Libero

arsenio1491

  • Uomo
  • 79
  • La stessa in cui sono nato
Cancro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 7.144

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita arsenio1491 a scrivere un Post!

Mi descrivo

Son forse un poeta? No,certo. Non scrive che una parola,ben strana, la penna dell'anima mia "follia" Son dunque un pittore? Neanche. Non ha che un colore la tavolozza dell'anima mia: "malinconia" Un musico allora? Nemmeno. Non c'è che una nota nella tastiera dell'anima mia: "nostalgia". Son dunque....che cosa? Io mi metto una lente davanti al mio cuore per farlo vedere alla gente. Chi sono? Il saltimbanco dell'anima mia. (A. Palazzeschi)

Su di me

Situazione sentimentale

sposato/a

Lingue conosciute

Tedesco

I miei pregi

non sta a me enunciarli,nel caso ce ne fossero.

I miei difetti

troppo sincero e onesto(purtroppo),impulsivo,distratto........

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. sincerità-amicizia
  2. arte-il sorgere del sole
  3. viaggiare-conoscere

Tre cose che odio

  1. ipocrisia-falsità-egoismo
  2. arroganza-prepotenza
  3. ozio-vanità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Città d'arte

Passioni

  • Tecnologia
  • Cucina

Musica

  • Folk
  • Disco

Cucina

  • Piatti italiani

Libri

  • Gialli
  • Classici

Sport

  • Bike
  • Atletica

Film

  • Thriller
  • Drammatico

Libro preferito

più di uno

Meta dei sogni

capitali europee, Sud America

Film preferito

più di uno

CHI SONO ?

Son forse un poeta?

No,certo.

Non scrive che una parola,ben strana,

lapenna dell'anima mia:

"follia".

Son dunque un pittore?

Neanche.

Non ha che un colore

la tavolozza dell'anima mia:

"malinconia".

Un musico allora?

Nemmeno.

Non c'è che una nota

nella tastiera dell'anima mia:

"nostalgia".

Son dunque...che cosa?

Io mi metto una lente

davanti al mio cuore

per farlo vedere alla gente.

Chi sono?

Il saltimbanco dell'anima mia.

(  A.  PALAZZESCHI )

P O E S I A

ALLA  SERA

forse perchè della fatal quiete

tu sei l'immago a me sì cara vieni

0 sera!E Quanddo ti corteggian liete

le nubi estive e zaffiri sereni,

e quando del nevoso aere inquiete

tenebre lunghe all'universo meni

sempre scendiinvocata,e le secrete

vie del cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co' miei pensieri su l'orme

che vanno al nulla eterno;e intanto fugge

questo reo tempo,e van con lui le torme

delle cure onde meco egli si strugge;

e mentre io guardo la tua pace,dorme

quello spirto guerriero ch'entro mi rugge.

(UGO FOSCOLO )

, , , , , , , , , , , , ,