Libero

dinobarili

  • Uomo
  • 86
  • Trivolzio (Pavia)
Acquario

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 22 ore fa

Ultime visite

Visite al Profilo 55.613
Bacheca344 post
dinobarili 22 ore fa

PAVIA “PICCOLA PARIGI”

“MISTERO A BEREGUARDO”ROMANZO A PUNTATE – 411^ PUNTATA

(mini racconto (797) del 24 febbraio 2021)     DINO SECONDO BARILI

L’AMORE A PAVIA (88^ puntata)  “CORRADO E IRIS”

Non tutti i giorni sono uguali. Non dipende da chi è povero o ricco, da chi ha un modesto appartamento in Pavia … e chi, invece, ha un Attico che copre tutta l’area di un Palazzo. Per esempio. Quindici giorni fa, il Dott. Corrado, un cinquantenne … bello come il sole, ricco come il mare … abitante in uno degli Attici più belli di Pavia … era sul disperato. Ogni anno spendeva una marea di soldi per avere l’Attico fiorito … e ogni volta, era una delusione. Una volta per il tempo troppo freddo … un'altra per il tempo troppo caldo. Alla fine il cinquantenne rimaneva deluso e amareggiato. Quindici giorni fa, il Dott. Corrado ha preso il caffè in Piazza della Vittoria con il suo Psicologo di fiducia, il Dott. Franco … un sessantenne che ne sapeva una più del diavolo. Il Dott. Franco ha subito notato lo sguardo ombroso del cinquantenne. “Corrado, come mai giù di corda?” La risposta è stata immediata. “Franco, sono alle prese con i fiori e le piante del mio Attico. Sono ormai parecchi anni che spendo una marea di soldi … e finisco sempre per avere una delusione. Non so più cosa pensare” Il cinquantenne non aveva bisogno di dimostrarlo … alcune volte, anche lo Psicologo aveva avuto occasione di vederlo … ed era proprio una delusione. Questa volta, però, il Dott. Franco aveva la soluzione. “Corrado … non sono un intenditore di fiori e piante … ho saputo, però, che a Milano, si tengono dei Corsi per avere un giardino di proprio gradimento. Se vuoi posso darti il depliant pubblicitario” Il cinquantenne ha colto subito il suggerimento. Ha telefonato, ma una voce registrata lo ha gelato. “Ci scusiamo, ma tutti i Corsi sono al completo. Non possiamo soddisfare altre richieste” Quando un cinquantenne si trova di fronte alle cose impossibili … diventa un leone, vuole vincere a tutti i costi. Lo Psicologo ha cercato di convincerlo ad accettare al realtà dei fatti, ma più cercava giustificazioni … più, questi, si inalberava. Alla fine il Dott. Franco ha estratto dalla tasca un mazzo di carte di scala quaranta e … “Corrado, non dovrei farlo, ma tu sei uno dei miei migliori pazienti e devo tentare le strade impossibili. Ho mischiato questo mazzo di carte … ora devi estrarre una carta e se essa è il “tre di fiori” … puoi chiamarti fortunato. Avrai il più bel giardino tra gli Attici di Pavia” Il cinquantenne si è concentrato … e, al primo colpo, è uscito il “tre di fiori” Ormai, il Dott. Corrado era diventato euforico. “Franco, Franco, dimmi cosa devo fare … sono a tua completa disposizione” Lo Psicologo era preparato. Estrarre al primo colpo, il tre di fiori, vuol dire che il Destino aveva già predisposto il percorso per raggiungere la meta. “Corrado … preparati a fare ciò che ti dico. Domani mattina alle sei preparati a percorrere  il sentiero dall’Idroscalo alla Basilica di San Lanfranco, andata e ritorno, senza fermati. Tornato all’Idroscalo vedrai i risultati” La mattina successiva, alle sei in punto, (quattordici giorni fa), il cinquantenne è partito dall’Idroscalo, gagliardo e pieno di spirito. Per un atleta come il Dott. Corrado è stato un gioco partire dall’Idroscalo, raggiungere la Basilica di San Lanfranco e fare ritorno all’Idroscalo. Il fatto è che non accaduto nulla. Niente di niente. Stava per andare in crisi … quando, il cinquantenne, ha avuto dei crampi alla gamba destra … crampi che aumentavano di intensità, al punto che ha dovuto sedersi per terra e tendere la gamba. Purtroppo i crampi non passavano e in giro non c’era anima viva. Inoltre aveva dimenticato a casa il telefonino … e non poteva chiedere aiuto. E’ stato in quel momento che è apparsa una trentenne da fine del mondo … alta, bionda, occhi azzurri, fisco che mandava faville. “Signore, si sente male? Posso aiutarla, mi chiamo Iris?” Il Dott. Corrado ha benedetto quella voce. Era la voce del Destino. “Grazie, Grazie. Ho proprio bisogno di aiuto. Ho dei crampi che mi tolgono il fiato” Iris si è data da fare. Da esperta massaggiatrice, ha aiutato il cinquantenne a rimettersi in piedi … e lo ha aiutato a raggiungere il suo Attico. Il Dott. Corrado ha insisto per sdebitarsi. La Dott. Iris, dopo aver visto come era conciato il giardino sull’Attico, si è offerta di trasformarlo in una opera d’arte. Corrado si è innamorato immediatamente della trentenne. Da perfetto gentiluomo ha fatto la sua richiesta. “Iris posso baciarti?” Iris non aspettava altro … era da tempo che  cercava l’uomo che si incontra una sola volta nella vita … ed ora eccolo: CORRADO. Dopo una marea di baci, i due non si sono più lasciati. IRIS  si assenta dall’Attico solo per tenere i Corsi a Milano. W L’AMORE.

 Le storie di Lucrezia continueranno domani, 25 febbraio 2021. – 88^Puntata)

miniracconto (797) del 24 febbraio 2021    DINO SECONDO BARILI

( dinobarili@libero.it      DISEGNO DI

TERESA RAMAIOLI

 

 

Ti piace?
4

Mi descrivo

Da tanti anni mi guardo allo specchio e cerco di capire chi sono. Per questo studio e scrivo ed ogni volta scopro un lato nuovo e interessante. La curiosità è il mio segreto per restare giovane e attivo.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. leggere
  2. scrivere
  3. ascoltare musica operistica

Tre cose che odio

  1. odiare è un verbo che non mi appartiene
  2. nessuna
  3. nessuna

Le storie

almanacco

 

Bereguardo e intorni

incantesino a Casorate Primo

La fontana del re

, , , , , , , , , , , , ,