meno, estasiato si torcerà davanti a te".
    (Franz Kafka)

    , , , , , , , , , , , , ,