Libero

Marvelius

  • Uomo
  • 107
  • marveltown
Ariete

Mi trovi anche qui

Ultime visite

Visite al Profilo 423

Bacheca

Marvelius più di un mese fa

Tra le sterpaglie e i tronchi di un ulivo stamattina l ho trovato, seguendo i suoi miagolii, credo sia l'unico cucciolo che si sia salvato dalle poiane,dai gufi e dai serpenti...

 

 

Ti piace?
4

Mi descrivo

Ogni descrizione serve due falsi padroni...l'idea che si ha di sé e quella che si vuole far credere agli altri. Sono quel che sono e quel che sarò domani è una storia che ancora dev'essere, ma comunque vada vivo e in questo vivere esisto... Marvelius

Su di me

Situazione sentimentale

-

Lingue conosciute

-

I miei pregi

bip...bip...bip....bip.......

I miei difetti

......bip...........bip......

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. il limbo della fantasia dove dimorano i sogni
  2. il cuore che sa padroneggiare la mente
  3. la mente che domina sugli istinti

Tre cose che odio

  1. nel male l'odio si rigenera come spina di veleno
  2. lasciarsene consumare equivale a farsene parte
  3. ...





Aspetto con l'impazienza dei grandi
l'attimo che mi renderà furente
l' istante che farà della notte
il riflesso di un ombra...





Pelle eburnea sottende ai miei richiami
 occhi di mare che giacciono come biglie inermi
Sassi rotolati giù dalla montagna
... i tuoi pensieri
Ed io mi fermo a guardare questo tempio
come lo scoglio che attende l'onda
nel cupo incedere delle acque ...

Marvelius




Mi siedi accanto nei riccioli d'ambra
e raccogli le biglie del nostro tempo
come gomitoli d'ore ...
e in questa bianca rosa
 imprimi pensieri
come fumose trasparenze
delle nostre anime fuse...

Marvelius

 



Labbra tumide scolpiscono voglie
tra i denti d'un bianco lunare
baci strapperei alla carne che tremula
scioglie le ore della notte
mentre il respiro muore
sull'uscio della bocca...

Marvelius



Maschere affliggono i nostri volti
nello scorrere del tempo
resta l'immoto incedere dei nostri corpi
l'inverno truce di stanze disadorne
la giovane perpetua età
ch emai giunge a compimento ...

Marvelius





Rossa camma  tinge l'ombra della sera
mani rapaci artigliano la pelle
devota sei tra le sfumature della notte
e le pieghe della mia carne...

Marvelius





Sospendi i tuoi pensieri su di Me
come la luna assisa sulla terra
e in questi istanti  sfilano
 i nodi del tuo essere
tra le stanze dei miei desideri...

Marvelius






Ecco le strade del perduto andare
ecco i crocicchi dove domina il vento
Stanze solitarie
dove si rincorre il  pensier Mio
dove dorme la  pace
e arde gelida la Mia fame...

Marvelius



Sbuffano gli stalloni dalle froge ardenti
impettiti i loro petti
come scudi invitti
Si aprono le tenebre al loro passo
come acqua stizzosa
tra le linfe di Stige....

Marvelius





Nere consistenze sui petali del tuo fiore
origami d'ombre e pizzi di madreperla
solo il profumo vive
nell'oscurità che tutto rapprende...

Marvelius


Guardo l'apocalisse dei tuoi rimpianti
che giunge sulle reni degli oceani
così urla il vento
e geme ogni radura
sotto lo stridere del gelo...

Marvelius


Annusi l'odore dei miei istinti
come profumi d'oltremare
e in essi muore il ricordo
e rinasce la vita di questo tempo...

Marvelius





Giungo dai confini dell'universo
la mia dimora è una caverna
che urla nei cubiculi dormienti
Fulmini mi accompagnano
come ofidi torti
nell'alba che va morendo...

Marvelius




Buio sotterro nell'ansia di un momento
affetto l'aria con coltelli di rabbia
fino alla fine del tempo...

Marvelius



Marvelius


I viaggiatori di Elronlands





Voi che leggete e  vi incamminate per simili terre
disponete l'animo ad entrare e lo spirito ad ascoltare
 perchè, in ogni lemmo, più d'una metafora cela il segno
 e nel proseguo si dispiega il dubbio con l'azione,
 l'inganno e il fedele sigillo della fede...

                                             Marvelius                                                        

Questo blog è  un contenitore interattivo dove l'autore dialoga con se stesso e con gli altri, chi troverà interessante leggere i suoi contenuti sarà il benvenuto come chi vorrà lasciare testimonianza del suo passaggio
M.lius




Ho sovrastato il cosmo
come un angelo sulle ali del tempo
ho solcato i mari
con un velioro senza piu vele
ho divorato la luce
per essere inghiottito dal buio
e ora .. .cosa sono
se non il riflesso di ciò che ero ...
un duro calice d'argento
su un  trono di spade che gronda sangue

Marvelius

 



Ti lascio il ricordo del mio sostare
e il profumo del mio respiro
che come i petali delle mie parole
sono l' essenza del mio amare ...

Marvelius


, , , , , , , , , , , , ,