Libero

come_la_marea

  • Donna
  • 42
  • napoli
Scorpione

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 727

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita come_la_marea a scrivere un Post!

Mi descrivo

Lunatica come la marea

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

Sempre più pochi

I miei difetti

Sempre di più

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. passeggiare in una bella giornata di sole
  2. il tramonto in spiaggia
  3. disegnare

Tre cose che odio

  1. gli addii
  2. i cambiamenti improvvisi
  3. le menzogne

!!!GeD!!!

 

firenze..... arrivederci

Arrivederci, dammi la mano e sorridi senza piangere.
Arrivederci, per una volta ancora è bello fingere.
Abbiamo sfidato l’amore quasi per gioco
ed ora fingiamo di lasciarci soltanto per poco.
Arrivederci, esco dalla tua vita, salutiamoci.
Arrivederci, questo sarà l’addio, ma non pensiamoci.
Con una stretta di mano da buoni amici sinceri
ci sorridiamo per dir arrivederci.
Abbiamo sfidato l’amore quasi per gioco
ed ora fingiamo di lasciarci soltanto per poco.
Arrivederci, esco dalla tua vita, salutiamoci.
Arrivederci, questo sarà l’addio, ma non pensiamoci.
Con una stretta di mano da buoni amici sinceri
ci sorridiamo per dir arrivederci.

GIRASOLI

Il cielo è grigio piombo, quella che viene giù non è neve, è cenere.

Le ali degli angeli stanno bruciando, il paradiso ha preso fuoco

 

 

Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle "i" piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore
davanti all'errore e ai sentimenti.

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi e' infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande
sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicita'.

 

...

E noi viviamo, noi respiriamo soltanto se bruciamo e bruciamo

Pulp Fiction

Perchè dobbiamo sopportare gli intolleranti? perchè dobbiamo sopportare gli ignoranti? perchè dobbiamo sopportare chi non fa nessuno sforzo per convivere? perchè dobbiamo sopportare chi crede di avere ragione? chi ci vuole insegnare a vivere e ci vuole obbligare a vivere come lui crede giusto! perchè, maggiorenni, dobbiamo essere trattati dallo stato come minorenni?perchè lo stato etico deve soffocare il singolo... "in nome del popolo"? perchè lo stato non si occupa dei semafori e di fare strade sicure invece di preoccuparsi solo dei fatti miei? perchè è normale essere gay, ma non è normale che si sposino, quando il matrimonio è l'unico modo per essere tutelati dalla legge? perchè, mamma, se sono più intelligente devo capire chi non capisce niente? perchè se non capisco niente posso imporre la mia volontà da incosciente a chi ragiona e sa quello che c'è da perdere? perchè le uniche cose infinite sono l'universo e l'imbecillità umana? perchè non c'è nessun perchè ma solo dei forse? perchè non ho deciso io di nascere? perchè è così facile morire?

Paesaggio con alberi - zamboni

Ti voglio bene non solo per quello che sei, ma per quello che sono io quando sto con te.
Ti voglio bene non solo per quello che hai fatto di te stesso, ma per ciò che stai facendo di me.
Ti voglio bene perchè tu hai fatto più di quanto abbia fatto qualsiasi fede per rendermi migliore, e più di quanto abbia fatto qualsiasi destino per rendermi felice.
L'hai fatto senza un tocco, senza una parola, senza un cenno. L'hai fatto essendo te stesso.
Forse, dopo tutto, questo vuol dire essere un Amico.

il rogo delle streghe

Sono la notte più scura
 che l’accoglie nera e superba quando smette di illuminare il cielo e le sue figlie

 

Fotografia

Corpo di carta e anima di ricordi,

che gelosamente custoditi nella mente

ridonano al cuore le passate emozioni...

con la gioia di non perderle,

con l'amarezza di non poterle rivivere.

la cruz

 

Ma com'è bello il vino
rosso rosso rosso
bianco è il mattino
sono dentro a un fosso
e in mezzo all'acqua sporca
mi godo queste stelle
questa vita è corta
è scritto sulla pelle

Ma com'è bello il vino
bianco bianco bianco
rosso è il mattino
sento male a un fianco
vita vita vita
sera dopo sera
sfuggi tra le dita
spera, mira, spera

E' come una marea

E' come una marea, quando lei fissa su me
i suoi occhi neri,

quando sento il suo corpo di creta bianca e mobile
tendersi a palpitare presso il mio,
è come una marea, quando lei è al mio fianco.

E' qualcosa che dentro mi trasporta e mi cresce
immensamente vicino, quando lei è al mio fianco,
è come una marea che s'infrange nei suoi occhi
e che bacia la sua bocca, i suoi seni, le mani.

Tenerezza di dolore e dolore d'impossibile,
ala dei terribili
che si muove nella notte della mia carne e della sua
come un'acuminata forza di frecce nel cielo.

Qualcosa d'immensa fuga,
che non se ne va, che graffia dentro,
qualcosa che nelle parole scava pozzi tremendi,
qualcosa che, contro tutto s'infrange, contro tutto,
come i prigionieri contro le celle!

Lei, scolpita nel cuore della notte,
dall'inquietudine dei miei occhi allucinati:
lei, incisa nei legni del bosco
dai coltelli delle mie mani,
lei, il suo piacere unito al mio,
lei, gli occhi suoi neri,
lei, il suo cuore, farfalla insanguinata
che con le due antenne d'istinto m'ha toccato!

Non sta in questo stretto altopiano della mia vita!
E' come un vento scatenato!

Se le mie parole trapassano appena come aghi
dovrebbero straziare come spade o come aratri!

E' come una marea che mi trascina e mi piega,
è come una marea, quando lei è al mio fianco!

CAMPO DI ULIVI

Il Pianto

Una lacrima riga il mio volto,

cos'è se non una semplice goccia dal sapore salato, crudo.

Dopo un accenno di smarrimento

il lieve scivolare della triste perla diventa un nervoso graffio

che incurante solca la mia anima.

Ora non è più sola,

accompagnata da singhiozzi incessanti e da dolorosi sospiri

continua la sua strada.

Ancora colma di rancore si consuma

lasciando una fredda scia...

fredda come i tuoi occhi ,che per me, mai ne hanno versata una.

Amore non è amore

Amore non è amore

se muta quando scopre un mutamento

o tende a svanire quando l'altro s'allontana.

Oh no! Amore è un faro sempre fisso

che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;

è la stella-guida di ogni sperduta barca,

il cui valore è sconosciuto, benché nota la distanza.

Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra e gote

dovran cadere sotto la sua curva lama;

Amore non muta in poche ore o settimane,

ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio:

se questo è errore e mi sarà provato,

io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato.

Garcia Lorca

"Temo di perdere la meraviglia dei tuoi occhi di statua e la cadenza

che di notte mi posa sulla guancia la rosa solitaria del respiro.

Temo di essere lungo questa riva un tronco spoglio, e quel che più m'accora

è non avere fiore, polpa, argilla per il verme di questa sofferenza.

Se sei tu il mio tesoro seppellito, la mia croce e il mio fradicio dolore,

se io sono il cane e tu il padrone mio non farmi perdere ciò che ho raggiunto

e guarisci le acque del tuo fiume con foglie dell'Autunno mio impazzito"

MAREA

Lo so....
cos'è la marea
io lo so...
com'è sentirsi a terra.....
Io non ho paura!!.....
....di restare solo...
quando lo dico mi vengono i brividi
davvero
Sono così insicuro...
che non credo a niente...
non ho paura di nessuno ma
ho paura sempre!...
Mi puoi far diventare
un "bambino ubbidiente"
oppure potrò fare
le cose più perverse
Voglio star con te
voglio star..... finché viene giorno...
finché non mi sveglio...
finché non ritorno...
...come ti chiami scusa...
che non mi ricordo....
Voglio star con te
voglio star...... finché viene giorno
finché non mi sveglio...
finché non ritorno!
...come ti chiami scusa...
che non mi ricordo...

gatto miagola alla luna

a mano a mano

A mano a mano ti accorgi che il vento
Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso
La vecchia stagione che sta per finire
Ti soffia sul cuore e ti ruba l'amore
A mano a mano si scioglie nel pianto
Quel dolce ricordo sbiadito dal tempo
Di quando vivevi con me in una stanza
Non c'erano soldi ma tanta speranza
E a mano a mano mi perdi e ti perdo
E quello che è stato ci sembra più assurdo
Di quando la notte eri sempre più vera
E non come adesso nei sabato sera....
Ma...dammi la mano e torna vicino
Può nascere un fiore nel nostro giardino
Che neanche l'inverno potrà mai gelare
Può crescere un fiore da questo mio amore per te
E a mano a mano vedrai che nel tempo
Lì sopra il tuo viso lo stesso sorriso
Che il vento crudele ci aveva rubato
Che torna fedele
L'amore è tornato da te....

 
, , , , , , , , , , , , ,