Libero

paolo.pas

  • Uomo
  • 51
  • udine
Vergine

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: 05 luglio

Ultime visite

Visite al Profilo 68

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita paolo.pas a scrivere un Post!

Mi descrivo

Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere ... Mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io, vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate ...!!! Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io...!!! Ognuno ha la propria storia! E solo allora mi potrai giudicare!

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Francese

I miei pregi

non saprei... probabilmente la sincerità...

I miei difetti

sicuramente troppi... forse la sincerità...

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. sincerità
  2. fotografare
  3. montagna

Tre cose che odio

  1. ipocrisia
  2. persone false
  3. silenzi e mezze verità

I miei interessi

Vacanze Ok!

  • Montagna

Vacanze Ko!

  • Enogastronomia
  • Passioni

    • Fotografia
    • Tecnologia
    • Trekking

    Musica

    • Pop
    • Folk

    Libri

    • Gialli

    Sport

    • Sci

    Film

    • Thriller

    Libro preferito

    Il Gabbiano Jonathan Livingston

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Islanda

    Credo...

    C'è qualcosa in cui credo, un sogno... forse un'utopia.

    Ho sempre creduto che, ad un certo punto, le differenze fra le persone, le barriere potessero scomparire, potessero essere relegate solo all'ambito lavorativo e non anche alle amicizie.
    Ho sempre creduto che ci possano essere altre persone come il figlio di Gio che, anche se il suo lavoro lo obbliga ad una certa "forma", a presentarsi in un certo modo, trasmette ai suoi figli il valore che, finito il lavoro, quella "forma" deve sparire.
    Ho sempre creduto che se la vita ci ha regalato qualcosa in più rispetto agli altri, se con il nostro lavoro o i nostri studi ci siamo costruiti qualcosa in più, questo qualcosa non debba essere usato come barriera per tenere "a distanza" qualcuno, per impedirgli di confrontarsi con noi.
    Ho sempre creduto che si debba guardare le persone principalmente per quello che sono...

    Un programma impegnativo... vero?

    Io ci sto provando, quel complimento che ho ricevuto l'anno scorso, forse il più bel complimento che mi hanno fatto in questi ultimi anni, e soprattutto le parole di Gio mi aiutano a trovare sempre la forza per andare avanti su questa strada.

    29 giugno 2007

    Un po' di me

    A muso duro... ma non solo

    E non so se avrò gli amici a farmi il coro
    o se avrò soltanto volti sconosciuti
    canterò le mie canzoni a tutti loro
    e alla fine della strada
    potrò dire che i miei giorni li ho vissuti.

    Pierangelo Bertoli



    Non sempre a muso duro... ma anche con il sorriso sulle labbra
    Paolo

    , , , , , , , , , , , , ,