Libero

tigerag

  • Donna
  • 65
  • mira
Toro

Mi trovi anche qui

ultimo accesso: più di un mese fa

Ultime visite

Visite al Profilo 18

Bacheca

Questa Bacheca è ancora vuota. Invita tigerag a scrivere un Post!

Mi descrivo

sono una persona eclettica per curiosità intellettuale. sono un po' timida ma determinata. non tollero essere limitata nella libertà delle mie scelte, cosa che contraccambio.

Su di me

Situazione sentimentale

single

Lingue conosciute

Inglese, Francese

I miei pregi

sono tollerante comprensiva e so ascoltare

I miei difetti

salvati quando perdo le staffe! per fortuna raramente

Amo & Odio

Tre cose che amo

  1. leggere per ricercare
  2. musica di nicchia
  3. conoscere persone interessanti

Tre cose che odio

  1. il giudizio
  2. la competizione
  3. l'ignoranza

I miei interessi

Vacanze Ko!

  • Settimana bianca
  • Passioni

    • Musica
    • Lettura

    Musica

    • Jazz
    • Folk

    Cucina

    • Piatti italiani
    • Veggy

    Libri

    • Psicologia
    • Biografie

    Sport

    • Running

    Film

    • Thriller
    • Animazione

    Libro preferito

    i fratelli karamazov

    Meta dei sogni

    Irlanda e Scozia, Russia

    Film preferito

    a beautiful mind, i film di Bergman, i film d\'animazione

    Il passo della Tigre

    E' giunto il momento del passo della tigre,
    io sono qua pronta, curva su me stessa,
    pronta a balzare nella giusta direzione,
    ad espandermi in me
    .. un fiore che si schiude con colori complementari all'anima
    .. anima dell'oceano mitico, senza prove nè controprove
    .. forza di uscire, in un brusio di tutto,
    circondato dallo zero e dall'inizio di tutte le cose,
    le mie piccole cose,
    popolate dal mio universo,
    immenso, incalcolabile, infinitamente datato.

    La Tigre, di William Blake

    Tigre, Tigre, fiamma iridescente nelle foreste della notte.
    Quale immortale occhio o mano ha potuto forgiare la tua paurosa perfezione?
    In quali abissi o cieli lontani bruciò il fuoco dei tuoi occhi?
    Su quali ali osa levarsi?
    Quale mano osa afferrare il fuoco?
    E quale braccio e quale arte potè piegare i nervi del tuo cuore?
    E quando il tuo cuore cominciò a battere, quale orribile mano e quali

    orribili piedi?
    Quale il martello e quale la catena?
    In quale fornace scaturì il tuo cervello?
    Quale l'incudine? Quale orribile stretta oso stringere i suoi funesti terrori?
    Quando le stelle scagliarono le loro lance e bagnarono di lacrime il cielo, 
    lui sorrise vedendo il suo lavoro?
    Chi creò l'Agnello creò anche te?
    Tigre, Tigre, fiamma iridescente nelle foreste della notte.
    Quale immortale occhio o mano ha potuto forgiare la tua paurosa perfezione?
     

    , , , , , , , , , , , , ,