Libero

mrhayde64

  • Uomo
  • 101
  • estero
Leone

Mi trovi anche qui

Ultime visite

Visite al Profilo 12.080
Bacheca200 post
mrhayde64 02 ottobre

 

Una candela per Mahsa​

Ricordare Mahsa Amini e «le altre 300 Mahsa uccise in questi 14 giorni di rivolta». È questo l’obiettivo dell’iniziativa “Una candela per Mahsa Amini”, promossa dall’Associazione rifugiati politici iraniani residenti in Italia per mostrare solidarietà ai manifestanti che protestano contro le rigide norme sul velo imposte dalla Repubblica islamica. L’invito è quello di accendere una candela sui balconi, o anche in modo “virtuale” sui social, domenica 2 ottobre alle ore 20 per «non lasciare sola la coraggiosa ribellione delle donne iraniane».

 

Solidarietà per queste donne private della loro libertà e spesso della loro vita. 
 

❤️

Ti piace?
3

Mi descrivo

diciamo la verità, alla fine conta una cosa sola...possiamo raccontarci tante storie, amicizia, chiacchiere, simpatia, complicità ecc, ma conta solo quello. quello...il ritmo! Il ritmo.

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

Inglese

I miei pregi

Capocomico

I miei difetti

Tragediografo

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. Le funicolari con la corrente
  2. nessuna
  3. nessuna

Tre cose che odio

  1. Le funicolari senza corrente
  2. nessuna
  3. nessuna

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Spiagge incontaminate
  • Prendo l'auto e parto
  • Viaggi nel mondo

Vacanze Ko!

  • Campeggio
  • In bici
  • Passioni

    • Viaggi
    • Cinema
    • Musica
    • Sport
    • Fotografia

    Musica

    • Rock
    • Blues
    • Raggae
    • Soul
    • Jazz

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Giappo
    • A tutto pesce e frutti di mare
    • Grigliatona tra amici
    • Pizza

    Libri

    • Avventura
    • Classici
    • Narrativa
    • Storici
    • Fantascienza

    Sport

    • Running
    • Calcio e calcetto
    • Arti marziali

    Film

    • Classici
    • Fantascienza
    • Drammatico
    • Avventura
    • Storico

    Libro preferito

    Topolino, Paperino

    Meta dei sogni

    Topolinia, Paperopoli

    EDDIE VAN HALLEN

    "Non so nulla di scale o di teorie musicali, non voglio essere visto come la chitarra piu' veloce della città, pronta per distruggere ogni concorrente. Quello che so è che una chitarra rock, o blues, dovrebbe essere melodia, velocità e gusto. Ma piu' importante di ogni altra cosa è che deve trasmettere emozioni. Voglio solo che la mia chitarra suoni per far sentire la gente felice, o triste, o magari eccitarla".

    Intervista a Rolling Stone del 1980

    , , , , , , , , , , , , ,