Libero

teresinaurgese

  • Donna
  • 70
  • Lu
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 2 ore fa

Ultime visite

Visite al Profilo 1.842

Bacheca

Mi descrivo

.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

-

I miei difetti

-

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. nessuna
  2. nessuna
  3. nessuna

5 Luglio 2020

ImmagineTESTO:-
Dal Vangelo secondo Matteo. (Mt 11,25-30)
In quel tempo Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.
Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero». Parola del Signore.

 

RIFLESSIONI
 

"Io sono con"
Questa misteriosa parola, "Io sono" è stata ripresa da Gesù per rivelare in modo paradossale di essere egli stesso Dio. Ha detto ai suoi avversari: "Quando avrete innalzato il Figlio dell'uomo, allora saprete che Io Sono" (Gv 8,28), e ancora: "Se non credete che Io Sono morirete nei vostri peccati". L'adesione a questa rivelazione di Dio è radicalmente indispensabile per uscire dai nostri peccati, per uscire dai nostri limiti umani. Al momento del suo arresto Gesù ha ripetuto ancora questa parola. Nel Vangelo di Giovanni la si deve chiaramente comprendere come una manifestazione della sua divinità. "Gesù si fece innanzi e disse loro: "Chi cercate?". Gli risposero: "Gesù, il Nazareno". Disse loro Gesù: "Sono io!"". Come succede spesso nel Vangelo giovanneo, queste parole hanno il significato ordinario: "Gesù di Nazaret sono io" e nello stesso tempo un significato più profondo: "Io Sono, in unione con il Padre".
Gesù si è dunque rivelato come il Nome del Padre, e si è rivelato, paradossalmente, nel momento in cui, in un certo senso, egli si spogliava della sua divinità per essere soltanto un uomo che soffre. Ma così egli ha realizzato in un modo più profondo la presenza di Dio al centro dell'esistenza umana.
Così egli ha dato un profondo significato al suo invito: "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Prendete il mio giogo su di voi; imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero".
Perché è dolce il giogo del Signore Gesù, perché il suo carico è leggero?
Possiamo rispondere: perché "Io Sono", Gesù, ha portato la presenza di Dio fino al fondo della nostra miseria, morendo sulla croce per noi e con noi, prendendo su di sé tutti i nostri dolori. Da allora possiamo davvero ascoltare la parola di Dio: "Io Sono! " in qualunque circostanza. Per quanto oppressi siamo, possiamo, dobbiamo sentire Gesù che ci dice: "Io sono! Sono vicino a te, sono con te in questa difficoltà, in questa angoscia. Non c'è angoscia umana che mi rimanga estranea, perché Io sono per sempre nel cuore dell'angoscia umana". Ecco perché il carico del Signore è leggero: si è sempre in due a portarlo, perché egli lo porta con noi.
"Io Sono". In Gesù il Dio lontano, il Dio diverso, si è fatto vicino, si è identificato con noi per poterci dire: "Io sono con te, Io, il Dio che era, che è, che sarà".

28 Giugno 2020

XIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO ANNO A (Mt 10,37-42)

TESTO:-
Dal Vangelo secondo Matteo. (Mt 10,37-42)
In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: «Chi ama padre o madre più di me non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me non è degno di me; chi non prende la propria croce e non mi segue, non è degno di me.
Chi avrà tenuto per sé la propria vita, la perderà, e chi avrà perduto la propria vita per causa mia, la troverà.
Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato.
Chi accoglie un profeta perché è un profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto perché è un giusto, avrà la ricompensa del giusto.
Chi avrà dato da bere anche un solo bicchiere d’acqua fresca a uno di questi piccoli perché è un discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa». Parola del Signore.

GESU' DA IL SUO TESTAMENTO

Vi do un Comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. 
Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 13.31-35)

Quando Giuda fu uscito dal Cenacolo, Gesù disse: «Ora il Figlio dell’Uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in Lui. Se Dio è stato glorificato in Lui, anche Dio Lo glorificherà da parte sua e Lo glorificherà subito. Figlioli, ancora per poco sono con voi. Vi do un Comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come Io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri». Parola del Signore.

Buona Domenica!
ti auguro una serata di gioia e serenità nel Signore!

Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti

IL VANGELO NEL 21° SECOLO

VAI AL MIO SITO CLICCA QUI SOTTO
IO SONO LA  LUCE DEL MONDO

AUGURI A TUTTE LE MAMME
lc-216-21-maria-santissima-madre-di-dio

CLIKA
SABATO SANTO ANNO A Dal Vangelo secondo Matteo. (Mt 27,59-60)

gif-animado-queroimagem-ceiça-crispim (30)

Giuseppe, preso il corpo di Gesù, lo avvolse in un candido lenzuolo e lo depose nella sua tomba nuova, che si era fatta scavare nella roccia; rotolata poi una gran pietra sulla porta del sepolcro, se ne andò.

C. R.

NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL'UNIVERSO
Con questa domenica festa di Cristo Re
termina l’anno liturgico.
Dalla prossima siamo in Avvento.

vangelo-1-7

//1.bp.blogspot.com/-4DV-5vSQJdE/VPRknbARbnI/AAAAAAAAAKM/oc2o6OPemTA/s1600/mia.gif

https://innamoratidellalode.files.wordpress.com/2010/11/2521cid_d2531e06e6244e03863db7e48ab727422540pclucia.jpg

SLIDE

DIVINA-MISERICORDIA-e1401714059814


Immagine correlata

IDDIO AVEVA INVENTATO
Iddio aveva inventato questo universo senza confini
ma il giorno più bello di tutti creò le mamme, i babbi e i bambini.
Dio era pieno di vita ed amore volle creare la luce del sole.
Volle creare lo spazio e le stelle e fu contento perché erano belle
volle creare la terra ed il cielo con le stagioni del caldo e del gelo
dalle montagne alle rive del mare ogni semenza potè germogliare
Nacquero pesci ed uccelli con ali e tutte le specie degli altri animali
poi ci fu un giorno di grande esultanza Dio fece l'uomo a sua somiglianza
L'uomo e la donna vennero al mondo Dettero il nome alle cose d'intorno
Li benedisse allora il Signore Perché crescessero nell'amore
Nacquero e crebbero tutte le genti E popolarono i continenti
Disse il Signore "Siate felici, siate per sempre fratelli ed amici.

DIO VI AMA

Lc 10,1-12.17-20
https://i.pinimg.com/originals/77/45/06/774506ce1877e3f6ff1d05c1825ac4a8.jpg
https://vignette.wikia.nocookie.net/vampirediaries/images/2/2c/353eg4y.gif/revision/latest?cb=20141001100401
https://iosonolalucedelmondo.it/_files/200000724-affffb0f3b/450/541488_577099022322541_573449898_n.jpg
  //www.papaboys.org/wp-content/uploads/2014/02/P5010208.big_.jpg
//img24.dreamies.de/img/434/b/rzokg49jopl.gif

LA MISERICORDIA

//image.slidesharecdn.com/viacrucis20-3-2013-130405144615-phpapp02/95/via-crucis-20-32013-25-638.jpg?cb=1365173272

 


 

bb23d600c5e379e4ce7170e77c73c3

12119173_888960527854260_80784Large_Red_Roses_PNG_Clipart

, , , , , , , , , , , , ,